A Roma si terranno gli Stati generali della nuova musica in Italia

3

Album MaggioDomenica 8 febbraio si terranno a Roma, all’ex Mattatoio Testaccio-Factory Pelanda, gli “Stati generali della nuova musica in Italia”, organizzati dal Mei, il Meeting delle etichette indipendenti. Sul tavolo di lavoro confluiranno temi molteplici e, soprattutto, contribuiranno a definirne i contorni musicisti, organizzatori di eventi, media e studiosi. Si inizia, infatti, alle ore 15.00, a riflettere sul tema “Il futuro dei festival emergenti in Italia”, al quale sono invitati a partecipare gli organizzatori di festival emergenti, le associazioni, gli operatori e, in generale, gli operatori e i soggetti che operano in questo settore. L’incontro sarà coordinato da Roberto Grossi (Varigotti Festival/ Carovana dei Festival) e Michele Lionello (Voci per la Libertà) e sarà affrontato attraverso alcuni argomenti quali: “Fare “rete”. Esperienze e proposte per condivisioni ed economie e di scala”, “ La ricerca delle risorse. Autofinanziamento, sponsorizzazioni, finanziamenti pubblici”, “ Il ruolo dei media: l’assenza del servizio pubblico televisivo ed il coinvolgimento delle radio”, “Gli “headliner” ed il rapporto con le agenzie di Booking”, “Le criticità organizzative e il rapporto con gli Enti Locali”, “Le richieste al Governo ed agli Enti Pubblici e l’assenza/presenza della Rai”. In occasione dell’evento è previsto un incontro che interessa più direttamente l’ambito delle musiche di tradizione orale. Si tratta di un dibattito sul tema “Scrivere la tradizione. Lo stato dell’arte sulla ricerca nella musica tradizionale italiana. Tavola rotonda on gli editori a confronto” e si annuncia come un momento importante di analisi di temi centrali nel quadro dell’editoria musicale italiana. Il tavolo d’incontro è promosso e coordinato da BlogFoolk e vedrà la partecipazione – oltre che di Salvatore Esposito e Ciro De Rosa, rispettivamente direttore editoriale e direttore responsabile di BlogFoolk – di Giancarlo Palombini (etnomusicologo e docente all’Università degli Studi di Perugia), Vincenzo Santoro (ANCI), Domenico Ferraro (Editore Squilibri), Luigi Chiriatti (Editore Kurumuny). A margine della tavola rotonda, in collaborazione con MEI, verrà consegnato a Riccardo Tesi il premio “Blogfoolk Choise-Disco dell’anno World Music” per il disco “Maggio”.