In evidenza
qr_code

Adamo Volpi (1911 – 1980) – quinta parte

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Concertino in re minore (1954, Ancona, Edizioni Farfisa)

 

INTRODUZIONE

Concertino in Re minore - Adamo VolpiNel 1954 Adamo Volpi ritorna alla scrittura classico-barocca del Preludio op. 31 componendo il Concertino in re minore, che porta inequivocabilmente il sottotitolo nello stile antico e, di fatto, il brano rievoca i concerti barocchi di Arcangelo Corelli, Alessandro Marcello, Antonio Vivaldi, ecc.

Il concertino, Konzertstück in tedesco, è una composizione con caratteristiche simili al concerto, ma più breve e libera. Nel XIX secolo si presentava affine a un concerto solista, spesso in un solo movimento o in più tempi senza pausa fra di loro. Composero concertini autori quali Carl Maria von Weber (per clarinetto e orchestra, op. 26 e per corno e orchestra, op. 45) e Ludwig van Beethoven (le due romanze op. 40 e op. 50). E nel XX secolo Ferruccio Busoni (op. 48), Arthur Honegger (Concertino per pianoforte e orchestra), Paul Hindemith (Concertino per trautonium e archi) e Igor Stravinskij, autore di un concertino in un unico movimento per quartetto d’archi, poi trascritto per dodici strumenti. Quello di Volpi dunque è un raro esempio di concertino pensato e composto per strumento solo, esaltandone chiaramente il carattere orchestrale.

Vittorio Melocchi a proposito del pezzo scrisse: “è un piccolo capolavoro nel suo genere, per gli effetti timbrici, per la varietà delle idee e dei disegni ritmici che mettono in evidenza le proprietà della fisarmonica” (cfr. Melocchi, Didattica e interpretazione, in rivista Fisarmonica, Ancona, 1963, n. 5, pag.14). Credo che non si possa non essere d’accordo con quanto affermato; il brano, scritto con gusto e perizia, è veramente uno dei migliori, se non il più riuscito, del Volpi.

 

BREVE ANALISI E COMMENTI

La composizione, in Tempo tagliato e andamento Allegro moderato, è costituita da quattro sezioni principali (A-B-C-D). La prima, con un deciso attacco anacrusico, è caratterizzata da un inciso di tre accordi staccati (tre crome);

Concertino in Re minore - Adamo Volpi (estratto 1)

la successiva sezione, in la minore, si configura con un bel disegno a terzine piuttosto melodico che, dopo una progressione, porta ad una variante del primo tema.

Concertino in Re minore - Adamo Volpi (estratto 2)Il tema seguente (C) è caratterizzato da arpeggi, a quartine di semicrome, quasi violinistici, che danno un sicuro effetto.Concertino in Re minore - Adamo Volpi (estratto 3)

La breve sezione finale riprende alcuni incisi del tema iniziale alla dominante e dopo un incalzante movimento a terzine nei bassi – con successiva e stringata cadenza – conclude efficacemente il brano con una chiusa magistrale ad accordi maestosi e potenti, in progressivo allargando che termina con una interessante cadenza piccarda.Concertino in Re minore - Adamo Volpi (estratto 4)

La composizione naturalmente si basa su determinati riferimenti stilistici, fra cui il contrasto “solo / tutti”, grazie anche ad un uso dialettico dei registri (Celeste e Mastro), varie progressioni melodico/armoniche, alcune imitazioni fra le parti; inoltre, specie nel finale, vi sono introdotte alcune “trovate tecniche”, piuttosto inconsuete nella letteratura fisarmonicistica del periodo – come il trillo/tremolo di accordi (precomposti) al manuale sinistro o le note doppie ai bassi che danno un ulteriore valore aggiunto.

 

CONCLUSIONI

Il brano fu inserito come pezzo d’obbligo già nel 7° Concorso Nazionale di Terni del 1954, nella categoria “Extra” – Concertisti. Inoltre, come varie altre composizioni dell’autore, fa parte dei programmi didattici di molte Scuole, Conservatori e organizzazioni didattiche a livello internazionale: dallo storico C.D.M.I. al prestigioso Trinity College London, ente certificatore internazionale attivo dal 1877, attualmente presente in oltre 60 Paesi nel mondo.

