Concerti
qr_code

Il lago dei cigni inaugura a Spoleto l’evento ‘Live in Umbria’

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Il lago dei cigniSarà la magia de ‘Il lago dei cigni’, uno dei più famosi e acclamati balletti del XX secolo, a dare il via alla programmazione di ‘Live in Umbria’, il nuovo contenitore di eventi umbri firmati Athanor Eventi presentato di recente. Il Teatro Nuovo ‘Gian Carlo Menotti’ di Spoleto sabato 11 febbraio (ore 21.15) ospiterà, grazie alla collaborazione del Comune di Spoleto, la Compagnia Nazionale Raffaele Paganini che con la regia e coreografia di Luigi Martelletta porterà in scena il primo dei tre capolavori di Čajkovskij composto tra il 1875 e il 1876.

‘Il lago dei cigni’ è una grande storia d’amore, come nella tradizione romantica, che si conclude con la morte dei due infelici amanti sulle note di una musica travolgente. Lo spettacolo nasce da un’idea che da molti anni il regista e coreografo Luigi Martelletta inseguiva e sperava di mettere in scena. La sua lunga ed intensa carriera come primo ballerino al Teatro dell’Opera di Roma ed in tanti altri teatri italiani ed europei gli ha permesso di studiare a fondo, di esaminare e di danzare molte volte questo spettacolare balletto.

Fortemente legato alla tradizione accademica, Martelletta propone un lavoro stilisticamente più snello, più vivace, alleggerendo tutti i manierismi e le pantomime che fanno parte del repertorio classico, mantenendo comunque le coreografie originali: i cigni, la danza spagnola, la danza russa, il valzer, i passi a due, e molto altro.

La particolarità di questo spettacolo consiste proprio nella capacità di unire fantasia e realtà, di proporsi vivo e attualissimo. Ed è questa la cifra registica de ‘Il lago dei cigni’ della Compagnia Nazionale Raffaele Paganini. Grazie agli splendidi ballerini della Compagnia, Martelletta abbandona la drammaturgia classica dell’azione coreografica-teatrale a favore di una forma di riappropriazione della realtà e dell’esperienza comune basata sui particolari e sulle singole situazioni riunite tra loro in collage ampi e sfaccettati, secondo una metodologia di lavoro, di ricerca e di graduale progresso. Sul palco, spicca la bellezza assoluta di danzatori atletici, seducenti, in primis le etoiles internazionali Arianne Lafita Gonzalvez e Vittorio Galloro, eccezionali solisti, bravi a mettere in scena un successo popolare che esercita ancora oggi, un fascino durevole perché incarna la romantica aspirazione verso un ideale irraggiungibile.

I biglietti per gli eventi sono acquistabili sul circuito www.tickeitalia.com

 

Per Info: tel. 3279705115 – 3476721959

Fb Athanor Events – Fb Spazio Fabbrica

www.athanoreventi.com

Autore: Ilaria Bellini

Ilaria Bellini ha scritto 10 articoli.



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

"Venuto da un altro pianeta" - Il jazz al cinema (quarta parte)

Con Blues di mezzanotte (Too Late Blues, 1962) John Cassavetes entra nel circuito delle major del ci[...]

Addio Nazzareno... Castelfidardo piange un simbolo della fisarmonica

Addio Nazzareno... Castelfidardo piange un simbolo della fisarmonica

Nell’aprile del 2016, trascorsi un’intera settimana a Castelfidardo. Strumenti&Musica Magazine mi av[...]

Quarant'anni di generoso apporto socio-culturale

Quarant'anni di generoso apporto socio-culturale

Celebrazione di anniversari, commemorazioni varie certamente in Italia non difettano. Talvolta sono [...]

Concorsi/Festival

Rachele e Francesca si impongono al Concorso Caffa-Righetti con il metodo Suzuki

Rachele e Francesca si impongono al Concorso Caffa-Righetti con il metodo Suzuki

Una delle caratteristiche nel metodo Suzuki è un esame strumentale che ogni bambino affronta a concl[...]

6°

6° "Raduno degli amici della fisarmonica" a Seren del Grappa

Si rinnova l'appuntamento, domenica 22 Ottobre a Seren del Grappa in provincia di Belluno, con il "R[...]

La 18° edizione di Jazz 'n Fall: ritorna lo storico festival pescarese

La 18° edizione di Jazz 'n Fall: ritorna lo storico festival pescarese

Il prossimo mese di novembre riporta una gradita sorpresa agli appassionati di jazz: dopo qualche st[...]