Generi musicali
qr_code

Le recensioni di S&M: EMANCIPATION – Alessandro Rossi Quartet

Scritto da
/ / Scrivi un commento

EMANCIPATION

Alessandro Rossi Quartet

Etichetta discografica: Cam Jazz

Anno produzione: 2017

di Stefano Dentice

 

EmancipationSpunti armonici e ritmici di ottima fattura e notevole interesse che si intersecano a perfezione con un sound corposo e penetrante. Emancipation è la nuova fatica discografica firmata Alessandro Rossi Quartet, brillante formazione costituita da Massimiliano Milesi (sax soprano, sax tenore, clarinetto, diamonica e claps), Massimo Imperatore (chitarra e claps), Andrea Lombardini (basso e claps) e Alessandro Rossi (batteria). I dieci brani presenti nel CD sono frutto dell’acume creativo del leader, eccezion fatta per Punjab (Joe Henderson) e Lithium (Kurt Cobain-David Grohl-Krist Anthony Novoselic). Il climax cosmico di The Crew è ammaliante. L’incedere di Milesi è sinuoso, intrigante, ricco di improvvise e adrenaliniche accelerazioni cromatiche, sostenuto puntualmente dal costrutto ritmico policromo e assai stimolante cesellato dal tandem Lombardini-Rossi. Island Dreamers è un brano tendenzialmente etereo. Qui il sassofonista dà vita a un eloquio torrenziale, che pullula di inflessioni free e cenni di growl. Il mood enigmatico di Unfaithful Dog cattura immediatamente l’attenzione. Il playing di Imperatore è maliardo, arricchito da un’erudita musicalità. Ideato nel segno del contemporary jazz, pregno di numerosissime influenze rock, metriche dispari e incastri poliritmici, Emancipation è un disco dal quale trasuda un interplay consolidato, vincente e convincente, che testimonia la fisiologica necessità dei quattro musicisti di viaggiare insieme nella stessa direzione con spirito di condivisione e veracità comunicativa.

 

GUARDA IL VIDEO

Autore: Stefano Dentice

Stefano Dentice ha scritto 119 articoli.



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

"Venuto da un altro pianeta" - Il jazz al cinema (quarta parte)

Con Blues di mezzanotte (Too Late Blues, 1962) John Cassavetes entra nel circuito delle major del ci[...]

Addio Nazzareno... Castelfidardo piange un simbolo della fisarmonica

Addio Nazzareno... Castelfidardo piange un simbolo della fisarmonica

Nell’aprile del 2016, trascorsi un’intera settimana a Castelfidardo. Strumenti&Musica Magazine mi av[...]

Quarant'anni di generoso apporto socio-culturale

Quarant'anni di generoso apporto socio-culturale

Celebrazione di anniversari, commemorazioni varie certamente in Italia non difettano. Talvolta sono [...]


Concorsi/Festival

Rachele e Francesca si impongono al Concorso Caffa-Righetti con il metodo Suzuki

Rachele e Francesca si impongono al Concorso Caffa-Righetti con il metodo Suzuki

Una delle caratteristiche nel metodo Suzuki è un esame strumentale che ogni bambino affronta a concl[...]

6°

6° "Raduno degli amici della fisarmonica" a Seren del Grappa

Si rinnova l'appuntamento, domenica 22 Ottobre a Seren del Grappa in provincia di Belluno, con il "R[...]

La 18° edizione di Jazz 'n Fall: ritorna lo storico festival pescarese

La 18° edizione di Jazz 'n Fall: ritorna lo storico festival pescarese

Il prossimo mese di novembre riporta una gradita sorpresa agli appassionati di jazz: dopo qualche st[...]