Addio a Sergio Torsello: la musica e la cultura popolare in lutto

0

Notte della Taranta MelpignanoSergio Torsello, il direttore artistico della Notte della Taranta, è morto alcuni giorni fa stroncato da un infarto. Il mondo della musica e della cultura popolare è in lutto, perché Torsello – insieme ad alcuni studiosi e altri appassionati della cultura popolare salentina – ha rappresentato il nuovo corso delle politiche culturali del nostro paese. Che in Salento ha assistito all’affermazione di una dinamica inedita, incentrata sulla valorizzazione delle espressioni musicali popolari (e, in generale, della cultura di tradizione orale) anche come volano di un’economia concreta e alternativa, all’interno della quale, nel corso degli ultimi anni, hanno preso forma numerose iniziative che hanno reso il Salento una delle mete più ambite dai flussi del turismo culturale e non solo. Torsello è stato direttore artistico de La Notte della Taranta – il più grande evento europeo dedicato alle musiche popolari – dal 2001 e in queste settimane era impegnato nella programmazione della prossima edizione, che è stata presentata a Roma il 27 marzo alla Sala della stampa estera. Per l’edizione 2015 il concertone di Melpignano sarà coordinato dal chitarrista britannico Phil Manzanera, che vestirà i panni del maestro concertatore, come tanti grandi artisti hanno fatto prima di lui, rappresentando al meglio il profilo non solo tradizionale ma anche internazionale della manifestazione: da Joe Zavinul a Steward Copeland, fino a Ludovico Einaudi e Ambrogio Sparagna.