Concerti
qr_code

Concerti di musiche popolari. A Spoleto, dall’8 al 10 novembre

Scritto da
/ / Scrivi un commento

I MusiciIn occasione di Frantotipico, l’evento dedicato alla cultura dell’olio d’oliva, che si svolgerà a Spoleto e Castel Ritaldi nei giorni 8, 9 e 10 novembre, sarà possibile assistere ad interessanti manifestazioni di musica popolare.

Tra queste ricordiamo le esibizioni di Fabrizio Amici, Stefano di Sturco e del gruppo La Società dei Musici.

I primi due sono cantatori sospesi tra la tradizione popolare e una narrazione moderna. Entrambi interpretano la tradizione del canto romanesco in chiave personale, pur mantenendone alcuni elementi peculiari, come ad esempio l’estemporaneità. In questo quadro le loro esibizioni si sviluppano secondo una linea narrativa in continua evoluzione, dalla quale emerge il forte legame con la cultura popolare romanesca e la contemporaneità del suo impianto espressivo, dei riferimenti melodici, testuali, linguistici e simbolici, che la hanno resa celebre in tutto il mondo.

La Società dei Musici è un ensemble formato da musicisti e cantanti dell’area dello spoletino, che provengono da esperienze in diversi ambiti musicali. La loro produzione è caratterizzata da un’attenzione non comune per i repertori di tradizione orale ma anche per gli elementi sociali che questi riflettono. Il gruppo è formato da Claudio Scarabottini (pianoforte e mandolino), Stefano Trabalza (chitarre), Gianluca Bibiani (fisarmonica), Andrea Sensidoni (percussioni), Daniele Pupella, Manilo Leoni e Stefano Santoni (voci). Lo spettacolo che propongono rappresenta un ampio spettro dei repertori popolari del territorio dello spoletino (che sono diffusi anche in altre zone dell’Italia centrale), come ad esempio serenate, canti narrativi, canti della Passione, ninne nanne, inni delle Società artigiane e saltarelli. La loro riproposta è spesso inquadrata in uno spettacolo ironico e festaiolo, nel quale i brani sono alternati a pièce di teatro comico dialettale.

Proprio in virtù dello spirito della loro riproposta, possiamo considerare I Musici un esempio importante di modernizzazione delle musiche umbre di tradizione orale. Un progetto che si inserisce in uno scenario regionale meno articolato che altrove, ma caratterizzato da una riproposta molto attenta anche se non filologica, che si distingue – in virtù di un progetto definito e sviluppato con coerenza – dalla rappresentazione folcloristica dei repertori popolari.

Il programma della manifestazione è consultabile qui.

Autore: Daniele Cestellini

Daniele Cestellini ha scritto 752 articoli.

Questo post è disponibile anche in: Inglese



Gli appuntamenti

  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

T&nCò: la musica di Luigi Tenco tra jazz e sperimentazione al Rossini Jazz Club di Faenza
Tutti i segreti del Bayan - Russian Bayan school and its outstanding performers

Tutti i segreti del Bayan - Russian Bayan school and its outstanding performers

Il 28 Settembre 2018 ricorre l'80° anniversario della nascita di una delle figure più significative [...]

Le recensioni di S&M: PINTURAS – Ugo Moroni

Le recensioni di S&M: PINTURAS – Ugo Moroni

Temi bizzarri, accattivanti, corroborati da un forte impatto sonoro. Pinturas è il nuovo episodio di[...]

Concorsi/Festival

Premio delle Arti di Composizione edizione 2018

Premio delle Arti di Composizione edizione 2018

Dopo le edizioni dedicate alla Fisarmonica e agli Strumenti a Percussione, il Conservatorio Statale [...]

Pordenone incontra Matera - Il programma del Fadiesis Accordion Festival

Pordenone incontra Matera - Il programma del Fadiesis Accordion Festival

Sarà il M° Cesare Chiacchiaretta ad aprire l'edizione 2018 del Fadiesis Accordion Festival con la pr[...]

Mario Piluso si aggiudica il Premio delle Arti sezione fisarmonica

Mario Piluso si aggiudica il Premio delle Arti sezione fisarmonica

Si è appena conclusa l’ultima edizione del Premio delle Arti, sezione Fisarmonica, presso il Conserv[...]

CHIUDI
CLOSE