Concorsi/Festival
qr_code

Iniziano le audizioni del Premio&Concorso: 215 iscritti da 26 Nazioni

Scritto da
/ / Scrivi un commento

2ttango - Filippo Arlia & Giuseppe SciglianoCASTELFIDARDO – E Festival sia: il programma esplode in tutta la sua affascinante ricchezza. I tre giorni clou della kermesse internazionale di fisarmonica, rendono Castelfidardo l’ombelico del mondo… ad ancia. Tu chiamale, se vuoi, invasioni: i 215 iscritti provenienti da 26 diversi Paesi incrociano da domani (venerdì 20) speranze e talenti nelle nove sezioni del Premio&Concorso, raffiche di concerti rigorosamente gratuiti animano le dieci aree evento spalmando ospiti e sorprese; mostre, presentazioni e meeting abbracciano ogni segmento del tempo raccontando una storia lunga 150 anni e disegnando le strategie del futuro. “La peculiarità di questa edizione è la trasversalità culturale, la varietà dei contenuti, la poliedricità di un contenitore in cui c’è tanta musica, ma non solo”, dice il direttore artistico Paolo Picchio annunciando “giornate intense e una rassegna di elevata qualità quanto alle sezioni in concorso vista la presenza di scuole e conservatori di assoluto livello”. In crescita gli arrivi dalla Cina, sempre più presente la scuola dell’Est, l’Italia prova a dire la sua con 15 concorrenti, ma numericamente la Russia sarà prevalente grazie a due fisorchestre da 20 elementi. Le audizioni aperte al pubblico (dalle 9 in sala convegni, biblioteca, teatrino S. Anna e teatro Astra) saranno valutate da una giuria anch’essa internazionale presieduta da Claudio Jacomucci e composta da 25 maestri di 16 diverse nazionalità. La prima a giungere al traguardo del risultato sarà la categoria per orchestre senza limiti di età, su repertorio di Astor Piazzolla. Gruppi che saranno poi protagonisti della serata di gala in scena alle 21 al teatro Astra: in gara subito, dunque, i brasiliani della Sinfonica di San Paolo e del Trio Nordestino assieme ai Bayanists of Ekaterinburg (Russia). E con il filo dell’internazionalità, si tesse il dialogo fra i rappresentanti delle principali rassegne sul tema “I concorsi internazionali di fisarmonica e le esigenze del mondo fisarmonicistico attuale”, mentre insegnanti e artisti si confrontano sul piano accademico, professionale, pedagogico nel meeting su “Scenari e strategie per il futuro della fisarmonica”.

Ma per il grande pubblico sono le dieci aree evento ad animarsi e a regalare un universo di note. Dalle 10 del mattino fino a tarda notte sarà un brulicare di concerti: Vince Abbracciante, 2TTango, Mogens Baegaard duo, Marie Luise Kuhnert, Gianni Mirizzi, Kjiell Harald Langhaug, Harry Hussey, No Time Tango 4rtet, Guglielmi brother, Simon Sciammarella, Simone Mannarino, Gabriele Antonelli, Orchestra Giovanile Castelfidardo. Musica di qualità che abbraccia ogni genere e gusto per i 150 anni della fisarmonica, la cui storia viene celebrata anche attraverso mostre e altre iniziative: “I loghi delle ditte produttrici di fisarmonica dal 1863 ad oggi” a cura di Nazzareno Carini, “Ida y vuelta. Note sulle dita” con fotografie di Simone Francescangeli, “Omaggio a Klingenthal” di Thorald Meisel, “La fisarmonica nel francobollo” di Giancarlo Cocito, “Accordion portraits”, immagini di Paolo Nisi sui protagonisti della “Voce d’Oro” con sottofondo musicale. Nella caratteristica bottega artigiana di fine Ottocento del Museo di via Mordini, passato e presente si fondono infine nelle dimostrazioni dal vivo sulla lavorazione della fisarmonica con particolare riferimento al mantice nella specializzazione e manualità femminile: pizzatura, applicazione rombi in pelle, montaggio stoffa, bordatura.

Altri dettagli nel programma in calce.

 

L’AGENDA di VENERDÌ 20 SETTEMBRE

AUDITORIUM SAN FRANCESCO – Dalle 15.00, ad intervalli di un’ora circa, concerti di: Mogens Bækgaard duo, Marie Luise Kuhnert, Gianni Mirizzi e Guglielmi Brothers, 2TTango (Giuseppe Scigliano, fisarmonica e Filippo Arlia, pianoforte), Orchestra Giovanile Castelfidardo diretta da Doriano Marchetti con la partecipazione dei ballerini della scuola Tarabelli Dance Accademy di San Severino Marche.

CAFE’ ACCORDEON (piazza della Repubblica) – Live di Simone Mannarino (ore 10); Mogens Baegaard duo (11); Kjiell Harald Langhaug (12), Guglielmi brother (15), Simon Sciammarella (16), Harry Hussey (17), Gabriele Antonelli (18), Vincenzo Abbracciante (19) e proiezione del film “La casa sulle nuvole (ore 21).

