Classica
qr_code

La fisarmonica nei Conservatori Italiani: il resoconto dei primi 20 anni

Scritto da
/ / un commento

Sabato 10 Novembre 2012, presso la sede staccata di Villa Favard (Rovezzano), verranno festeggiati i 20 anni dall’istituzione della cattedra di fisarmonica presso l’importante Istituzione fiorentina. Era il 1992, infatti, quando con il D.M. del 13 Aprile l’insegnamento della fisarmonica venne “promosso” a Scuola, permettendo il conseguimento di un diploma decennale analogo a quello degli altri strumenti insegnati in Conservatorio. Firenze e Pesaro furono le due città ad ottenere le prime cattedre ordinamentali e a Firenze, Ivano Battiston ne fu il fondatore e ne è tutt’oggi il titolare. L’accesso di questo strumento nei conservatori di musica italiani premiò anche il lavoro incessante di tanti musicisti ed insegnanti che, sul famoso motto “l’unione fa la forza”, costituirono negli anni Ottanta un’associazione con l’obiettivo principale di promuovere la fisarmonica da concerto. Ed è proprio verso questi maestri che la manifestazione intende rivolgere il più sentito omaggio.

L’evento (a partire dalle ore 14), si gioverà anche della presenza di alcune case editrici musicali e discografiche, nonché delle aziende di settore più importanti di Castelfidardo.

Programma della giornata

ore 14.00 / 20.00

  • IL MUSEO DELLA FISARMONICA DI CASTELFIDARDO AL “CHERUBINI” DI FIRENZE

Esposizione degli esemplari più significativi della famosa collezione fidardense.L’esposizione verrà introdotta da una breve relazione sulla storia dello strumento a cura del M° Ivano Paterno (Conservatorio di Castelfranco Veneto)

ore 16.00

  • OMAGGIO AI PADRI DELLA FISARMONICA ITALIANA

Beniamino Bugiolacchi, direttore del Museo Internazionale della Fisarmonica di Castelfidardo e Ivano Battiston, docente al Conservatorio di Firenze, incontrano i capiscuola della scuola fisarmonicistica italiana

ore 18

  • LETTERATURA FISARMONICISTICA ITALIANA: PASSATO, PRESENTE E FUTURO.
  • Concerto con Gervasio Marcosignori, Paolo Gandolfi, Romano Benetello, Pietro Adragna, Ivano Battiston, David Bellugi, Alessandro Dei, Francesco Gesualdi e il Quartetto Italiano di fisarmoniche.
 
Sabato 10 Novembre 2012
VILLA FAVARD DI ROVEZZANO
Via di Rocca Tedalda 3, Firenze
Ingresso libero
 
Collage ex studenti di fisarmonica del Conservatorio Luigi Cherubini
 
Alcuni studenti in occasione del primo saggio di classe (1993)
 
I primi esami al Conservatorio Luigi Cherubini con il compianto M° Salvatore Di Gesualdo (3° da sinistra) 
 
 
IVANO BATTISTON ha studiato fisarmonica con Salvatore di Gesualdo diplomandosi con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore al Conservatorio di Castelfranco Veneto. Nel 1978 ha vinto il primo premio al XXVIII Trophée Mondial de l’Accordeon e successivamente ha conseguito anche i diplomi di musica corale e di fagotto, approfondendo inoltre lo studio della composizione con Bruno Coltro.

Ha svolto attività concertistica per prestigiose istituzioni musicali italiane (Amici della Musica di Firenze, Padova e Vicenza, Nuove Sincronie e Serate Musicali di Milano, Nuovi Spazi Musicali di Roma, Società del Quartetto di Vercelli, G.O.G. di Genova, Unione Musicale di Torino, Campus Internazionale di Musica di Latina, Biennale Musica di Venezia, Aterforum Festival Ferrara, Accademia Chigiana di Siena, Bologna festival, ecc.) e straniere (Francia, Spagna, Svizzera, Germania, Croazia, Serbia, Bosnia Erzegovina, Slovenia, Albania, Finlandia, Olanda, Regno Unito, Malta, U.S.A., Russia, Cile, Argentina, Uruguay e Brasile).

