Concorsi/Festival
qr_code

FIF: serata dedicata all’universo tanguero con l’Astoria quintet

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Astoria quintetCASTELFIDARDO – Dalle note struggenti di Oblivion, alla sensualità di Libertango magistralmente celebrata in “Frantic” dal regista Roman Polanski, fino alla dolcissima Adiós Nonino, composta nel 1959 quando il Maestro, in tournée nel centro America, ricevette la notizia della morte improvvisa del padre e scrisse di getto una delle più belle liriche di tutti i tempi, oggi conservata in partitura originale all’interno del Museo di Castelfidardo. C’è tutta la grandezza di un genio incontrastato nella prima serata di gala del Festival Internazionale della Fisarmonica dedicata al compositore e bandoneista Astor Piazzolla. Un universo sospeso tra il tango, il jazz e la musica classica, la cui magia rivive domani (mercoledì 18 settembre) – alle 21.15 al Teatro Astra, ingresso gratuito – nell’interpretazione dell’Astoria Quintet (Belgio), una delle più apprezzate formazioni specializzate nelle opere del maestro argentino, trascritte e riadattate dal fisarmonicista Christophe Delporte. L’ensemble è composto da cinque artisti, Christophe Delporte (fisarmonica, bandoneón, accordina, arrangiamenti), Isabelle Chardon (violino), Eric Chardon (violoncello), Leonardo Anglani (pianoforte) e Santo Scinta (percussioni), tutti diplomati al Conservatorio di Royal, già vincitori di concorsi internazionali e membri di importati orchestre. Passando dai bar dai bassi soffitti e pieni di fumo o registrando in studio concerti da sala, l’Astoria Quintet offre un vasto repertorio di tango argentino fedele alle aspirazioni del proprio compositore: mentre vengono portate alla ribalta le ricercate sottigliezze della scrittura di Piazzolla, è conservata intatta la travolgente ritmica e il fascino della melodia presenti nelle versioni originali. Allo spettacolo accompagnato da ballerini professionisti di tango è – non a caso – affidata l’ouverture della rassegna internazionale che celebra il 150° anniversario della fondazione dell’industria della fisarmonica. Un legame che Castelfidardo ha per altro sempre alimentato e valorizzato: Piazzolla è scomparso nel 1992 lasciando un patrimonio di 600 registrazioni e in quello stesso anno il Premio&Concorso gli ha attribuito la “Voce d’oro” alla memoria, inserendo poi stabilmente nel proprio regolamento un’apposita sezione centrata sul suo repertorio le cui audizioni si svolgeranno nelle giornate di venerdì, sabato e domenica.

Iniziative in corso

“MUSIC REALITY SHOW” – È iniziata nella suite a forma di acquario sul belvedere di Porta Marina, la convivenza creativa fra i protagonisti del format di Ideazione Eventi. Quattro artisti di diversa formazione culturale e provenienza geografica: Mahatma Costa (Brasile), Netta Skog (Finlandia), Alessandro Gaudio (Italia) e Alessandro Berti (Italia). Ospiti fissi (il musicista e cabarettista Davide Bugari e l’attrice Antonella Toccaceli) e visite a “sorprese” animano la giornata che si svolge in diretta streaming e sotto lo sguardo dei curiosi. Musica e non solo, nel menù quotidiano che prevede esibizioni live ma anche lezioni di inglese, di trucco e rubriche sull’accordatura di fisarmonica.

MUSIC & CO – A Palazzo Mandolini (via Mazzini), spazio espositivo con esemplari e materiale informativo delle ditte produttrici di fisarmoniche e la Fisarmonica da Guiness, il modello funzionante più grande al mondo (2 metri e 53 di altezza, un metro e 90 di larghezza, un metro di profondità e circa 200 chili di peso), costruito in scala lineare 5:1 con gli stessi materiale di uno strumento tradizionale dall’artigiano Giancarlo Francenella.

“DOPO FESTIVAL” – Ogni sera negli spazi dell’O’ Brian, via Marconi, Jam session, intrattenimento live e improvvisazioni con artisti, ospiti e spettatori del Festival dalle 23.45 a notte fonda.

“LA FISARMONICA NEL FRANCOBOLLO” – In occasione del 150° anniversario della fondazione dell’industria italiana della fisarmonica avvenuta nel 1863 per merito di Paolo Soprani, il costituendo Circolo Filatelico di Castelfidardo ha allestito presso la sala riunioni in piazza Leopardi la mostra dal titolo “La fisarmonica nel francobollo”, aperta al pubblico fino a domenica con orario 18-20. Per celebrare degnamente questo importante anniversario, le poste italiane saranno inoltre presenti sabato con un ufficio postale temporaneo dove i collezionisti e gli appassionati filatelici potranno usufruire di un annullo speciale dedicato a Paolo Soprani (09.30/12.30 – 16.00/19.00). L’iniziativa, curata dal collezionista Mario Montini, si avvale del patrocinio del Comune di Castelfidardo e della fattiva collaborazione di Giancarlo Cocito e di Beniamino Bugiolacchi, della locale Pro Loco, del Museo della Fisarmonica, della Polizia Locale e degli artisti autori delle cartoline ufficiali di Poste Italiane: Aurelio Alabardi e Simone Mazzieri di Castelfidardo, Luciana Interlenghi di Recanati. Saranno disponibili altre cartoline a tiratura limita tra cui una tratta da un piatto del ceramista recanatese Vanni Gurini.

 

Ufficio Stampa
347.4415491 – 339.3720294

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1115 articoli.



Gli appuntamenti

  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Adamo Volpi (1911 - 1980) - sesta parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - sesta parte

Fin qui abbiamo illustrato i brani di Adamo Volpi più conosciuti ed eseguiti per fisarmonica sola; a[...]

I segreti della tecnica di base del Bandoneόn - Tutorial N. 4

I segreti della tecnica di base del Bandoneόn - Tutorial N. 4

Video Tutorial n. 4: In questo video parleremo della posizione in piedi, quando si può usare, quali [...]

Tutti i segreti del Bayan - Russian Bayan school and its outstanding performers

Tutti i segreti del Bayan - Russian Bayan school and its outstanding performers

Il 28 Settembre 2018 ricorre l'80° anniversario della nascita di una delle figure più significative [...]

Concorsi/Festival

Premio delle Arti di Composizione edizione 2018

Premio delle Arti di Composizione edizione 2018

Dopo le edizioni dedicate alla Fisarmonica e agli Strumenti a Percussione, il Conservatorio Statale [...]

Pordenone incontra Matera - Il programma del Fadiesis Accordion Festival

Pordenone incontra Matera - Il programma del Fadiesis Accordion Festival

Sarà il M° Cesare Chiacchiaretta ad aprire l'edizione 2018 del Fadiesis Accordion Festival con la pr[...]

Mario Piluso si aggiudica il Premio delle Arti sezione fisarmonica

Mario Piluso si aggiudica il Premio delle Arti sezione fisarmonica

Si è appena conclusa l’ultima edizione del Premio delle Arti, sezione Fisarmonica, presso il Conserv[...]

CHIUDI
CLOSE