Popolare
qr_code

Canti liturgici di tradizione orale: le ricerche dell’ultimo decennio

Scritto da
/ / Scrivi un commento

LeydiDal 1 al 3 dicembre si svolgerà a Venezia il convegno dal titolo “Per Roberto Leydi. Canti liturgici di tradizione orale: le ricerche dell’ultimo decennio”. Le tre giornate di studio, ideate e curate da Maurizio Agamennone (Università di Firenze), saranno allo stesso tempo un simposio di studiosi in memoria di Roberto Leydi – scomparso dieci anni fa – e un’occasione di aggiornamento e approfondimento su uno dei temi su cui l’etnomusicologo di Ivrea ha lavorato: i canti liturgici di tradizione orale. Il convegno si svolgerà alla Fondazione “Ugo e Olga Levi”, mentre nelle Chiesa di San Trovaso e di San Samuele sono previsti due concerti. Nella prima, domenica 1 dicembre alle ore 15.00, I Cantori di Premana eseguiranno i “Vespri ambrosiani della III Domenica di Avvento (celebrazione solenne in rito ambrosiano antico)”. Nella chiesa di San Samuele, in chiusura della terza giornata di studio, alle ore 20.00, I Cantori della chiesa di Sant’Anna (Zoppè di Cadore) si esibiranno nel concerto dal titolo “Lezioni, inni e salmi di tradizione orale (Canti liturgici in rito patriarchino)”. Il convegno sarà incentrato su interventi di taglio contemporaneo, che analizzeranno cioè lo sviluppo dei fenomeni legati ai canti liturgici negli anni recenti. Come si può dedurre dai titoli, l’insieme dei contributi definisce un campo di studi dinamico, che copre una vasta area su livello internazionale. I repertori liturgici dell’Umbria saranno presentati da Giancarlo Palombini, docente di etnomusicologia all’Università degli Studi di Perugia, in un quadro di analisi critica dei processi di patrimonializzazione che interessano, in particolare, i canti confraternali di Gubbio. Il titolo del suo intervento, previsto per il 2 dicembre, è “Confraternite dell’Umbria: recenti processi di patrimonializzazione delle devozioni penitenziali”. Tra i numerosi studiosi che contribuiranno al convegno, vi saranno Piero G. Arcangeli (Istituto superiore di studi musicali “G. Briccialdi”, Terni), Nico Staiti (Università di Bologna), Febo Guizzi (Università di Torino), Francesco Giannattasio (Sapienza Università di Roma), Girolamo Garofalo (Università di Palermo), Giovanni Giuriati (Sapienza Università di Roma), Nicola Scaldaferri (Università di Milano Statale), Ignazio Macchiarella (Università di Cagliari).

Autore: Daniele Cestellini

Daniele Cestellini ha scritto 752 articoli.

Questo post è disponibile anche in: Inglese



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Carmine Ioanna: musica senza barriere né etichette

Carmine Ioanna: musica senza barriere né etichette

Carmine Ioanna è uno fra i fisarmonicisti italiani più creativi ed eclettici sulla scena odierna. Vu[...]

Un riconoscimento a Massimiliano Pitocco tra le Cento Eccellenze Italiane

Un riconoscimento a Massimiliano Pitocco tra le Cento Eccellenze Italiane

Si è svolta Giovedì 29 Novembre presso la Sala della Lupa in Palazzo Montecitorio la consegna del Pr[...]

Felice Fugazza (1922 - 2007) - prima parte

Felice Fugazza (1922 - 2007) - prima parte

Nei precedenti articoli abbiamo messo in evidenza come negli anni Trenta e soprattutto Quaranta del [...]


Concorsi/Festival

JAF 2018 - Domenica l’ultimo appuntamento della terza edizione

JAF 2018 - Domenica l’ultimo appuntamento della terza edizione

AccorDuo e Beier al Jazz Accordion Festival   CASTELFIDARDO - Un matiné elegante e ritmat[...]

Al Jazz Accordion Festival di Castelfidardo il talento di Beier

Al Jazz Accordion Festival di Castelfidardo il talento di Beier

Sabato al circolo Boccascena, il francese suona con Luca Pecchia e Andrea Alessi   CASTEL[...]

Domenico Saccente apre il Jazz Accordion Festival 2018 di Castelfidardo

Domenico Saccente apre il Jazz Accordion Festival 2018 di Castelfidardo

Venerdì all’On Stage club, ingresso libero, serata di improvvisazioni e jam session Domenico Saccen[...]