Notizie
qr_code

I Bensey Road presentano “Feelin’ Good” il primo album del duo

Scritto da
/ / Scrivi un commento
Feelin’ Good: il primo album dei Bensey Road
Concerti di presentazione a Roma e Genazzano
 

Feelin' GoodUn interessante duo ha presentato in questi giorni il suo primo album, regalando al pubblico qualcosa di unico.

Si tratta di Matteo Consoli, primo clarinetto dell’Orchestra Popolare a Colori di Genazzano, che possiede al suo attivo la composizione di numerose colonne sonore per produzioni cinematografiche e teatrali, e di Antonio Spaziano, chitarrista diplomato al conservatorio “L. Perosi” di Campobasso, specializzato in discipline musicali ad indirizzo interpretativo e compositivo, ora docente in un liceo musicale di Ancona.

Un clarinettista e un chitarrista che hanno avuto l’idea di racchiudere in un album grandi musiche di diverse tradizioni, dal jazz alla musica contemporanea, dal bossa nova al klezmer.

Per i brani jazz proposti, la loro ricerca li ha impegnati a misurare un equilibrio tra sonorità di due strumenti così diversi, uno amplificato (la chitarra elettrica) e l’altro no. Obiettivo che viene raggiunto pienamente: i due sono in grado di spaziare con elegante versatilità da un genere musicale ad un altro, toccando non solo tradizioni, ma culture, nature diverse e non piegandole ma adattandocisi perfettamente, calzanti come un guanto.

Gli incontri di presentazione dell’album sono stati un successo. Il connubio, che ha tutte le ragioni di sussistere, può vantare un’indiscutibile personalità nell’eseguire brani famosi senza cercare l’imitazione, creando anzi qualcosa di nuovo nell’interpretazione che risulta inaspettata. L’armonia dei due strumenti sembra del tutto naturale, qualcosa che c’è da sempre, e ciò svela tutto il lavoro nascosto.

In questi primi concerti della stagione il duo si è avvalso della collaborazione di vari artisti, alcuni dei quali compaiono nei featuring dell’album.

“Feelin’ good” dei Bensey Road, nome dell’accoppiata vincente, è il manifesto di tutto questo: un monumento dedicato a brani simbolo di varie tradizioni, che in modo delicato ma deciso lascia la sua bellissima impronta e promette finalmente un nuovo sound destinato a rimanere… questo ci fa sentire bene.

Maura Pellegrini Rhao

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1089 articoli.



Gli appuntamenti

  • 17 luglio 2018Selezione Nazionale COUPE MONDIALE (CIA)
  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

Dopo il successo di L’oiseau de feu, quello di Petrouschka (1911). Nel nuovo lavoro di Igor Stravins[...]

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Fisarmonicista di punta della scena francese e non solo, Marc Berthomieux è un musicista estremament[...]

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Nel precedente articolo abbiamo visto che il primo pezzo per fisarmonica pubblicato da Adamo Volpi f[...]


Concorsi/Festival

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Al via il primo concorso al mondo in composizione per bandoneón L’iniziativa nasce per emancipare l[...]

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Il SaxArts Festival apre l'edizione 2018 con una anteprima prestigiosa di livello internazionale. Sa[...]

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per inviare il materiale audio/video ed accedere alle selezioni del folkcontest Etnie [...]

CHIUDI
CLOSE