Concerti
qr_code

Al Teatro Olimpico di Vicenza va in scena il Don Giovanni di Mozart

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Wolfgang Amadeus MozartVenerdì 5 Giugno, alle ore 20.00, va in scena la replica del Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart, eseguito nella versione di Vienna, per la XXIV edizione delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza.

Sul palco, la regia a firma di Lorenzo Regazzo, per una versione attualizzata del dramma giocoso, nella quale si sono mossi gli interpreti Luca Dall’Amico nella parte di Don Giovanni, il basso Giovanni Furlanetto nei panni di Leporello, il soprano Anna Viola nel ruolo di Donna Anna, il soprano Arianna Vendittelli nel ruolo di Donna Elvira, il soprano Minni Diodati nei panni di Zerlina, il tenore Matteo Macchioni in Don Ottavio, e Abramo Rosalen nel duplice ruolo di Masetto e del Commendatore, diretti da Giovanni Battista Rigon insieme all’Orchestra di Padova e del Veneto e al coro Iris Ensemble istruito da Marina Malavasi.

“C’è sicuramente un fil rouge che lega questo Don Giovanni al Così Fan Tutte della precedente edizione del Festival – spiega il regista Lorenzo Regazzo – nella similitudine di uno sguardo disincantato, ma irriverente sulle condotte delle nuove generazioni, sul lassismo imperante di certa gioventù indolente, stordita da gadget e sostanze, totalmente addomesticata dai modelli insignificanti dei media; da reality e palinsesti coatti, popolati da aspiranti showgirls, da seduttori-narcisi-tronisti sempre e comunque perseguitati da virago e stolker fantasticanti. Tutti propensi al bieco compromesso pur di sciorinare talenti inesistenti o di prodursi pubblicamente in esibizioni grottesche. Una gioventù spesso tragicamente incapace di percepire qualsiasi senso del ridicolo, dentro e fuori di sé”.

“Avere l’opportunità di dirigere il Don Giovanni, uno dei più grandi capolavori non soltanto della scena operistica, ma anche di tutta l’arte dello spirito umano, è sempre una grandissima emozione – spiega il direttore d’orchestra Giovanni Battista Rigon – Ritengo sia opportuno, ancora oggi, scegliere se eseguire la versione di Praga o la versione di Vienna, perché ogni versione, seppur con dei cambiamenti, offre una visione conclusa. Nella versione di Vienna, che ha delle varianti significative a partire dalle celebri arie Mi tradì quell’alma ingrata, scritta per la cantante Caterina Cavalieri per l’interpretazione di Donna Elvira, e Dalla sua pace la mia dipende di Don Ottavio, sembra che il compositore, avendo più tempo, abbia potuto liberarsi da una certa ansia di concludere il lavoro e che la sua creatività si sia librata verso arie ancora più alte, che si rilevano essere degli assoluti capolavori musicali”.

Le altre repliche del Don Giovanni si terranno il 7 Giugno alle ore 18.00, il 12 Giugno alle ore 20.00 e il 14 Giugno alle ore 18.00.

I biglietti possono essere acquistati presso il botteghino del Teatro Olimpico in stradella Teatro Olimpico da Martedì a Domenica dalle 11.00 alle 13.30 e dalle 14.00 alle 16.00, chiamando il numero 0444 222801 oppure online attraverso il sito www.settimaneolimpico.it

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1115 articoli.



Gli appuntamenti

  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Adamo Volpi (1911 - 1980) - sesta parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - sesta parte

Fin qui abbiamo illustrato i brani di Adamo Volpi più conosciuti ed eseguiti per fisarmonica sola; a[...]

I segreti della tecnica di base del Bandoneόn - Tutorial N. 4

I segreti della tecnica di base del Bandoneόn - Tutorial N. 4

Video Tutorial n. 4: In questo video parleremo della posizione in piedi, quando si può usare, quali [...]

Tutti i segreti del Bayan - Russian Bayan school and its outstanding performers

Tutti i segreti del Bayan - Russian Bayan school and its outstanding performers

Il 28 Settembre 2018 ricorre l'80° anniversario della nascita di una delle figure più significative [...]

Concorsi/Festival

Premio delle Arti di Composizione edizione 2018

Premio delle Arti di Composizione edizione 2018

Dopo le edizioni dedicate alla Fisarmonica e agli Strumenti a Percussione, il Conservatorio Statale [...]

Pordenone incontra Matera - Il programma del Fadiesis Accordion Festival

Pordenone incontra Matera - Il programma del Fadiesis Accordion Festival

Sarà il M° Cesare Chiacchiaretta ad aprire l'edizione 2018 del Fadiesis Accordion Festival con la pr[...]

Mario Piluso si aggiudica il Premio delle Arti sezione fisarmonica

Mario Piluso si aggiudica il Premio delle Arti sezione fisarmonica

Si è appena conclusa l’ultima edizione del Premio delle Arti, sezione Fisarmonica, presso il Conserv[...]

CHIUDI
CLOSE