Concerti
qr_code

Concerti di musica rinascimentale e barocca: Roma 22 febbraio

Scritto da
/ / Scrivi un commento

I concerti di musica rinascimentale e barocca del Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, in collaborazione col Conservatorio “Santa Cecilia”

Partitura di musica anticaSabato 22 febbraio alle ore 17.00 presso l’Auditorium del Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, in Piazza Santa Croce in Gerusalemme 9/a, prenderà l’avvio la stagione di Concerti di Musica Antica, nata dalla collaborazione tra la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Entoantropologico e Polo Museale della città di Roma diretta da Daniela Porro e il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” diretto da Alfredo Santoloci. La dinamica sinergia tra Museo e Conservatorio ha già prodotto con notevole successo l’evento di Capodanno “Il Museo che suona”, che ha visto l’afflusso di circa duemila visitatori e, recentemente,  è stata sancita ed ufficializzata da un atto di convenzione sottoscritto bilateralmente dalle due istituzioni romane.

Il programma, che ha il coordinamento artistico di Enrico Casularo e Andrea Damiani, docenti del conservatorio romano, prevede dodici concerti a cadenza quindicinale (ma con varie eccezioni): Gli interpreti saranno i docenti e gli allievi del Dipartimento di Musica Antica del conservatorio stesso.

Tutti i concerti saranno a ingresso libero e saranno preceduti da una visita guidata al Museo, mirata ad illustrare di volta in volta i diversi settori e contenuti della collezione degli strumenti musicali, in relazione al concerto del giorno ed alle caratteristiche del repertorio musicale in programma.

Al fine di consentire, inoltre, l’ascolto guidato delle diverse sonorità in relazione alle differenti esecuzioni musicali, alcuni concerti saranno realizzati utilizzando, quando possibile, gli strumenti musicali d’epoca appartenenti alle collezioni storiche del Museo e del Conservatorio, e/o di copie degli stessi.

Nel concerto inaugurale “Serenata romantica 1820” (sabato 22 febbraio) preziosi e raffinati strumenti quali il flauto dolce, il “traversiere”, la viola da gamba, il clavicembalo e il violino barocco – e persino il czakan, sorta di ottocentesco flauto dolce munito di “chiavi”, raramente ascoltabile in concerto – saranno i protagonisti di alcune musiche in programma. Nello stesso concerto si avrà l’opportunità di apprezzare uno splendido esemplare di chitarra Gennaro Fabbricatore (Napoli, 1810) suonata da Andrea Damiani, un flauto traverso Tulou (Parigi, c. 1835) suonato da Enrico Casularo e una viola C. Loveri (Napoli, 1898) suonata da Luca Sanzò. In programma musiche di Ferdinando Carulli, Mauro Giuliani, Francesco Molino e Wenzel Matiegka.

Nell’ambito della ricca programmazione saranno eseguite musiche dei più celebri compositori del barocco musicale europeo e del periodo classico e romantico, con musiche di Antonio Vivaldi (esecuzione integrale delle Sonate per flauto dolce e traverso e b.c., 15 marzo), Arcangelo Corelli (i Concerti grossi Op. 6 nella trascrizione per due clavicembali, 29 marzo), Johann Sebastian Bach (le Sonate per viola da gamba e cembalo obbligato, 1 marzo) e Georg Philipp Telemann (17 maggio), fino ai quartetti di Joseph Haydn e Luigi Boccherini eseguiti dalla classe di Violino barocco con strumenti originali (31 maggio). Il concerto del 3 maggio, interpretato dagli allievi delle classi di Canto barocco e di Liuto, sarà dedicato ad un repertorio di villanelle e madrigali inediti del ‘500 e del ‘600 romano, i cui spartiti originali sono conservati presso la biblioteca del conservatorio.

Il programma permette anche di ascoltare compositori meno famosi ma caratterizzati da una raffinata produzione musicale tutta da riscoprire ed apprezzare, come il romano Filippo Ruge (1725-1767), di cui si ascolteranno composizioni vocali e strumentali inedite per voci, flauto, violino, corni da caccia, violoncello, archi e basso continuo (26 aprile). Questo concerto, organizzato in collaborazione con Agis Nazionale, Federazione Cemat e ICBSA, prevede un intero pomeriggio di musica e poesia. Dopo la visita guidata alle collezioni museali alle ore 15.45, sarà la volta dei brani della poetessa di Maria Luisa Spaziani e della musica di Filippo Ruge.

 

PROGRAMMA DEI CONCERTI
 
22 febbraio – Serenata romantica 1820
Musica da camera del primo ‘800 eseguita su strumenti originali: flauto traverso, viola, chitarra e czakan.
Enrico Casularo, flauto traverso romantico Tulou (Parigi c. 1830)
Luca Sanzò, viola C. Loveri (Napoli 1898)
Andrea Damiani, chitarra Gennaro Fabbricatore (Napoli 1810)
Anne Kirchmeier, czakan A. Lutz & Co. (Vienna, seconda metà dell’‘800)
Musiche di Ferdinando Carulli, Mauro Giuliani, Francesco Molino e Wenzel Matiegka
Introduzione a cura di E. Casularo e A. Damiani
Visita guidata a cura di Andrea Damiani
 
1 marzo – Le sonate per viola da gamba e cembalo obbligato di Johann Sebastian Bach
Bruno Re, viola da gamba
Barbara Vignanelli, clavicembalo
Introduzione a cura di Bruno Re
Visita guidata a cura di Marco Salerno
 
