Notizie
qr_code

Disco tributo a Francesco Di Giacomo: “Un’idea che non puoi fermare”

Scritto da
/ / Scrivi un commento

BMSÈ pronto il disco tributo a Francesco Di Giacomo, cantante e frontman del Banco del Mutuo Soccorso, scomparso tragicamente circa sette mesi fa, a causa di un incidente stradale. A giudicare dalle intenzioni dei promotori – primo fra tutti il tastierista Vittorio Nocenzi, il quale ha ideato e diretto il progetto – non si tratta di un addio, ma di un nuovo slancio per riprendere a suonare e cantare grazie anche alla “presenza” di Di Giacomo. Il progetto, infatti, prevede, oltre all’uscita dell’album, un nuovo tour, durante il quale la voce indimenticabile del gruppo che meglio ha rappresentato il progressive italiano sarà sostituita da un gruppo di cantanti. Inoltre, è prevista per la seconda metà del 2015 l’uscita dell’opera rock Orlando, ispirata all’Orlando furioso di Ludovico Ariosto, a cui Francesco e Nocenzi stavano lavorando già da qualche tempo. Prima, però, cioè a febbraio del prossimo anno, partirà il tour italiano e il 6 dicembre 2014 il Banco si esibirà in un concerto speciale al Gran Teatro di Roma, in occasione del quale il nucleo storico della band sarà affiancato da un a sezione di fiati, una seconda batteria e un set di percussioni.

Anche il disco è stato costruito seguendo un’ispirazione collettiva che ha coinvolto, oltre ai componenti storici della band romana, fondata nel 1969, molti protagonisti dello scenario culturale del nostro paese. Tra questi ricordiamo Alessandro Haber, Franca Valeri, Giuliana De Sio, Moni Ovadia, Toni Servillo, Rocco Papaleo, Giuseppe Cederna a Valerio Mastandrea, le cui voci si affiancheranno a quella di Francesco Di Giacomo in una lunga scaletta composta da oltre trenta brani. Il titolo dell’album è “Un’idea che non puoi fermare”, uscirà in formato doppio cd e triplo vinile,e conterrà sia interpretazioni dei brani storici della band – tra i quali Nocenzi ha voluto selezionare quelli meno conosciuti – e registrazioni live di brani cantati da Di Giacomo. Tra questi vi sono quelli indimenticabili, come “In volo” (live 2012), “Non mi rompete” (proposta in Acoustic Extended Version ,live 2013), “Il ragno” (live 2013) e “750.000 anni fa… l’amore?” (live 2012).

Autore: Daniele Cestellini

Daniele Cestellini ha scritto 752 articoli.

Questo post è disponibile anche in: Inglese



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Paolo Picchio - La fisarmonica da concerto e il suo repertorio

Paolo Picchio - La fisarmonica da concerto e il suo repertorio

È recentemente uscito in una nuova edizione, per i tipi della Youcanprint Self-Publishing, il libro [...]

Le recensioni di S&M: LA BELLEZZA DELL’ESSENZIALE – Nello Mallardo

Le recensioni di S&M: LA BELLEZZA DELL’ESSENZIALE – Nello Mallardo

La sceltezza della cantabilità che si interseca in modo simbiotico con un senso melodico di pregevol[...]

Carmine Ioanna: musica senza barriere né etichette

Carmine Ioanna: musica senza barriere né etichette

Carmine Ioanna è uno fra i fisarmonicisti italiani più creativi ed eclettici sulla scena odierna. Vu[...]


Concorsi/Festival

Samuele Telari vince il 26°

Samuele Telari vince il 26° "Arrasate Hiria" International Accordion Competition

Un altro successo per il musicista Spoletino che si conferma uno dei più attivi e poliedrici fisarmo[...]

JAF 2018 - Domenica l’ultimo appuntamento della terza edizione

JAF 2018 - Domenica l’ultimo appuntamento della terza edizione

AccorDuo e Beier al Jazz Accordion Festival   CASTELFIDARDO - Un matiné elegante e ritmat[...]

Al Jazz Accordion Festival di Castelfidardo il talento di Beier

Al Jazz Accordion Festival di Castelfidardo il talento di Beier

Sabato al circolo Boccascena, il francese suona con Luca Pecchia e Andrea Alessi   CASTEL[...]