Notizie
qr_code

Alan Lomax in Italia: in mostra le foto dell’etnomusicologo americano

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Lomax CentenarioÈ stata inaugurata venerdì 11 settembre al Palazzo Ducale di Genova la mostra “1954-1955 Alan Lomax in Italia”, dedicata al materiale fotografico che l’etnomusicologo statunitense produsse durante la sua campagna di registrazioni delle musiche popolari italiane tra il 1954 e il 1955. Come sappiamo Lomax condusse (per buona parte insieme a Diego Carpitella, il più importante etnomusicologo italiano, che negli anni Cinquanta partecipò anche alle indagini di Ernesto De Martino sul tarantismo pugliese) le sue ricerche in molte regioni italiane, raccogliendo centinaia di canti e brani popolari, che costituiscono, nel loro insieme, un corpus documentario fondamentale per la conoscenza del patrimonio etnomusicale italiano. In Liguria, in particolare, documentò a Ceriana e Baiardo il canto a bordobe e, a Genova, il famoso canto a trallallero. Come specifica Goffredo Plastino – docente di etnomusicologia all’Università di Newcastle, autore del libro “L’anno più felice della mia vita. Un viaggio in Italia (1954-55), pubblicato da Il Saggiatore nel 2008, e curatore della mostra insieme a Laura Parodi, cantante e ricercatrice – Alan Lomax, durante il suo periodo di permanenza in Italia, scattò circa millesettecento fotografie, che oggi sono conservate presso la Library of Congress di Washington. Per cui quelle selezionate per la mostra costituiscono una piccola parte, ma, nonostante questo, hanno un significato importante. Da un lato perché testimoniano del modo in cui Lomax conduceva il suo lavoro. E dall’altro perché rappresentano una documentazione senza eguale di tutte le regioni italiane in un periodo storico definito. In questo senso – sottolinea Plastino nell’intervista che riporto in calce nel video – ci restituiscono, grazie anche all’abilità documentaria di Lomax, un’immagine di un Italia che ovviamente oggi non c’è più “ma che da queste immagini viene fuori prepotentemente”.

La mostra rimarrà aperta fino al 27 settembre: martedì-venerdì 15-19, sabato e domenica 10-19.

Autore: Daniele Cestellini

Daniele Cestellini ha scritto 752 articoli.

Questo post è disponibile anche in: Inglese



Gli appuntamenti

  • 17 luglio 2018Selezione Nazionale COUPE MONDIALE (CIA)
  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

Dopo il successo di L’oiseau de feu, quello di Petrouschka (1911). Nel nuovo lavoro di Igor Stravins[...]

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Fisarmonicista di punta della scena francese e non solo, Marc Berthomieux è un musicista estremament[...]

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Nel precedente articolo abbiamo visto che il primo pezzo per fisarmonica pubblicato da Adamo Volpi f[...]


Concorsi/Festival

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Al via il primo concorso al mondo in composizione per bandoneón L’iniziativa nasce per emancipare l[...]

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Il SaxArts Festival apre l'edizione 2018 con una anteprima prestigiosa di livello internazionale. Sa[...]

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per inviare il materiale audio/video ed accedere alle selezioni del folkcontest Etnie [...]

CHIUDI
CLOSE