SALONE DEGLI STEMMI – Alle 14.30, Meeting internazionale sugli “Scenari e strategia per il futuro della fisarmonica” coordinato da Claudio Jacomucci, che presiede altresì la giuria del Premio&Concorso. Un expert panel composto dai più riconosciuti fisarmonicisti classici, da promettenti e talentuosi giovani e da diversi organizzatori di festival e concorsi dedicati alla fisarmonica, introdurrà una discussione sulla situazione attuale sul piano accademico, professionale, pedagogico e artistico.

Alle 18.30, concerto dei “No Time Tango 4rtet”: Fabrizio La Fauci (batteria), Carlo Cimino (contrabbasso), Alberto La Neve (sassofono), Antonio Spaccarotella (fisarmonica).

SALA GIUNTA – Ore 18.00, incontro con rappresentanti delle principali rassegne fisarmonicistiche: CIA (Confederaton Internationale des Accordeoniste, Finlandia), CMA (Confederation Mondiale de l’Accordeon, Francia), Klingenthal (Germania), PIF (Italia) sul tema “I concorsi internazionali di fisarmonica e le esigenze del mondo fisarmonicistico attuale”.

MOSTRE – Nell’atrio del Palazzo Comunale, “Ida y vuelta. Note sulle dita”, mostra fotografica a cura di Simone Francescangeli. Nel foyer del teatro Astra, “I loghi delle ditte produttrici di fisarmonica dal 1863 ad oggi” a cura di Nazzareno Carini. Nei locali di via XVIII Settembre, “Omaggio a Klingenthal”, esposizione pittorica e fotografica nel decennale del gemellaggio con la città sassone a cura di Thorald Meisel. Nella mediateca di piazza Leopardi, “La fisarmonica nel francobollo”; nei locali dell’antica fabbrica Borsini di via Battisti Accordion portraits, immagini con sottofondo musicale, in collaborazione con Cagnoni, Foto Nisi Castelfidardo e Bespeco.

MUSEO INTERNAZIONALE della FISARMONICA (via Mordini) – Nella caratteristica bottega artigiana, dimostrazioni dal vivo sulla lavorazione della fisarmonica con particolare riferimento al mantice nella specializzazione e manualità femminile: pizzatura, applicazione rombi in pelle, montaggio stoffa, bordatura. A cura di Nazzareno Carini e Laura Francenella, alle ore 10 e alle 12.30.

MUSIC & CO (Palazzo Mandolini, via Mazzini) – Spazio multifunzionale con Festival Store, esposizione di fisarmoniche (compresa quella da Guiness di Giancarlo Francenella), organetti e Servizio Sos Fisarmonica, assistenza e riparazioni veloci a beneficio dei concorrenti. Alle 18.15, presentazione del libro di Claudio Jacomucci e Kathleen Delaney “Mastering accordion technique a guide for students and teachers based on the Alexander technique”. Una guida pratica per studenti, interpreti ed insegnanti che illustra un nuovo approccio basato sulla “tecnica Alexander” esaminando i punti chiave ed i principi per comprendere la natura dei problemi e le difficoltà più comuni, non ultime le tensioni, gli infortuni ed il panico scenico al fine di sviluppare la musicalità di pari passo con le potenzialità individuali.

YOUNG MUSIC CLUB, CIVICA SCUOLA di MUSICA SOPRANI (via Mordini) – Dalle 16.00 alle 19.00 lezioni gratuite per tutti i ragazzi da 0 a 18 anni. Pianoforte con il direttore Emiliano Giaccaglia; violino con l’insegnante Paola Del Bianco; canto lirico e moderno con il tenore di fama internazionale Alessandro Battiato.

MUSIC REALITY SHOW (Porta Marina Cafè) – Concerti live residenti, lezioni di inglese con “The Colours of Britain”, ingresso di ospiti vip, trucco in vetrina di Bauty and fashiom

DOPO FESTIVAL (‘O Brian, via Marconi) – Improvvisazioni e jam session in libertà con gli artisti del Festival e Aldo Taborda (dalle 23.45).

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1089 articoli.



Gli appuntamenti

  • 17 luglio 2018Selezione Nazionale COUPE MONDIALE (CIA)
  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

Dopo il successo di L’oiseau de feu, quello di Petrouschka (1911). Nel nuovo lavoro di Igor Stravins[...]

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Fisarmonicista di punta della scena francese e non solo, Marc Berthomieux è un musicista estremament[...]

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Nel precedente articolo abbiamo visto che il primo pezzo per fisarmonica pubblicato da Adamo Volpi f[...]

Concorsi/Festival

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Al via il primo concorso al mondo in composizione per bandoneón L’iniziativa nasce per emancipare l[...]

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Il SaxArts Festival apre l'edizione 2018 con una anteprima prestigiosa di livello internazionale. Sa[...]

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per inviare il materiale audio/video ed accedere alle selezioni del folkcontest Etnie [...]

CHIUDI
CLOSE