Masterclass
qr_code

Claudio Jacomucci all’Accademia Sibelius di Helsinki

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Claudio Jacomucci - Sibelius Academy Helsinki 2014Dal 1976, la cattedra di fisarmonica dell’Accademia Sibelius di Helsinki è una delle più importanti e prestigiose al mondo. Una delle particolarità di questa scuola è l’attenzione nella preparazione pedagogica degli studenti che acquisiscono approfondite conoscenze per insegnare sia a livello preaccademico, sia a quello superiore – universitario. Inoltre gli studenti sono costantemente coinvolti in progetti di collaborazione con compositori finlandesi, essendo la Finlandia uno dei paesi con la più ricca e varia letteratura originale per/con fisarmonica.

La cattedra di fisarmonica è guidata da Matti Rantanen e Helka Kymäläinen (pedagogia), ma i corsi di fisarmonica sono diversi, gli studenti prendono lezioni a rotazione con insegnanti di altissimo livello come Mika Väyrynen, Veli Kujala, Marjut Tynkkynen e Heidi Velamo.

Lo scorso 14-15 Maggio l’Accademia ha ospitato una masterclass di Claudio Jacomucci e Kathleen Delaney. Il tema centrale è stato il loro particolare approccio alla tecnica fisarmonicista basata sui principi della Tecnica Alexander. L’importanza di questo insegnamento è stato particolarmente sentito poiché la fisarmonica è uno strumento molto fisico e fondamentali sono la conoscenza e la pratica di una disciplina psicofisica al fine di affrontare le difficoltà esecutive e la pratica giornaliera con efficacia e facilità. Jacomucci e Delaney hanno illustrato le varie possibilità ed applicazioni così come esposte nel loro recente libro “Mastering Accordion Technique” e studenti di ogni livello hanno preso parte alle lezioni con un particolare impegno ed interesse.

Claudio Jacomucci si è esibito, poi, in un concerto alla Chamber Music Hall dell’Accademia Sibelius presentando le sue composizione “Wonderlands”, “Tarantolata”, seguite dal brano virtuosistico del compositore italo-svizzero Giorgio Tedde e dai vertiginosi arrangiamenti di Baiao Malandro, Agua y vinho and Loro del brasiliano Egberto Gismonti. Il concerto si è concluso con il suggestivo brano “Infernal Circles” dello stesso Jacomucci realizzato insieme a Kathleen Delaney (danzatrice) ed eseguito in completa oscurità, in cui la danzatrice ricrea ed evoca il mondo sotterraneo del mito di Orfeo ed Euridice.

Il concerto è stato sostenuto e promosso dall’Istituto Italiano di Cultura di Helsinki.

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1222 articoli.

Questo post è disponibile anche in: Inglese



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Videoclip n. 18 sulla tecnica della Fisarmonica Diatonica

Videoclip n. 18 sulla tecnica della Fisarmonica Diatonica

Questo videoclip tratta una delle fioriture più utilizzate, nel repertorio classico e non solo, ovve[...]

Come mare squarciato d'estate - Il futurismo musicale

Come mare squarciato d'estate - Il futurismo musicale

Prima ancora che lo facesse Walt Disney, lo avevano già fatto i futuristi. No, non animare disegni. [...]

Cala il sipario sul VII Concorso Pianistico Internazionale: Gran finale al Caio Melisso

Cala il sipario sul VII Concorso Pianistico Internazionale: Gran finale al Caio Melisso

Concluso Domenica 24 Novembre 2019 al Teatro Caio Melisso il VII Concorso Pianistico Internazionale [...]

Concorsi/Festival

Daniela Spalletta, orgoglio del jazz italiano nel mondo

Daniela Spalletta, orgoglio del jazz italiano nel mondo

La talentuosa cantante siciliana seconda al “Sarah Vaughan International Jazz Vocal Competition 2019[...]

S&M Festival “Città di Spoleto”, il racconto ...

S&M Festival “Città di Spoleto”, il racconto ...

Il sorriso delle madri non ha lingua. Nonostante gli usi e i costumi differenti riescono a comprende[...]

Cala il sipario sul VII Concorso Pianistico Internazionale: Gran finale al Caio Melisso

Cala il sipario sul VII Concorso Pianistico Internazionale: Gran finale al Caio Melisso

Concluso Domenica 24 Novembre 2019 al Teatro Caio Melisso il VII Concorso Pianistico Internazionale [...]