Concorsi/Festival
qr_code

Premio Internazionale di Fisarmonica – Un finale in grandissimo stile

Scritto da
/ / Scrivi un commento

La danese Wang Hanzhi vince il premio per concertisti con un’interpretazione magistrale de “Il Bosco della musica” e l’orchestra d’archi diretta dal M° Molinelli

 

Wang Hanzhi - Roberto Molinelli - Mirco SopraniCASTELFIDARDO – Un’interpretazione appassionata e tecnicamente ineccepibile, una presenza scenica notevole nel contesto spettacolare dell’orchestra d’archi del Conservatorio di Pescara: Wang Hanzhi, cinese con passaporto danese, è la vincitrice del 40° Premio per concertisti di Castelfidardo. La proclamazione, in un teatro Astra gremito che ha tenuto il fiato sospeso sino all’apertura delle buste, anche se il termometro degli applausi era già stato eloquente sottolineando a scena aperta la candidata femminile rispetto ai due antagonisti russi. Una suspence quasi da “Notte degli Oscar”, come ha detto scherzosamente il maestro Roberto Molinelli, autore dello splendido brano d’obbligo “Il bosco della musica“: una composizione articolata in due sezioni dal medesimo tema, di cui una più melodica romantica ed una ritmica ispirata al tango. “Un’atmosfera fantastica, un livello molto alto che ha reso difficile la scelta”, ha rimarcato lo stesso Molinelli nelle vesti altresì di presidente di giuria. Al di là dei nomi dei vincitori e dell’evidente affermazione complessiva della scuola russa che si è imposta in ben cinque categorie, è stata un’edizione con i fiocchi, un quarantennale veramente speciale, onorato con artisti di spessore, una giuria eccellente, concorrenti record in termini di numeri e qualità, un settore sapientemente valorizzato, un’intera città coinvolta. “Abbiamo cercato di offrire il meglio”, la sintesi del vulcanico direttore artistico Mario Stefano Pietrodarchi, che ha ringraziato per l’opportunità offertagli di coronare un sogno, per l’estrema professionalità organizzativa, per il lavoro di ogni ingranaggio e ricordato l’importanza degli accordi con altre realtà internazionali che permetteranno di dilatare gli effetti del PIF, valicandone il tempo e i confini. Mettendosi in evidenza in questa sede, giovani talentuosi hanno conquistato borse di studio e/o concerto premio a Mons (Belgio), Kragujevac (Serbia), Alcobaca (Portogallo), Montmagny (Quebec), Mosca (Russia), Ponte de Sor (Portogallo) così come applauditissimi sono stati i vincitori di Novi Sad (Serbia), Kurgan (Russia) e Alcobaca (Portogallo) che qui si sono esibiti durante i concerti aperitivo e gli speciale premi offerti dalla Camera di Commercio di Ancona ai migliori classificati dei Paesi della macroregione adriatica. Un gioco di squadra, su cui ha posto l’accento il sindaco Mirco Soprani. “Il mondo si è ritrovato qui e credo che mai come quest’anno se ne sia avuta una forte percezione; c’è stato un clima di partecipazione, entusiasmo e trasversale soddisfazione che ci riempie d’orgoglio”, ha detto raccogliendo i segnali tangibili dell’apprezzamento: grande affluenza di pubblico, una Notte della musica che sabato ha fatto il botto, strutture turistico-ricettive piene, un’edizione all’insegna di novità che hanno dato uno slancio efficacissimo. Autentiche le emozioni vissute all’Astra, dove per la prima volta nella storia si è vissuta una finale live come si conviene ai Festival più blasonati. Le note talora dirompenti e talora commoventi de “Il Bosco della musica“, brano dedicato a Tonino Guerra, compongono una melodia che punta dritta al cuore già eletta sul campo come colonna sonora della città.

