Concerti
qr_code

“Giuliana Soscia Indo Jazz project” il 19 Marzo all’Auditorium Parco della Musica

Scritto da
/ / Scrivi un commento

GIULIANA SOSCIA INDO JAZZ PROJECT

Giuliana Soscia / direzione, pianoforte, composizioni, arrangiamenti

feat. Mario Marzi / sax soprano, baritono

Paolo Innarella / flauto, bansuri, sax soprano

Rohan Dasgupta /sitar

Marco de Tilla / contrabbasso

Sanjay Kansa Banik / tabla

 

Giuliana Soscia - Indo Jazz Project 2018Il 19 marzo, presso la sala Petrassi dell’Auditorium Parco Della Musica di Roma, nell’ambito delle Celebrazioni per il 70° Anniversario dell’Indipendenza indiana promosso dall’ISMEO – Associazione Internazionale di Studi sul Mediterraneo e l’Oriente, Giuliana Soscia si presenta al pubblico della capitale con il suo “GIULIANA SOSCIA INDO JAZZ PROJECT”.

Ideato dalla valente musicista romana in occasione del tour Indiano 2018, promosso dall’Ambasciata d’Italia in India, dal Consolato Generale d’Italia di Mumbai e di Calcutta, dagli Istituti Italiani di Cultura di New Delhi e Mumbai, il progetto rappresenta la logica conseguenza di un percorso artistico ispirato all’affascinante e misterioso paese orientale già avviato con una serie di concerti dedicati alle compositrici nel Jazz e tenuti nel 2016 in occasione della Festa della Donna.

Giuliana Soscia con il suo concerto ha aperto, il 3 febbraio presso ”The India Council for Cultural Relations” di Kolkata, le Celebrazioni dei 70 anni di Relazioni Diplomatiche tra Italia e India. L’iniziativa è stata poi replicata il 7 febbraio presso “India Habitat Centre, Stein Auditorium” di New Delhi e il 9 febbraio nell’ambito del Festival “16th East West Music & Dance Encounters from Feb 4 – 18, 2018” a Bangalore.

Il programma del concerto è interamente dedicato alle composizioni originali di Giuliana Soscia e alla sua personale visione della musica indiana: un lavoro compositivo concepito come anello di congiunzione tra due mondi musicali, quello indiano e quello italiano, dei quali la compositrice coglie i punti caratterizzanti la profondità dei rispettivi messaggi e le atmosfere, in particolare utilizzando nella scrittura modi provenienti dalla tradizione indiana congiuntamente a forme musicali tipiche del jazz, nonché melodie tratte dal linguaggio musicale tipicamente italiano. Fulcro della scrittura è la ciclicità di temi riecheggianti come mantra su ritmi e strutture jazzistici che influenzano e ispirano le improvvisazioni dei solisti indiani e italiani, ognuno secondo il proprio linguaggio musicale.

Giuliana Soscia - Indo Jazz Project 2018Giuliana Soscia in qualità di pianista e compositrice, dirige un ensemble di artisti di grande spessore artistico, provenienti da mondi musicali diversi, come quello classico e il jazzistico e da culture diverse, l’italiana e l’indiana, caratterizzate dal comune amore per le rispettive tradizioni musicali, il tutto veicolato attraverso una visione compositiva avvalorata dall’approccio creativo, interpretativo ed improvvisativo di ciascun musicista: Mario Marzi, ospite d’eccezione, sassofonista tra i massimi virtuosi e grande solista di questo strumento a livello mondiale; Paolo Innarella, jazzista tra i più creativi, appassionato di musica indiana, virtuoso di flauto traverso e flauti etnici, ma anche di bansuri e sax tenore; Rohan Dasgupta, musicista di Kolkata, virtuoso di sitar, noto per il suo stile dinamico e meditativo; Marco de Tilla, tra i più importanti contrabbassisti jazz d’Italia, ben inserito nel panorama jazzistico internazionale; Senjay Kansa Banik, straordinario virtuoso di tabla di origine indiana e ormai da anni acclimatato in Italia.

 

PROGRAMMA

(Composizioni e arrangiamenti di Giuliana Soscia)

Samsara

Indian Blues

Arabesque

Gange

Alpha Indi

Bloodshed

Autore: Stefano Dentice

Stefano Dentice ha scritto 154 articoli.



Gli appuntamenti

  • 17 luglio 2018Selezione Nazionale COUPE MONDIALE (CIA)
  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

Dopo il successo di L’oiseau de feu, quello di Petrouschka (1911). Nel nuovo lavoro di Igor Stravins[...]

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Fisarmonicista di punta della scena francese e non solo, Marc Berthomieux è un musicista estremament[...]

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Nel precedente articolo abbiamo visto che il primo pezzo per fisarmonica pubblicato da Adamo Volpi f[...]

Concorsi/Festival

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Al via il primo concorso al mondo in composizione per bandoneón L’iniziativa nasce per emancipare l[...]

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Il SaxArts Festival apre l'edizione 2018 con una anteprima prestigiosa di livello internazionale. Sa[...]

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per inviare il materiale audio/video ed accedere alle selezioni del folkcontest Etnie [...]

CHIUDI
CLOSE