La composizione, una delle più eseguite dell’autore, è stata registrata in varie produzioni discografiche, da artisti quali Valentino Lorenzetti, Pino di Modugno e Marco Franconi, il quale la eseguì in occasione del concerto finale della Rassegna musicale nazionale Adamo Volpi, svoltasi nel novembre 2011 a Loreto, per il centenario della nascita del musicista (v. discografia sotto).

 

BIBLIOGRAFIA/SITOGRAFIA ESSENZIALE

Assandri Giordano – Ruggeri Marco, Adamo Volpi. Musiche per il Santuario di Loreto, N.E.C. (Nuova Editrice Cremonese), 2010;

Boccosi Bio – Pancioni Attilio, La fisarmonica italiana, Ancona, Farfisa, 1963-64;

Brannelli Gina, Adamo Volpi, AWW news report, su www.accordionsunlimited.co.uk, 2006;

Melocchi Vittorio, Le composizioni per fisarmonica di Adamo Volpi, in periodico “Fisarmonica”, Ancona, Farfisa, 1963;

Mugnoz Alessandro, La musica di Adamo Volpi. Serata finale della Rassegna Nazionale “Adamo Volpi 2011”, booklet del relativo CD, Ellera Umbra (PG), Prendinota, 2012;

Strologo Sandro, Adamo Volpi. Organista, concertista e compositore, Loreto, Fondazione CARILO Cassa di Risparmio Loreto, 2011;

Jercog Aleksi, La fisarmonica. Organologia e Letteratura, Caselle di Altivole (Treviso), Physa, 1997;

Jercog Aleksi, Super VI Scandalli. Una fisarmonica nella storia, Caselle di Altivole (Treviso), Physa, 2004.

 

DISCOGRAFIA ESSENZIALE

– Audiocassetta Evasione, Valentino Lorenzetti, fis., Ancona, Berben, 1987.

– CD No quello!!… Quello!!, Pino di Modugno, fis., ?, Pindisc, 2001.

– CD La musica di Adamo Volpi. Concerto finale della Rassegna Nazionale “Adamo Volpi 2011”,
Marco Franconi, fis., Ellera Umbra (PG), Prendinota, 2012.

Autore: Alessandro Mugnoz

Alessandro Mugnoz ha scritto 49 articoli.



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Le recensioni di S&M: MELODIES – Casati/Cerruti/Cervetto

Le recensioni di S&M: MELODIES – Casati/Cerruti/Cervetto

Un inno alla tradizione afroamericana, in cui un gioioso e sopraffino swing regna sovrano. Melodies [...]

Master in Interpretazione della Musica Contemporanea al Santa Cecilia

Master in Interpretazione della Musica Contemporanea al Santa Cecilia

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di MASTER II Livello in Interpretazione della Musica Contemporane[...]

Aperte le iscrizioni al corso di Organetto presso il Conservatorio de L'Aquila

Aperte le iscrizioni al corso di Organetto presso il Conservatorio de L'Aquila

Sono aperte le iscrizioni al corso libero di Organetto Diatonico presso il Conservatorio A. Casella [...]


Concorsi/Festival

Alberto Nardelli vince la XIV edizione del Premio Nazionale delle Arti 2018-2019

Alberto Nardelli vince la XIV edizione del Premio Nazionale delle Arti 2018-2019

Alberto Nardelli si aggiudica la XIV edizione del Premio Nazionale delle Arti 2018-2019 (sezione int[...]

"Spoleto Jazz Season" dal 4 ottobre al 15 novembre 2019

Una rassegna di musica jazz che in tre appuntamenti presenterà al pubblico grandi artisti che hanno [...]

Andrea Tarantino si aggiudica il Concorso di Composizione Città di Spoleto

Andrea Tarantino si aggiudica il Concorso di Composizione Città di Spoleto

Andrea Tarantino, con il brano “NOTTURNI CELESTI" per pianoforte e fisarmonica si aggiudica la 3° ed[...]

CHIUDI
CLOSE