Come solista di fisarmonica, ha suonato con alcune tra le più importanti orchestre (I Solisti di Mosca di Yuri Bashmet, l’Orchestra della Radiotelevisione Slovena di Ljubljana, la “Quad City Symphony Orchestra” U.S.A., l’Orchestra della RAI di Torino, l’Orchestra d’Archi Italiana, le Orchestre “Milano Classica” e dei “Pomeriggi Musicali” di Milano, la Sinfonica di San Remo); inoltre, con l’Orchestra Sinfonica dell’Emilia Romagna “Arturo Toscanini” e con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, in occasione del concerto finale della Settima e Diciassettesima Edizione del Concorso Internazionale di Composizione “2 Agosto” e con l’Orchestra da Camera di Krasnojarsk, Russia, in occasione del festival Siberia – Italia (edizioni 2004, 2005 e 2007) e nel 2011.

Ha collaborato con le orchestre dell’Opera de Lyon e dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, con l’Orchestra da camera di Padova e del Veneto, l’Orchestra Giovanile Italiana e l’Ensemble Musica / Realtà di Reggio Emilia. Inoltre, con musicisti come David Bellugi, Mario Brunello, Pamela Hebert, Vinko Globokar, Umberto Clerici, Vittorio Ceccanti, Alexander Lonquich, Daniela De Santis, Marina Popadić, Ivano Paterno, Luca Provenzani, Faye Nepon, Eugenia Amisano, Avi Avital, Enzo Caroli, ecc.

La sua discografia comprende:

  • Ivano Battiston – Classica, Belumat Editrice, 1993
  • Gubaidulina: Le ultime sette parole (con Mario Brunello, violoncello, e l’Orchestra d’Archi Italiana), Warner Fonit, 1997 (ristampa 2000)
  • Dialogo (con David Bellugi, flauti dolci), P.A.
  • Trialogo (con Faye Nepon, voce e David Bellugi, flauti dolci), P.A.
  • In croce (con Mario Brunello, violoncello), Velut Luna, 2001
  • Alessandro Magini – Musica da Camera (con Avi Avital, mandolino e Stefano Malferrari, pianoforte), Ema Records, 2011

Come compositore è stato premiato al Concorso Internazionale di Composizione Umoristica di Roma 1993 (2° premio assoluto), al Concorso Internazionale PanAccordion 2000 di Oulu, Finlandia (diploma di merito) e al Concorso Nazionale di Composizione di Pontremoli 2001 (2° premio assoluto).

Pubblica per la Berbén di Ancona.

È titolare della cattedra di fisarmonica al Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze e ha tenuto masterclass in Italia, Germania, Finlandia, Croazia, Albania, Serbia, Regno Unito, Russia e U.S.A.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:
M° Ivano Battiston
ivanobattiston@gmail.com

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1089 articoli.



Gli appuntamenti

  • 17 luglio 2018Selezione Nazionale COUPE MONDIALE (CIA)
  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

Dopo il successo di L’oiseau de feu, quello di Petrouschka (1911). Nel nuovo lavoro di Igor Stravins[...]

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Fisarmonicista di punta della scena francese e non solo, Marc Berthomieux è un musicista estremament[...]

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Nel precedente articolo abbiamo visto che il primo pezzo per fisarmonica pubblicato da Adamo Volpi f[...]


Concorsi/Festival

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Al via il primo concorso al mondo in composizione per bandoneón L’iniziativa nasce per emancipare l[...]

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Il SaxArts Festival apre l'edizione 2018 con una anteprima prestigiosa di livello internazionale. Sa[...]

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per inviare il materiale audio/video ed accedere alle selezioni del folkcontest Etnie [...]

CHIUDI
CLOSE