Concorsi/Festival
qr_code

“Contaminazioni Jazz 2012” 4-5-6 Luglio Conservatorio Cimarosa di Avellino

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Tra le arti nobili che ogni popolo possiede, c’è sicuramente la musica. Essa è capace di visualizzare immagini senza dipingere, di raccontare storie senza parlare, di lanciare un urlo di dolore senza piangere, ma anche di far sorridere, di far danzare, di aggregare. Un grande risultato ottenuto dalla comunicazione moderna è quello di aver consentito, a chiunque, di poter accedere alle fonti culturali più disparate, traendone spunto di riflessione. Di conseguenza, diventa sempre più usuale la possibilità di ascoltare musiche interetniche che rivelano nuove sensazioni in una fusione vera e propria di culture, oltre che di tecniche e di strutture. Non va assolutamente dimenticato che è proprio dalle contaminazioni, dagli incontri di culture lontane, che sono nati momenti espressivi di assoluta grandezza in alcuni casi sfociati, addirittura, in un nuovo genere musicale, come per il jazz.

Ma la cultura musicale di un popolo muta con il mutarsi del popolo stesso, ne segue e ne rappresenta ogni aspetto che, infine, prende corpo attraverso i ritmi, le scale, gli impasti sonori compositivi ed improvvisativi. Un incontro musicale tra popoli, tra culture è, quindi, un modo per creare una grande opportunità di scambio, di crescita e di diffusione delle proprie identità culturali che va affrontato nell’ottica del superamento e dell’integrazione delle “barriere delle frontiere” culturali, per dar vita ad un percorso comune. Un viaggio artistico e, dunque, spirituale, colmo di sorprese, le cui coordinate creativo – espressive navigano tra globalità, storicità, contemporaneità, multiculturalità, multimedialità, per una più intensa, cosciente e vibrante umanità.

E’ questo il tema principale della prima edizione di “CONTAMINAZIONI JAZZ 2012” con la direzione artistica del M°Pino Jodice docente del corso di Composizione e Pianoforte Jazz presso lo stesso conservatorio. Il Festival si svolge in tre concerti dedicati alle contaminazioni nel jazz. Ogni concerto è “a tema” e viene diviso in due parti.

La prima parte di ogni concerto è sempre dedicata agli allievi del corso di jazz del Conservatorio con una esibizione dei migliori gruppi emersi durante il corso delle lezioni. La seconda parte del primo concerto è dedicata alla prima “contaminazione”: LA MUSICA ARABA E IL JAZZ – “The first vojage of Sindbad ”- Jazz meets Maqam – si esibisce il “GIULIANA SOSCIA & PINO JODICE QUARTET” con special guest il Maestro di OUD Iracheno Raed Khoshaba, dove protagonisti sono la fisarmonica e l’oud, strumento più rappresentativo della cultura musicale araba. Per l’occasione sono previste una Masterclass del M°Khoshaba, aperta a tutti i docenti e agli allievi del Conservatorio, nella quale si illustreranno le caratteristiche tecniche e acustiche di questo affascinante strumento di cui Raed Khoshaba è riconosciuto virtuoso e una lezione – conferenza del Musicologo Francesco Martinelli dedicata proprio al rapporto tra Jazz e musica araba.

La seconda parte del secondo concerto è dedicata alla seconda “contaminazione”: musica contemporanea e jazz si esibisce il “GIULIANA SOSCIA & PINO JODICE QUARTET” con “Contemporary”. Per l’occasione è prevista anche una Masterclass di Fisarmonica Jazz – Tango meets Jazz, nella quale il M° Giuliana Soscia metterà a confronto due generi musicali e fenomeni sociali molto simili il Tango e il Jazz.

Il terzo concerto è dedicato alle “contaminazioni elettroniche e dell’audiovisivo”: IL JAZZ E IL CINEMA DI ANIMAZIONE (Disney, Warner, Hanna & Barbera), IL JAZZ ELETTRICO – MILES DAVIS e IL JAZZ NEL CINEMA ITALIANO, con un omaggio a Nino Rota. Infatti nella prima parte gli allievi si cimenteranno anche con arrangiamenti jazzistici di composizioni di Miles Davis. Si esibisce la “CJORCHESTRA” (CIMAROSA JAZZ ORCHESTRA, orchestra del Conservatorio di Musica di Avellino ) diretta dal M°Pino Jodice, formata dagli allievi del corso di jazz, del Conservatorio stesso. Per questa performance è prevista anche la collaborazione degli allievi e del docente, Damiano Meacci, del corso di musica elettronica, il docente di Musica d’insieme Salvatore Santaniello al Sax e del docente di chitarra jazz Aldo Farias. E’ infine prevista anche una Masterclass di batteria Jazz – Il ritmo jazzistico tra Europa e Africa, nella quale il M°Sergio di Natale evidenzierà come le ritmiche africane abbiano influenzato la musica jazz più europea.

Scarica la brochure con il programma dell’evento

Per informazioni
www.conservatoriocimarosa.org   www.pinojodice.com
www.giulianasoscia.com   www.giulianasosciapinojodicequartet.com

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1123 articoli.



Gli appuntamenti

  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Il calendario delle audizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale

Il calendario delle audizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto"

Stop alle iscrizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto" ... Il Direttore A[...]

Le recensioni di S&M: EXCURSION – Massimo Manzi Trio

Le recensioni di S&M: EXCURSION – Massimo Manzi Trio

Un sapido senso melodico sempre costante e presente, che si amalgama con un brio ritmico assai accat[...]

Scompare Letizia Pascoli, attrice bambina e valente musicista

Scompare Letizia Pascoli, attrice bambina e valente musicista

Ha procurato profondo cordoglio in seno al Conservatorio Statale Rossini la notizia della scomparsa,[...]

Concorsi/Festival

Il calendario delle audizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale

Il calendario delle audizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto"

Stop alle iscrizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto" ... Il Direttore A[...]

Ultimi giorni per le iscrizioni ai Concorsi Pianistici

Ultimi giorni per le iscrizioni ai Concorsi Pianistici "Città di Spoleto"

Ultimi giorni per le iscrizioni ai Concorsi Pianistici Internazionali "Città di Spoleto" che, come d[...]

42° Premio Tenco - Le riflessioni del nostro inviato

42° Premio Tenco - Le riflessioni del nostro inviato

Migrans: uomini, idee e musica   Già dal titolo della 42° edizione del Premio Tenco era c[...]