Notizie
qr_code

Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Terra ca nun sentiIl premio Miglior album 2013 della giuria del Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana è stato assegnato a “Terra ca nun senti”, il disco di Rita Botto e Banda di Avola. Le motivazioni di questa assegnazione sono state espresse in riferimento non solo a elementi “tecnici”, ma più ampiamente culturali e musicali, che inquadrano il disco nell’operato dei musicisti, nella loro collaborazione e, in generale, nella Sicilia contemporanea. Come si legge, infatti, nel comunicato: “la forza espressiva e versatile della voce di Rita Botto, la freschezza e il vigore della Banda di Avola e un repertorio che attraversa la Sicilia come se fosse – e in gran parte, come è – la Terra della Musica fanno di “Terra ca nun senti” un’esperienza straordinaria, fatta di passione, studio, spontaneità e poesia. Due entità artistiche importanti della storia dell’Isola, quella del canto e della bandistica popolare, si incontrano e si amalgamano perfettamente, dimostrando, ancora una volta, che la vera tradizione è sempre in viaggio, è sempre un incontro e un dialogo ed è sempre esaltante scoperta”.

La giuria ha anche assegnato il premio alla carriera all’attore teatrale e musicista napoletano Peppe Barra. Le motivazioni sono le seguenti: “per aver saputo interpretare il canto e la vena popolare e fiabesca di una città come Napoli, posta di fronte ai suoi problemi e alla sua ricchezza artistica, senza mai rinunciare a una visione colorata, surreale, assolutamente personale di qualsiasi argomento o testo portato in scena e interpretato. Peppe Barra non è semplicemente una maschera, ma, di volta, in volta un grande attore, un grande cantante, un grande narratore e un ricercatore in quell’ambito che è la tradizione, non solo partenopea. È riuscito ad annodare fili che vanno dal nostro medioevo fino all’età contemporanea, con una vena estremamente felice e contagiosa. Una carriera che lo ha reso un classico contemporaneo senza che questo abbia mai arrestato la sua continua evoluzione e la sua insaziabile curiosità”.

Infine il premio Realtà Culturale 2014 è stato assegnato a Mauro Balma, ricercatore e studioso delle musiche popolari liguri, con la seguente motivazione: “per il suo lavoro ultratrentennale e meticoloso su un territorio stratificato e complesso come quello della Riviera e dell’Appennino Liguri. Un lavoro in cui ha coinvolto ogni forma di documentazione (cartacea, fonografica, audiovisiva) per dare ai depositari della cultura orale di quelle zone una voce piena, non mediata da terzi o dal sentito dire. Oltre a questo, l’elaborazione del materiale che ha raccolto nel corso del tempo ci ha permesso di poter tracciare un quadro sempre più dettagliato e vivo delle tradizioni musicali della nostra regione e delle loro sfaccettature, ancora in divenire o in continua rielaborazione”.

Il Premio Città di Loano – con la direzione artistica di John Vignola, giornalista e conduttore radiofonico – è giunto alla sua decima edizione e ha lo scopo di promuovere e valorizzare la produzione contemporanea di musica tradizionale italiana. L’iniziativa ha anche il merito di far convergere le professionalità che operano in questo settore, attraverso il coinvolgimento di numerosi giornalisti musicali, che vengono chiamati ogni anno a far parte della giuria. Quest’anno i premi saranno consegnati dal 21 al 25 luglio, in occasione del festival Suoni della Tradizione.

Autore: Daniele Cestellini

Daniele Cestellini ha scritto 752 articoli.

Questo post è disponibile anche in: Inglese



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Paolo Picchio - La fisarmonica da concerto e il suo repertorio

Paolo Picchio - La fisarmonica da concerto e il suo repertorio

È recentemente uscito in una nuova edizione, per i tipi della Youcanprint Self-Publishing, il libro [...]

Le recensioni di S&M: LA BELLEZZA DELL’ESSENZIALE – Nello Mallardo

Le recensioni di S&M: LA BELLEZZA DELL’ESSENZIALE – Nello Mallardo

La sceltezza della cantabilità che si interseca in modo simbiotico con un senso melodico di pregevol[...]

Carmine Ioanna: musica senza barriere né etichette

Carmine Ioanna: musica senza barriere né etichette

Carmine Ioanna è uno fra i fisarmonicisti italiani più creativi ed eclettici sulla scena odierna. Vu[...]


Concorsi/Festival

Samuele Telari vince il 26°

Samuele Telari vince il 26° "Arrasate Hiria" International Accordion Competition

Un altro successo per il musicista Spoletino che si conferma uno dei più attivi e poliedrici fisarmo[...]

JAF 2018 - Domenica l’ultimo appuntamento della terza edizione

JAF 2018 - Domenica l’ultimo appuntamento della terza edizione

AccorDuo e Beier al Jazz Accordion Festival   CASTELFIDARDO - Un matiné elegante e ritmat[...]

Al Jazz Accordion Festival di Castelfidardo il talento di Beier

Al Jazz Accordion Festival di Castelfidardo il talento di Beier

Sabato al circolo Boccascena, il francese suona con Luca Pecchia e Andrea Alessi   CASTEL[...]