Generi musicali
qr_code

Le recensioni di S&M: ASTROLABIO – Roberto Ottaviano

Scritto da
/ / Scrivi un commento

ASTROLABIO

Roberto Ottaviano

Etichetta discografica: Dodicilune Edizioni Musicali e Discografiche

Anno produzione: 2015

di Stefano Dentice

 

AstrolabioUn’utopistica peregrinazione sonora fortemente evocativa, dallo spirito aggregante, che si avviluppa attorno a un contemporary jazz pregno di sfumature tendenti al free e all’avant-garde jazz, in cui non mancano ammalianti colorazioni appartenenti alla world music. Astrolabio è la nuova opera discografica dell’intraprendente sassofonista e sopraffino compositore Roberto Ottaviano. Il noto musicista barese si affida a un parterre di alto livello costituito da Gianluigi Trovesi (clarinetto alto), Glenn Ferris (trombone) e Michel Godard (tuba, serpentone e basso). Astrolabio, A Natural Hero, Antonious Block, Temptations, Antidotum e Ghost Church sono composizioni originali autografate dal leader, mentre Hicaz Mandira (Abd Al-Aziz), Schooldays (Kerry Minnear, Derek Shulman, Phil Shulman e Ray Shulman), Meu Sidi Ibrahim (anonimo) e Aspirations (Kerry Minnear, Derek Shulman e Ray Shulman) sono gli altri brani contenuti nel disco. Astrolabio, prima traccia del CD, è una composizione raffinatamente cerebrale, concepita su un manto armonico madido di peculiari dissonanze altamente tensive. In A Natural Hero il quartetto dialoga serratamente ed eruditamente nel segno di un guizzante free, creando intrecci melodici e armonici di ottima fattura. Astrolabio è un album che non sfocia mai nell’oleografico, poiché è generato attraverso una profonda ricerca stilistica che sorprende costantemente durante l’ascolto dei dieci brani.

 

GUARDA IL VIDEO

Autore: Stefano Dentice

Stefano Dentice ha scritto 154 articoli.



Gli appuntamenti

  • 17 luglio 2018Selezione Nazionale COUPE MONDIALE (CIA)
  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

Dopo il successo di L’oiseau de feu, quello di Petrouschka (1911). Nel nuovo lavoro di Igor Stravins[...]

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Fisarmonicista di punta della scena francese e non solo, Marc Berthomieux è un musicista estremament[...]

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Nel precedente articolo abbiamo visto che il primo pezzo per fisarmonica pubblicato da Adamo Volpi f[...]


Concorsi/Festival

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Al via il primo concorso al mondo in composizione per bandoneón L’iniziativa nasce per emancipare l[...]

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Il SaxArts Festival apre l'edizione 2018 con una anteprima prestigiosa di livello internazionale. Sa[...]

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per inviare il materiale audio/video ed accedere alle selezioni del folkcontest Etnie [...]

CHIUDI
CLOSE