Le recensioni di S&M: UOMO INVISIBILE – Odwalla

4

UOMO INVISIBILE

Odwalla

Etichetta discografica: Autoprodotto

Anno produzione: 2015

di Stefano Dentice

 

Uomo invisibile - OdwallaUn surreale viaggio immersivo dallo spirito ascetico e aggregante, che catapulta idealmente l’ascoltatore in mezzo a una natura straripante di colori, profumi e suoni apollinei. Uomo Invisibile, la nuova fatica discografica targata Odwalla, peculiare formazione diretta dall’estroso percussionista e compositore Massimo Barbiero, evoca queste particolari sensazioni. Odwalla è un ensemble costituito da: Massimo Barbiero (marimba, vibrafono, gongs e percussioni), Matteo Cigna (vibrafono, marimba e dounun), Stefano Bertoli (batteria), Bakary Doussoù Tourè (djmbè), Doudoù Kwateh (percussioni, haalam, djmbè e voce), Andrea Stracuzzi (percussioni), Alex Quagliotti (batteria e percussioni), Marta Raviglia (voce), Gaia Mattiuzzi (voce), Sabrina Olivieri (voce), Manuel Attanasio (voce), Voix Qui Dansent (voci in Rahat Lukum) e lo special guest Israel Varela (batteria). Il CD contiene sette composizioni originali autografate da Barbiero. Rahat Lukum è un brano particolarmente suggestivo e profondamente cerebrale caratterizzato dai brillanti intrecci polifonici del gruppo vocale Voix Qui Dansent, che costruisce un tappeto armonico di pregevole fattura. Cristiana è una composizione toccante, avvolta da un senso di mestizia, in cui il vibrafono e la sobria pulsazione ritmica delle percussioni creano un’atmosfera rarefatta dall’intenso impatto comunicativo. Uomo Invisibile è un album che strizza l’occhio alla world music, ricco di humus artistico, in cui l’iridescenza compositiva, timbrica, ritmica e una riconoscibile identità espressiva rappresentano il marchio di fabbrica di un disco decisamente singolare.

 

GUARDA IL VIDEO