Concerti
qr_code

I prossimi concerti del duo fisa e sax “Ezio Ghibaudo e Andrea Mocci”

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Il fisarmonicista piemontese Ezio Ghibaudo e il sassofonista Andrea Mocci, docente presso il Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari, saranno i protagonisti del concerto che si terrà Sabato 5 Novembre nell’ambito del cartellone autunnale proposto da Milano Haus Musik. Il duo si esibirà anche Lunedì 7 Novembre nel Teatro Juan del Enzina a Salamanca (Spagna) per il Festival Internacional de Musica 2016.

Il programma dei concertiEzio Ghibaudo e Andrea Mocci

Johann Sebastian BachSonata BWV 1020 (Allegro – Adagio – Allegro)
Fabrizio FestaClownerie
Jacob Ter VeldhuisNight & Day
Ulrich SchultheißZick-Zack
Astor PiazzollaHistoire du Tango (Bordel 1900 – Café 1930 – Night Club 1960 – Concert d’aujourd’hui)
Chick CoreaChildren’s songs

Il repertorio originale proposto sarà in prima esecuzione in Italia (Schultheiß, Ter Veldhuis) e in Spagna (Festa, Zick-Zack, Ter Veldhuis)

 

 

PER INFORMAZIONI

Concerto Milano

Concerto Salamanca

 

Ezio GhibaudoEzio Ghibaudo si è formato musicalmente sotto la guida di Giorgio Dellarole, con il quale si è diplomato con il massimo dei voti e borsa di studio come migliore diplomato presso l’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta. Ha inoltre studiato all’Accademia Fisarmonicistica Italiana di Urbino partecipando a corsi di tecnica strumentale e di metodo “F. M. Alexander” con Claudio Jacomucci. Presso l’Hochschule für Musik di Würzburg (Germania) si è perfezionato sotto la guida di Stefan Hussong. Alla sua formazione musicale hanno contribuito anche Ivano Battiston, Mie Miki, Joseph Macerollo, Matti Rantanen, Iñaki Alberdi. Ha inoltre approfondito la prassi dei vari repertori con Felice Fugazza, Marco Farolfi, Michele Andalò, Vinko Globokar. Sì è affermato in diversi concorsi Nazionali e Internazionali in Italia e all’estero tra cui: Concorso Internazionale di Stresa, Audizioni della Gioventù Musicale d’Italia, Borsa di Studio dedicata a “Salvatore di Gesualdo” al Premio Nazionale delle Arti indetto dal MIUR, Rassegna Migliori Diplomati d’Italia, Concorsi di Bellagio, Piove di Sacco, Alassio, Casarza Ligure, Roveredo, Airolo e altri. È stato scelto come rappresentante dell’Italia alla 65^ Coupe Mondiale di Fisarmonica IMC-UNESCO di Spoleto e al 63° Trofeo Mondiale di Fisarmonica a Samara, Russia. Ha collaborato con musicisti e direttori quali Sandro Gorli, Maurizio Longoni, Laura Catrani, Dario Garegnani, Yuval Avital, Massimiliano Limonetti e suona stabilmente con diverse formazioni cameristiche dal duo al quintetto. Si è esibito con il Collegium Vocale di Koblenz, con l’Orchestra Sinfonica della Valle d’Aosta, e con l’Orchestra “M. Branche” ha eseguito in prima assoluta l’adattamento del Concerto BWV 1065 per quattro clavicembali e orchestra di J. S. Bach. Ha registrato per la RAI, RTS Belgrado e per l’Italian New York ICN Radio. Pubblica per le edizioni Physa. Svolge attività concertistica in Italia, Francia, Germania, Svizzera, Austria, Paesi Bassi, Stati Uniti, Giappone per diversi festival e istituzioni quali Gioventù Musicale d’Italia, Piemonte in Musica, Festival di Bellagio e del Lago di Como, Aosta Classica, Maggio Musicale Fiorentino, Gasteig di Monaco di Baviera, Conservatoire d’Aubervilliers di Parigi, Istituto Italiano di Cultura di Amsterdam, Belmont Library and Enrico Fermi Cultural Center di New York, Tokyo College of Music per citarne alcuni. Nel novembre 2015 è stato impegnato in una tournée in Giappone presso la Tokyo Ongaku Daigaku, in un progetto di registrazione e prime esecuzioni con la collaborazione di compositori quali Hosokawa, Nishimura, Harada grazie al sostegno della DAAD (Deutscher Akademischer Austauscht Dienst). È docente di Fisarmonica presso il Liceo Musicale “Ego Bianchi” di Cuneo. Il suo lavoro mira alla valorizzazione della fisarmonica da concerto e delle sue potenzialità tecnico espressive, con un repertorio che spazia dalla musica antica alle più importanti composizioni contemporanee.