15 marzo – Antonio Vivaldi: esecuzione integrale delle sonate per flauto (dolce e traverso) e basso continuo
Enrico Casularo, Benedetto Ciociola, Valeria Desideri, flauto traverso
Celestino Dionisi, flauto dolce
Andrea Damiani, tiorba
Bruno Re, viola da gamba
Barbara Vignanelli, clavicembalo
Introduzione a cura di E. Casularo
Visita guidata a cura di Enrico Casularo 
 
29 marzo – Arcangelo Corelli: i Concerti grossi Op. 6 nella trascrizione per due clavicembali
Angela Naccari e Vera Alcalay, clavicembali
Introduzione a cura di A. Naccari
Visita guidata a cura di Vera Alcalay
 
5 aprile – Simone Vallerotonda, liuto
Introduzione a cura di A. Damiani
Visita guidata a cura di Andrea Damiani
 
26 aprile – Filippo Ruge: composizioni vocali e strumentali inedite per voci, flauto, violino, corni da caccia, violoncello, archi e basso continuo.
A cura di Enrico Casularo.
Ensemble di Musica Antica del Conservatorio “Santa Cecilia”
2 fl dolci, viola da gamba, clavicembalo, tiorba, chitarra barocca Andrea Damiani
2 violini,1 viola, 1 violoncello (Peverini), 2 corni da caccia, 2 voci
Introduzione a cura di E. Casularo
Visita guidata a cura di Andrea Bizzi
 
3 maggio – A Collection of Old Scots Tunes – Arie scozzesi e irlandesi negli adattamenti dei compositori del ‘700: Francesco Barsanti, Francesco Geminiani e altri autori. 
A cura di Enrico Casularo, Celestino Dionisi
Ensemble di Musica Antica del Conservatorio “Santa Cecilia”
flauto dolce, traverso, violino, clavicembalo, tiorba, chitarra, viola da gamba
Introduzione a cura di E. Casularo
Visita guidata a cura di Enrico Casularo
 
17 maggio – La musica da camera di Georg Philipp Telemann
Celestino Dionisi, flauto dolce,
Bruno Re, viola da gamba
Barbara Vignanelli, clavicembalo
Visita guidata a cura di Francesco Livrighi
 
24 maggio – La villanella e il madrigale a Roma tra 500 e 600
Andrea Damiani, Angela Naccari
Ensemble di Musica Antica del Conservatorio “Santa Cecilia”
Introduzione a cura di Giuliana Gialdroni e Andrea Damiani
Visita guidata a cura di Andrea Damiani
 
31 maggio – I quartetti di Joseph Haydn e Luigi Boccherini
a cura di Luigi Mangiocavallo
Laura Corolla e Sara Meloni, violini
Ottavia Rausa, viola
Rebeca Ferri, violoncello
Introduzione a cura di L. Mangiocavallo
Visita guidata a cura di Mauro Fabretti
 
7 giugno – Sonate del ‘600 per archi e basso continuo
a cura di Luigi Mangiocavallo
Introduzione a cura di L. Mangiocavallo
Visita guidata a cura di Mauro Fabretti
 
14 giugno – Il concerto di viole tra il madrigale romano e l’Inghilterra elisabettiana
Musiche di Giovanni Maria Nanino, Giovanni (Jean) de Macque, Luca Marenzio, John Dowland
a cura di Bruno Re
Introduzione a cura di Giuliana Gialdroni
Visita guidata a cura di Marco Salerno

 

Info e prenotazioni:
Museo Nazionale degli Strumenti Musicali
Piazza Santa Croce in Gerusalemme, 9/A – Roma
06.7014796
 
 
Ufficio Stampa Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Entoantropologico e per il Polo Museale della Città di Roma
Anna Loreta Valerio
Davide Latella
Tel. 06 69994218 -249
sspsae-rm.uffstampa@beniculturali.it
 
 
Ufficio Stampa Conservatorio di Musica “Santa Cecilia”
Mauro Mariani
Tel. 335 5725816
mauromariani.roma@tiscali.it

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1095 articoli.



Gli appuntamenti

  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Bianco e Sponta i

Bianco e Sponta i "portabandiera" dell'Italia alla Coupe Mondiale 2018

Altissimo il livello di preparazione di tutti i concorrenti e non facile il compito della giuria, se[...]

Le recensioni di S&M: MAGIP – GB Project

Le recensioni di S&M: MAGIP – GB Project

Magip deriva dalle iniziali dei nomi della formazione e non è solo un espediente, una trovata per al[...]

Athos Bassissi: il tango argentino come una droga

Athos Bassissi: il tango argentino come una droga

Perdutamente innamorato del tango argentino, in possesso di una tecnica solidissima, Athos Bassissi [...]

Concorsi/Festival

Bianco e Sponta i

Bianco e Sponta i "portabandiera" dell'Italia alla Coupe Mondiale 2018

Chiuso il sipario sulla brillante edizione della 70°Coupe Mondiale CIA, la città di Osimo ha ospitat[...]

La “Nuova Coppa Pianisti” torna ad Osimo, dal 31 agosto al 6 settembre

La “Nuova Coppa Pianisti” torna ad Osimo, dal 31 agosto al 6 settembre

Grazie all’associazione “Polo Music”, con il patrocinio del Comune di Osimo (Ancona, Italia) dal 31 [...]

4° Festival della Fisarmonica di Fiemme e di Fassa - Valli dell’Avisio

4° Festival della Fisarmonica di Fiemme e di Fassa - Valli dell’Avisio

Ai nastri di partenza la quarta edizione del Festival della Fisarmonica di Fiemme e di Fassa - Valli[...]

CHIUDI
CLOSE