Classica
qr_code

Il Maestro finlandese Janne Rättyä al Conservatorio Tartini di Trieste

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Il Conservatorio Statale di Musica “G. Tartini” di Trieste coltiva da anni una proficua collaborazione con vari prestigiosi istituti musicali europei. Grazie al Progetto Erasmus, annualmente le collaborazioni con docenti di altre Musikhochschulen o Università della Musica sono numerose. Molto attivo è il dipartimento riguardante gli strumenti a tastiera, specialmente per quanto riguarda gli strumenti pianoforte e fisarmonica. Non è raro, quindi, che il docente di fisarmonica del Conservatorio di Trieste Corrado Rojac si veda affiancato da qualche collega di altro istituto europeo. Se negli anni scorsi sono stati ospiti del Conservatorio “G. Tartini” i Maestri Primož Parovel e Borut Zagoranski, dell’Accademia di Lubiana (Slovenia), quest’anno è stata la volta del Maestro Janne Rättyä, docente all’Università della Musica di Graz (Austria). La masterclass si è svolta nei giorni 23 e 24 gennaio presso l’Aula magna del Conservatorio “G. Tartini” di Trieste. Il 23 Gennaio Janne Rättyä ha tenuto una conferenza sulla musica contemporanea per fisarmonica finlandese. Gli ascolti proposti hanno destato tra gli studenti presenti in sala un grande interesse. Tra gli autori considerati, un’emozione particolare è stata data dalla musica di Uljas Pulkkis. Il giorno successivo l’incontro si è trasferito nell’aula del Maestro Corrado Rojac, dove Janne Rättyä ha fatto lezione ad alcuni studenti del conservatorio triestino, tra i quali Ghenadie Rotari, Boban Efremovski e Davide Zorzenon (nella foto: il Maestro Janne Rättyä con Ghenadie Rotari).

Il Progetto Erasmus tra il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste e l’Università della Musica di Graz è iniziato già in dicembre, quando il Maestro Corrado Rojac è stato ospite dell’istituto austriaco. Il docente triestino ha tenuto una conferenza-concerto sulla storia della fisarmonica e in particolare su una sua recente scoperta, una fisarmonica del 1840, che sembra essere la prima fisarmonica italiana (nella foto i Maestri Corrado Rojac e Janne Rättyä all’Università della Musica di Graz dopo la conferenza-concerto). In maggio il Progetto Erasmus del Conservatorio “G. Tartini” di Trieste continua con una masterclass del Maestro Boris Lenko, docente all’Accademia delle Belle Arti di Bratislava.

Corrado Rojac

 

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1089 articoli.



Gli appuntamenti

  • 17 luglio 2018Selezione Nazionale COUPE MONDIALE (CIA)
  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

Dopo il successo di L’oiseau de feu, quello di Petrouschka (1911). Nel nuovo lavoro di Igor Stravins[...]

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Fisarmonicista di punta della scena francese e non solo, Marc Berthomieux è un musicista estremament[...]

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Nel precedente articolo abbiamo visto che il primo pezzo per fisarmonica pubblicato da Adamo Volpi f[...]

Concorsi/Festival

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Al via il primo concorso al mondo in composizione per bandoneón L’iniziativa nasce per emancipare l[...]

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Il SaxArts Festival apre l'edizione 2018 con una anteprima prestigiosa di livello internazionale. Sa[...]

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per inviare il materiale audio/video ed accedere alle selezioni del folkcontest Etnie [...]

CHIUDI
CLOSE