Generi musicali
qr_code

Le recensioni di S&M: CHECK YOUR SOUL – The Double Decker Quartet

Scritto da
/ / Scrivi un commento

CHECK YOUR SOUL

The Double Decker Quartet

Etichetta discografica: Improvvisatore Involontario

Anno produzione: 2017

di Stefano Dentice

 

Check your soulFascinazioni ascetiche che si intersecano simbioticamente con una raffinatezza espressiva di pregevole fattura. Check Your Soul è il nuovo capitolo discografico firmato The Double Decker Quartet, formazione costituita da Achille Succi (clarinetto basso), Sebastiano Meloni (pianoforte), Massimo Spano (contrabbasso) e Roberto Migoni (batteria e percussioni). I sette brani che compongono la tracklist scaturiscono dalla feconda materia grigia di Spano. What About A Country Boy è una composizione surreale, particolarmente pervasiva. L’illuminante eloquio di Succi è snocciolato con lodevole sapienza e gusto,  in cui pondera e pesa ogni singola nota per poi pigiare il pedale dell’acceleratore, attraverso alcune scorribande cromatiche, solo quando realmente necessario. Il mood di Close Room è carezzevole, serafico. L’incedere di Meloni è regale, ben scandito, colmo di pause che danno ampio respiro alle sue frasi. Il clarinettista dà vita a un’elocuzione fluente, materica, supportata dal comping stimolante e mai asfittico architettato dal tandem Spano-Migoni che interagisce costantemente con Succi. Dear Friend è un brano onirico, pullulante di suspense emozionale. Il discorso improvvisativo di Meloni è torrenziale, locupletato da svariate finezze armoniche assai intriganti. Check Your Soul è un album di estremo interesse, in orbita contemporary jazz, nel quale feeling, costante e bramosa ricerca dell’interplay e unità d’intenti rappresentano l’autentica pietra angolare dell’intero lavoro.

 

Autore: Stefano Dentice

Stefano Dentice ha scritto 154 articoli.



Gli appuntamenti

  • 17 luglio 2018Selezione Nazionale COUPE MONDIALE (CIA)
  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

He comprends riens dans la musique (quarta parte)

Dopo il successo di L’oiseau de feu, quello di Petrouschka (1911). Nel nuovo lavoro di Igor Stravins[...]

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Marc Berthomieux: la melodia come colonna portante

Fisarmonicista di punta della scena francese e non solo, Marc Berthomieux è un musicista estremament[...]

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - seconda parte

Nel precedente articolo abbiamo visto che il primo pezzo per fisarmonica pubblicato da Adamo Volpi f[...]


Concorsi/Festival

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Il Conservatorio di Cagliari indice il 1°concorso di composizione per bandoneón

Al via il primo concorso al mondo in composizione per bandoneón L’iniziativa nasce per emancipare l[...]

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Sax Arts Festival 2018 - anteprima di prestigio con Pablo Ziegler

Il SaxArts Festival apre l'edizione 2018 con una anteprima prestigiosa di livello internazionale. Sa[...]

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del folkcontest Etnie Musicali

Ultimi giorni per inviare il materiale audio/video ed accedere alle selezioni del folkcontest Etnie [...]

CHIUDI
CLOSE