Folk
qr_code

Diario di Bordo de “La carovana del Folklore” 2°edizione

Scritto da
/ / Scrivi un commento
La Carovana del Folklore – seconda edizione.
Organizzata e promossa da: IGF (Unione Internazionale delle Federazioni Folkloriche), in collaborazione con: FITP (Federazione Italiana Tradizione Popolari) e IOV (Organizzazione Internazionale Arte e Cultura Popolare).
 

La Carovana del Folklore 2014 2Si è conclusa da pochi giorni l’avventura promossa dall’Unione Internazionale delle federazioni folkloristiche IGF che anche quest’anno ha organizzato la grande Kermesse denominata “Carovana del Folklore”, una manifestazione che valorizza le tradizioni e la musica popolare di tutto il mondo in un modo simpatico e coinvolgente.

L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è partita il 13 giugno da Bucarest, meravigliosa capitale della Romania ricca di storia e cultura, grazie all’idea avuta dall’attuale presidente Prof. Dr. Dorel Cosma che ha voluto fortemente realizzare questa manifestazione itinerante. Le altre nazioni rappresentate erano: Bulgaria, Israele, Francia, Turchia, Argentina, Bielorussia, Spagna, Repubblica Ceca e Italia.

I colori nazionali sono stati ancora una volta rappresentati dall’organettista e cantante solista Inoria Bande che, insieme ad uno dei componenti del suo gruppo strumentale il giovane Matteo Dore, ha riconfermato il grande e coinvolgente successo ottenuto nella precedente edizione.

La “Carovana del Folklore”, partita da Bucarest nella prima delle due giornate, è stata ospitata in una location d’eccezione, il meraviglioso Museo nazionale del Villaggio. Alle ore 13 è iniziato lo spettacolo con le performances degli artisti locali e quelli di altre città della Romania che hanno proposto una serie di canti e danze gioiose tipiche della tradizione “Romanesca” (Romena in dialetto) supportati da un’orchestra di bravissimi musicisti, costituita da violinisti, flautisti, fisarmonicisti, voci soliste e chitarristi. L’evento, trasmesso in diretta dalla televisione nazionale “Favorit Tv”, ha incantato il pubblico presente per quattro ore consecutive, grazie anche al suggestivo scenario del Museo Nazionale che ha creato atmosfere irripetibili generate anche dall’esecuzione del bellissimo Inno Nazionale Romeno magistralmente interpretato da tre tenori.

Il secondo giorno (14 giugno), si sono tenuti due concerti: il primo presso la sede della televisione nazionale “Favorit Tv” dove è stata registrata un’intera trasmissione dedicata alle tradizioni musicali della Romania e delle dieci nazioni rappresentate dai validi artisti, ciascuno dei quali, in lingua originale, ha fornito un quadro generale della cultura e del paese che rappresentava. Il secondo concerto è stato proposto nel pomeriggio presso il centro culturale studentesco che ospita un piccolo teatro e alcune sale espositive dedicate alla cultura Romena, a cui la popolazione è particolarmente attenta, pertanto, ampiamente divulgata e valorizzata.

Alle manifestazioni hanno preso parte alcuni famosi cantanti romeni come la celebre Emilia Bubulac (membro dell’IGF) e numerose autorità civili della città di Bucarest e della Regione. Alla fine degli spettacoli è seguita la consueta consegna dei premi e delle attestazioni di merito.

Il 15 giugno la carovana ha raggiunto la Bulgaria e, il giorno successivo, si sono tenute le esibizioni nella città di Razgrad presso il Teatro e Centro Culturale nel quale tutti gli artisti, compresi i musicisti e i ballerini del luogo, si sono alternati in un crescendo musicale molto ben assortito. Il 17 è toccato a Blagoevgrad ospitare la manifestazione, cittadina situata a qualche km dal confine con la Serbia e, nei giorni giorni 18 e 19, i gruppi sono partiti in direzione dell’Italia.

Il 20 giugno si è tenuta un’esibizione a Ispra, piccolo comune lombardo in provincia di Varese e il 21 gli artisti hanno sfilato per il centro di Viareggio, la pittoresca città che ospita il famoso carnevale, dove si è svolta una grande parata alla quale hanno aderito anche altri gruppi internazionali provenienti dalla Turchia dell’Emilia Romagna e della Toscana legati ad un’altra importante organizzazione (Blue Diamonds Events).

Il giorno 23 tutti gli artisti si sono trasferiti in Galizia con il pullman fornito dalla Federazione e, per il secondo anno consecutivo, hanno animato la fantastica cittadina di Ourense. La grande Kermesse si è conclusa il 29 giugno in Francia a Voiron dove, a seguito delle magnifiche ed applauditissime esibizioni, sono stati consegnati gli attestati ed i riconoscimenti agli artisti che hanno presenziato tutte le manifestazioni folkloriche.

Un successo annunciato che comunque gratifica sia gli artisti, sia gli orgogliosissimi organizzatori che stanno già lavorando per l’organizzazione della terza edizione, ma anche una grande iniziativa solidale in quanto, La “Carovana folklorica”, ha devoluto un piccolo contributo alla popolazione della Serbia, colpita da una terribile alluvione pochi giorni prima della manifestazione.

Da citare, infine, l’inaugurazione nel mese di agosto, della sede italiana dell’IGF che sarà ospitata presso la prestigiosa cornice di San Giovanni Rotondo (FG) “cittadina” di San Pio da Pietralcina, ma anche del vice presidente IGF nonché presidente della FITP (Federazione Italiana Tradizioni Popolari) Benito Ripoli.

 

MUSEO DEMOETNOANTROPOLOGICO “FRANCESCO BANDE”
Via Capo d’Oro, n. 14 – Via Francesco Muroni, n. 44 – 07100 Sassari
Tel. Fax: 079 236572 – 338 20 29 616 – 339 35 50 952
www.museobande.it – info@museobande.it

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1109 articoli.



Gli appuntamenti

  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

PIF 2018 - Il russo Vladimir Stupnikov si aggiudica la categoria Premio

PIF 2018 - Il russo Vladimir Stupnikov si aggiudica la categoria Premio

Contenuti e quantità, tradizione e innovazione, eventi di nicchia e bagni di folla per la notte dell[...]

Premio internazionale di fisarmonica, i primi esiti del concorso

Premio internazionale di fisarmonica, i primi esiti del concorso

Tre vittorie per l'Italia, una a testa per Lituania e Portogallo. Le prime due giornate del Premio I[...]

La fisarmonica al

La fisarmonica al "Cremona Musica International Exhibitions and Festival"

Ultimi preparativi per l'edizione 2018 del "Cremona Musica International Exhibitions and Festival" ([...]


Concorsi/Festival

PIF 2018 - Il russo Vladimir Stupnikov si aggiudica la categoria Premio

PIF 2018 - Il russo Vladimir Stupnikov si aggiudica la categoria Premio

Il russo Vladimir Stupnikov vince la categoria per concertisti più prestigiosa Contenuti e qualità:[...]

Premio internazionale di fisarmonica, i primi esiti del concorso

Premio internazionale di fisarmonica, i primi esiti del concorso

La scuola italiana in evidenza nella categoria "virtuoso" con due giovani talenti   CASTE[...]

PIF 2018 - closing party dalle 20:00 con Riccardo Tesi & Banditaliana

PIF 2018 - closing party dalle 20:00 con Riccardo Tesi & Banditaliana

Il programma di domenica: closing party dalle 20:00 con Riccardo Tesi & Banditaliana Un Premio [...]

CHIUDI
CLOSE