Altri orizzonti
qr_code

Music For Sunset – Replay (Lago Trasimeno – Lunedì 29 luglio 2013)

Scritto da
/ / Scrivi un commento
MUSIC FOR SUNSET – Replay “ambienti audio-video-letterari” Isola Maggiore (Lago Trasimeno) Lunedì 29 luglio 2013
John Hassell, in esclusiva nazionale, sarà lunedì 29 luglio all’isola Maggiore del Lago Trasimeno ospite dell’evento Music For Sunset e ad ingresso gratuito. Un concerto straordinario che vedrà il celebre trombettista e compositore statunitense musicare a suo modo il tramonto dell’isola nel cuore dello specchio d’acqua umbro.

 

John HassellISOLA MAGGIORE, Tuoro sul Trasimeno – L’isola continuerà ancora a suonare al tramonto. Almeno per un giorno, ma sarà indimenticabile. Dopo il successo della terza edizione di Music For Sunset, che si è svolta dal 20 al 23 giugno scorsi con i soliti magici tramonti artistici e le ambientazioni audio-video-letterarie all’Isola Maggiore del Lago Trasimeno, per la coda di luglio l’evento cala un grande asso. Un artista unico come John Hassell sarà infatti lunedì 29 luglio sulla Lingua del Cigno a musicare un nuovo tramonto dell’isola nel cuore del Trasimeno e dell’Umbria.

“Music for Sunset – Replay” è quindi il titolo di questo appuntamento davvero eccezionale con un nuovo concerto al tramonto (inizio previsto alle 18.30, ingresso gratuito): sull’isola sbarcherà, per la sua unica data italiana, il genio di Hassell, maestro assoluto della composizione etnica elettronica, compositore e trombettista statunitense ed autore di una pionieristica ricerca musicale tra il jazz, l’elettronica e la world music. Hassell, che è diventato anche grazie ai dischi Ecm di Manfred Eicher un’icona di una suggestiva avanguardia sperimentale, è anche il visionario creatore di un genere che egli stesso descrive come “Quarto Mondo”, un ibrido unico e misterioso di antico e digitale, composizione e improvvisazione, Oriente e Occidente.

“È il primo artista a cui ho pensato quando è nata l’idea del festival – afferma l’ideatore e organizzatore di Music For Sunset Sergio Piazzoli – ed ora ospitarlo all’isola sarà veramente la nostra ciliegina sulla torta. Appena ha visto le foto delle varie edizioni del festival è letteralmente impazzito ed è voluto venire assolutamente”.

Un artista di grande livello insomma, uno dei più importanti arrivati finora in tre edizioni di Music for Sunset, il quale ha accettato anche lui di “sfidare” gli ambienti dell’isola, portando qui la sua musica per “armonizzarla” con l’ambiente naturale del Trasimeno.

Caratteristica dell’evento è infatti quella che si fonda sull’idea che l’arte in generale, e la musica soprattutto, può essere uno straordinario “strumento” per amplificare le caratteristiche naturali di un luogo incontaminato. E così sarà sicuramente anche per questo nuovo appuntamento: l’isola, il suo lago e i suoi paesaggi e parchi naturali saranno come al solito attori principali di una performance che si preannuncia straordinaria ed unica, in cui i “respiri” di Hassell e dei suoi compagni di viaggio cercheranno l’armonia con i ritmi della natura.

Ad accompagnarlo ci saranno Peter Freeman (basso, elettronica), Rick Cox (chitarra, elettronica) e Kheir Eddine M’Kachiche (violino).

 

John Hassell, classe 1937, è un trombettista e compositore statunitense, autore di una suggestiva e personale ricerca musicale tra il jazz, l’elettronica e la world music mediterranea, precursore dell’etno-elettronica. È il visionario creatore di un genere che egli stesso descrive come Quarto Mondo, un ibrido unico e misterioso di antico e digitale, composizione e improvvisazione, Oriente e Occidente.
Dopo aver studiato composizione ed essersi laureato negli Stati Uniti alla Eastman School Of Music, studia musica elettronica e seriale in Europa con Karlheinz Stockhausen. Soggiorna dal 1965 al 1967 in Germania dove frequenta 2 membri dei futuri Can. Qualche anno più tardi, al suo rientro a New York fa le sue prime registrazioni con i maestri minimalisti LaMonte Young e Terry Riley. Grazie a loro e in una tournée romana incontra il compositore e strumentista indiano Pandit Pran Nath da cui imparerà ad usare la voce come un vero e proprio strumento. Inizia così una ricerca continua verso la trasmutazione della maestria vocale del suo insegnante Kirana, in nuove sonorità e stili per la tromba.
Ha all’attivo collaborazioni con Brian Eno, David Sylvian, Talking Heads, Manhattan Transfer, k.d. lang, Ani di Franco e David Byrne. Ha inoltre scritto o collaborato alla stesura di partiture per spettacoli teatrali (Sulla Strada), film (The Million Dollar Hotel) e balletti (per Ailey e Cunningham).
Influenzato da Kenton, Davis, Stockhausen e Berio, nel 2005 ha pubblicato Maarifa Street, che, oltre al consueto organico di musicisti (Cox-Beasley-Freeman-Mboup), vede la collaborazione eccellente di Paolo Fresu alla tromba e Dhafer Youssef alla voce.
A distanza di 23 anni da Power Spot, nel 2009 è tornato ad incidere per la prestigiosa etichetta tedesca ECM pubblicando l’album “Last Night the Moon Came Dropping Its Clothes in the Street” il cui titolo è tratto da una poesia di Gialal al-Din Rumi, il fondatore della confraternita dei dervisci rotanti.
Negli ultimi 2 decenni gli 11 album che ha registrato da solista hanno allo stesso tempo sfidato ed influenzato la categoria. Con il passare degli anni le sue innovazioni si sono rivelate così appropriate che si trovano tessute anonimamente nelle trame della musica contemporanea più varia.

 

Per info:
www.musicforsunset.it
tel. 075.5056950 (MusicalBox Eventi)
 
Ufficio Stampa “Music for Sunset”
Danilo Nardoni – d.nardoni@alice.it – 349.1441173

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1102 articoli.



Gli appuntamenti

  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Le recensioni di S&M: FROM THE ALVIN CURRAN FAKEBOOK - Curran/Schiaffini/C. Neto/Armaroli

Le recensioni di S&M: FROM THE ALVIN CURRAN FAKEBOOK - Curran/Schiaffini/C. Neto/Armaroli

L’estemporaneità più pura come una sorta di mantra, la libera improvvisazione totalmente scevra di s[...]

Adamo Volpi (1911 - 1980) - quarta parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - quarta parte

Dopo la pubblicazione del trittico Moto perpetuo, Preludio op. 31 e Fileuse Adamo Volpi nel 1951 scr[...]

Giosi Cincotti: passione e curiosità al centro di tutto

Giosi Cincotti: passione e curiosità al centro di tutto

Musicista morbosamente curioso, dalle mente elastica, sempre orientato verso nuovi territori sonori [...]

Concorsi/Festival

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca direzione Generale per lo studente, lo[...]

Al

Al "Santa Cecilia" la 5° edizione del Festival Contemporaneamente Fisarmonica

Il Conservatorio di Musica "Santa Cecilia" presenta la 5° edizione del Festival della Fisarmonica Co[...]

Bianco e Sponta i

Bianco e Sponta i "portabandiera" dell'Italia alla Coupe Mondiale 2018

Chiuso il sipario sulla brillante edizione della 70°Coupe Mondiale CIA, la città di Osimo ha ospitat[...]

CHIUDI
CLOSE