Ezio Ghibaudo – e-mail info@ezioghibaudo.com

 

Andrea MocciAndrea Mocci (1985) Coltivando con passione lo studio della Musica fin dall’età di sei anni, ha conseguito con il massimo dei voti e la lode, i diplomi in Saxofono e Musica da Camera presso i conservatori L. Canepa di Sassari e G. Verdi di Milano. Ha affrontato parallelamente studi di composizione, jazz, dove anche ha ottenuto importanti risultati, che lo hanno portato a esibirsi in numerosi festival internazionali, nelle principali capitali europee (Ghent, Dublino, Brescia, Helsinki, Tallinn, Vilnius, Belgrade, Lisbon, Montpellier, Dortmund, Tilburg, Bruxelles, Strusbourg) Ha seguito numerosi corsi di perfezionamento e masterclass in Italia e in Europa con maestri di chiara fama internazionale tra cui E. Rousseau, J.M. Londeix , A. Bornkamp, M. Marzi, P. Portjoie, C. Delangle, Quatuor Habanera, ma anche D. Liebman, B. Mintzer. Fin dall’età degli studi si è distinto in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, come solista e in formazioni cameristiche, tra cui: Premio delle arti 2007, Ministero dell’Università e della Ricerca – Italia, Premio Città di Treviso, Concorso del Lago di Como – città di Bellagio, Concorso “Rospigliosi” – Lamporecchio, Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Piove di Sacco”, Premio Crescendo – Firenze. Debutta come solista a Milano nel 2011 con l’esecuzione di Scaramouche, suite per saxofono e orchestra di D. Milhaud, nella prestigiosa Sala Verdi del Conservatorio. Impegnato in prima linea per la promozione o la divulgazione di nuove musiche, lavora a stretto contatto con i compositori, collaborazione che ha portato finora alla prima esecuzione assoluta di circa 13 nuovi composizioni a lui dedicate, per saxofono solo, quartetto di saxofoni e saxofono con elettronica. La sua fitta attività concertistica lo vede impegnato spesso in veste di solista o orchestrale (ha collaborato con Orchestra G. Verdi di Milano, Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, Orchestra del Teatro di Trieste, Divertimento Ensemble). I suoi progetti personali si svolgono a 360° in campo concertistico, discografico e didattico-musicologico. In particolare con il Duo Vagues con Megumi Nakanomori al pianoforte e con il Vagues Saxophone Quartet, sono work in progress produzioni discografiche e conferenze sul repertorio storico e sulla Nuova Musica. Dal 2012 è docente di Saxofono presso il Conservatorio G.P. da Palestrina di Cagliari.

Andrea Mocci – e-mail andrea_mocci@libero.it

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1098 articoli.



Gli appuntamenti

  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Margherita Berlanda: la musica contemporanea come espressione del mondo odierno

Margherita Berlanda: la musica contemporanea come espressione del mondo odierno

Margherita Berlanda è una giovane e fulgida fisarmonicista particolarmente attratta dal fascinoso mo[...]

Bianco e Sponta i

Bianco e Sponta i "portabandiera" dell'Italia alla Coupe Mondiale 2018

Altissimo il livello di preparazione di tutti i concorrenti e non facile il compito della giuria, se[...]

Le recensioni di S&M: MAGIP – GB Project

Le recensioni di S&M: MAGIP – GB Project

Magip deriva dalle iniziali dei nomi della formazione e non è solo un espediente, una trovata per al[...]

Concorsi/Festival

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca direzione Generale per lo studente, lo[...]

Al

Al "Santa Cecilia" la 5° edizione del Festival Contemporaneamente Fisarmonica

Il Conservatorio di Musica "Santa Cecilia" presenta la 5° edizione del Festival della Fisarmonica Co[...]

Bianco e Sponta i

Bianco e Sponta i "portabandiera" dell'Italia alla Coupe Mondiale 2018

Chiuso il sipario sulla brillante edizione della 70°Coupe Mondiale CIA, la città di Osimo ha ospitat[...]

CHIUDI
CLOSE