Concerti
qr_code

Un “mix” italiani e olandesi entusiasmano la città di Reggio Calabria

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Tabularasa FestivalGli olandesi Tanya Schaap e Sandor Kem con i calabresi Virginio Aiello e Ivano Biscardi si esibiscono a Reggio Calabria. In una gremita piazza Italia, il poliedrico concerto di tango, jazz e genere classico, è stato impreziosito anche da due composizioni originali.

La bellissima piazza della città calabrese si trasforma in una balera sotto le stelle grazie al ritmo travolgente di Tango Extremo. Per la prima volta a Reggio Calabria, nell’ambito della kermesse ‘Tabularasa’ promossa da Giusva Branca e Raffaele Mortelliti, i musicisti olandesi con la passione del tango argentino si sono esibiti  incantando il pubblico reggino. Sul palcoscenico ad accompagnare Tanya Schaap al violino e Sandro Kem al contrabbasso, due componenti del gruppo cosentino Sertango, Ivano Biscardi e Virginio Aiello, rispettivamente alla fisarmonica e al piano. Un incontro particolarmente fortunato tra l’Olanda e la Calabria sotto il segno di un genere musicale affascinante che, come ogni forma d’arte, è capace di un linguaggio universale. La sua poliedricità è il frutto della contaminazione di modalità espressive che spaziano dalla musica alla poetica e al ballo, e di un mix eloquente di generi diversi quali il jazz intriso di improvvisazione e il classico nobile eredità della cultura occidentale. Sulle celebri note di “Libertango” di Astor Piazzolla inizia il viaggio musicale proposto al pubblico reggino particolarmente entusiasta. Il polistrumentista e compositore argentino per eccellenza è stato omaggiato anche con una originale interpretazione della “Milonga del Angel”. Onore alla grande e intramontabile tradizione argentina con “Romance de Barrio” di Anibal Troilo, “Milonga de mis amores” di Pedro Laurenz e con la “Nocturna” di Julian Plaza. Non sono mancate le indimenticabili melodie del panorama europeo con la “Chanson des vieux amants” del compositore e cantautore belga di lingua francese Jacques Brel e “La foule” della cantautrice francese Edith Piaf. Spazio anche al vivace e scoppiettante ritmo brasiliano con “Escorregando” di Ernesto Nazareth e alle sonorità uruguaiane de “La Cumparsita”, celebre partitura del musicista Gerardo Matos Rodriguez. Un repertorio di assoluto pregio impreziosito da due brani originali:  “Zarathustra” composto dal fisarmonicista cosentino Ivano Biscardi e “El silencio”, vibranti note composte dalla madre di Tanya Schaap, la pianista Hilga Mulder. “È sempre molto emozionate eseguire ‘El Silencio’, il brano scritto da mia madre, è per me un momento davvero speciale. Ero già stata in Calabria – ha raccontato la violinista Tanya Schaap – in particolare a Jacurso, in provincia di Catanzaro, due anni fa e torno volentieri qui come in Italia. In questo paese c’è una grande cultura del tango e ritrovo alcune atmosfere di Buenos Aires dove ci sono moltissimi italiani. Questo è il nostro ultimo concerto per ora in Italia. Con Ben van den Dungen (sassofono), Rob van Kreeveld (piano), Hans van der Maas (fisarmonica) e Alessio Bruno (contrabbasso) adesso ci dedicheremo ad un progetto di tango cubano e allo spettacolo ispirato al capolavoro classico ‘Matthäus-Passion’ di Johann Sebastian Bach, rivisitato sempre in versione tango. Da settembre  – ha concluso Tanya Schaap – saremo in tour in Cina e a Febbraio in Siberia e Russia”.

“È stata una bellissima esperienza e anche il pubblico di Reggio – ha commentato Virginio Aiello –  ha dato una risposta straordinaria. Con Tanya e Sandor si è creata subito un’alchimia fortissima, in armonia con il nostro modo di interpretare e suonare il tango. Con me al piano e all’organo hammond, strumento non comune  per eseguire musiche di tango, con Ivano Biscardi alla fisarmonica, Bruno Aloise alla chitarra e Corrado Aloise alla batteria, anche l’ensemble cosentina Sertango è in tour con un disco appena uscito che contiene rivisitazioni di brani celebri e anche nostre composizioni. Tra queste ‘Zarathustra’ eseguita stasera e che Tango Extremo ha apprezzato al punto da volerla inserire nel suo repertorio. Siamo molto soddisfatti e speriamo in collaborazioni future”. Dopo la tappa a Cosenza della sera prima, l’esordio a Reggio Calabria è stato per Tango Extremo l’ultimo appuntamento di questo nuovo giro in Italia. In attesa del prossimo tour nello Stivale che certamente non tarderà ad arrivare.

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1133 articoli.



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Carmine Ioanna: musica senza barriere né etichette

Carmine Ioanna: musica senza barriere né etichette

Carmine Ioanna è uno fra i fisarmonicisti italiani più creativi ed eclettici sulla scena odierna. Vu[...]

Un riconoscimento a Massimiliano Pitocco tra le Cento Eccellenze Italiane

Un riconoscimento a Massimiliano Pitocco tra le Cento Eccellenze Italiane

Si è svolta Giovedì 29 Novembre presso la Sala della Lupa in Palazzo Montecitorio la consegna del Pr[...]

Felice Fugazza (1922 - 2007) - prima parte

Felice Fugazza (1922 - 2007) - prima parte

Nei precedenti articoli abbiamo messo in evidenza come negli anni Trenta e soprattutto Quaranta del [...]

Concorsi/Festival

JAF 2018 - Domenica l’ultimo appuntamento della terza edizione

JAF 2018 - Domenica l’ultimo appuntamento della terza edizione

AccorDuo e Beier al Jazz Accordion Festival   CASTELFIDARDO - Un matiné elegante e ritmat[...]

Al Jazz Accordion Festival di Castelfidardo il talento di Beier

Al Jazz Accordion Festival di Castelfidardo il talento di Beier

Sabato al circolo Boccascena, il francese suona con Luca Pecchia e Andrea Alessi   CASTEL[...]

Domenico Saccente apre il Jazz Accordion Festival 2018 di Castelfidardo

Domenico Saccente apre il Jazz Accordion Festival 2018 di Castelfidardo

Venerdì all’On Stage club, ingresso libero, serata di improvvisazioni e jam session Domenico Saccen[...]