Comune di Castelfidardo

 

I RISULTATI DEL CONCORSO

 

(MUSICA CLASSICA)

  • PIF

Ammessi alla finale

Wang Hanzhi (Danimarca)

Strokovskiy Arseniy (Russia)

Stupnikov Vladimir (Russia)

 

  • Categoria A – Solisti fino a 12 anni (nati dal 2003 in poi)

1) Selak Ante (Croazia)

2) Rugsveen Mathias (Norvegia)

3) Janko Kiara (Croazia)

 

  • Categoria B – Solisti fino a 15 anni (nati dal 2000 in poi)

1) Yarinenko Petr (Russia)

2) Armasar Stepan (Russia)

3) Cvetanovic Aleksa (Serbia)

 

  • Categoria C – Solisti fino a 18 anni (nati dal 1997 in poi)

1) Shirokov Rodion (Russia)

2) Scolletta Lorenzo (Italia)

3) Riabin Konstantin (Russia)

 

  • Categoria D – Solisti senza limiti di età

1) Kryshtaleva Anna (Russia)

2) Vernarelli Alberto (Italia)

3 Bratasz Krzysztof (Polonia)

 

  • Categoria E – Musica da camera, ensemble di fisarmoniche senza limiti di età

1) Sib Duo (Russia)

2) Kronos Trio (Italia)

3) MaxBy duo (Polonia)

 

  • Categoria F – Musica da camera (formazioni cameristiche di fisarmoniche ed altri strumenti)

1) Expecto Trio (Russia)

2) Aldo Duo (Polonia)

3) Creative Quintet (Polonia)

 

  • Categoria L – Gruppi senza limite di età con minimo 2 componenti

1) Virtuosity Duo (Italia)
2) Symetrio (Polonia)
3) Domino’ (Russia)

 

  • Categoria L – Orchestre, senza limite di età con minimo 2 componenti

1) Accordion orchestra Kragujevac (Serbia)

 

(MUSICA LEGGERA)

  • Categoria H – Solisti fino a 18 anni (nati dal 1997 in poi)

1) Carabetta Daniele (Italia)

2) Russo Valerio (Italia)

3) Gatte Diego (Francia)

 

  • Categoria I – Solisti senza limiti di età

1) Taran Anatoli (Bielorussia)

2) Gerasimov Stanislav (Russia)

3) Costa Mahatma (Brasile)

 

(WORLD MUSIC)

  • Categoria N – Solisti di età superiore ai 18 anni

1) non assegnato

2) Berti Matteo

3) non assegnato

 

  • Categoria O – Musica d’insieme, senza limiti di età

1) Galician Voyage (Spagna)

2) Bojana and Nikola Pekovic/Aleksandar Jakovljevic (Serbia)

3) Cerseyo (Italia)

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1133 articoli.



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Le recensioni di S&M: LA BELLEZZA DELL’ESSENZIALE – Nello Mallardo

Le recensioni di S&M: LA BELLEZZA DELL’ESSENZIALE – Nello Mallardo

La sceltezza della cantabilità che si interseca in modo simbiotico con un senso melodico di pregevol[...]

Carmine Ioanna: musica senza barriere né etichette

Carmine Ioanna: musica senza barriere né etichette

Carmine Ioanna è uno fra i fisarmonicisti italiani più creativi ed eclettici sulla scena odierna. Vu[...]

Un riconoscimento a Massimiliano Pitocco tra le Cento Eccellenze Italiane

Un riconoscimento a Massimiliano Pitocco tra le Cento Eccellenze Italiane

Si è svolta Giovedì 29 Novembre presso la Sala della Lupa in Palazzo Montecitorio la consegna del Pr[...]

Concorsi/Festival

JAF 2018 - Domenica l’ultimo appuntamento della terza edizione

JAF 2018 - Domenica l’ultimo appuntamento della terza edizione

AccorDuo e Beier al Jazz Accordion Festival   CASTELFIDARDO - Un matiné elegante e ritmat[...]

Al Jazz Accordion Festival di Castelfidardo il talento di Beier

Al Jazz Accordion Festival di Castelfidardo il talento di Beier

Sabato al circolo Boccascena, il francese suona con Luca Pecchia e Andrea Alessi   CASTEL[...]

Domenico Saccente apre il Jazz Accordion Festival 2018 di Castelfidardo

Domenico Saccente apre il Jazz Accordion Festival 2018 di Castelfidardo

Venerdì all’On Stage club, ingresso libero, serata di improvvisazioni e jam session Domenico Saccen[...]