Le recensioni di S&M: NADIR – Note Noire Quartet

41

NADIR

Note Noire Quartet

Etichetta discografica: Alfa Music

Anno produzione: 2019

di Stefano Dentice

 

Nadir - Note Noire QuartetIstanti particolarmente energici e frizzanti che si alternano a frangenti assai più placidi e intrisi di pathos. Nadir è la nuova fatica discografica firmata Note Noire Quartet, valente formazione costituita da Ruben Chaviano (violino), Roberto Beneventi (fisarmonica), Tommaso Papini (chitarra) e Mirco Capecchi (contrabbasso). Nella tracklist figurano nove brani originali figli della vivida vena compositiva di Chaviano, Papini e Beneventi. L’impatto di Sintho (Roberto Beneventi) è travolgente. Pullulante di intarsi armonici e locupletato da un ardore comunicativo a dir poco contagioso, in questo brano Capecchi dà vita a un discorso improvvisativo vibrante e carico di nerbo. Floriana (Tommaso Papini) è una composizione dal climax crepuscolare, particolarmente toccante. L’incedere del fisarmonicista è parco, cantabile, adornato da un carezzevole senso melodico. Chaviano costruisce un eloquio causativo, impreziosito da un palpabile trasporto emotivo. Il suadente andamento funkeggiante di Nadir (Roberto Beneventi), ottava traccia del CD, colpisce di primo acchito. Qui il playing del violinista è molto accattivante, pregno di godibili venature bluesy. Ricco di humus, Nadir è un album melodicamente e armonicamente raffinato, colmo di colorazioni manouche, con un sound che emana calore. Un disco dal quale si manifesta l’anima gitana del quartetto.

 

GUARDA IL VIDEO