Notizie
qr_code

Il “Bella Ciao” del Nuovo Canzoniere Italiano diventa un disco

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Bella Ciao Dischi del SoleAlcuni tra gli artisti più importanti nel panorama delle musiche popolari del nostro paese sono impegnati in un progetto di riproposta di “Bella Ciao”, lo spettacolo di canti tradizionali messo in scena dal Nuovo Canzoniere Italiano al Festival dei Due Mondi di Spoleto nel 1964 e pubblicato (per i Dischi Del Sole) l’anno successivo. L’anno scorso, per celebrare il cinquantesimo anniversario di quello che è considerato uno dei capisaldi del folk revival italiano, è stato prodotto uno spettacolo, ideato e diretto da Franco Fabbri. Quello presentato dal Nuovo Canzoniere fece talmente scalpore tra il pubblico dei Due Mondi che non solo fu interrotto (il punto di rottura fu rappresentato da Michele L. Straniero che intonò il canto anti-militarista “O Gorizia tu sia maledetta), ma portò a dei tumulti che ebbero molte ripercussioni. Ora – sotto la direzione artistica di Riccardo Tesi – quei canti saranno ricomposti in un disco. Gli artisti coinvolti sono Lucilla Galeazzi, Elena Ledda, Ginevra Di Marco, Andrea Salvadori, Gigi Biolcati e Alessio Lega. E hanno presentato il progetto attraverso la piattaforma di crowdfunding Musicraiser. La cifra richiesta è quasi stata raggiunta (il termine ultimo per partecipare è il 22 aprile) e chi vuole co-produrre il disco può contribuire collegandosi alla piattaforma – nella quale sono stati inseriti molti materiali interessanti riguardanti il progetto – e scegliendo una delle diverse modalità di partecipazione. La scaletta dell’album comprende sedici brani. Tra questi segnaliamo quelli più famosi: “Bella Ciao”, “Maremma amara”, “Sant’Antonio a lu desertu”, “Porta Romana”, “Gorizia”, “Son cieco” e “Addio Lugano bella”.

Qui si può consultare la pagina dedicata al progetto.

Autore: Daniele Cestellini

Daniele Cestellini ha scritto 752 articoli.

Questo post è disponibile anche in: Inglese



Gli appuntamenti

  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Giosi Cincotti: passione e curiosità al centro di tutto

Giosi Cincotti: passione e curiosità al centro di tutto

Musicista morbosamente curioso, dalle mente elastica, sempre orientato verso nuovi territori sonori [...]

Videoclip n. 9 sulla tecnica della Fisarmonica Diatonica

Videoclip n. 9 sulla tecnica della Fisarmonica Diatonica

Questo videoclip sulla fisarmonica diatonica è dedicato ad una esercitazione sugli accordi per la ma[...]

Le recensioni di S&M: LA VITA SEMPLICE – Marco Tuma

Le recensioni di S&M: LA VITA SEMPLICE – Marco Tuma

Raffinate melodie che rimangono impresse nella mente di primo acchito e placidità comunicativa rappr[...]


Concorsi/Festival

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca direzione Generale per lo studente, lo[...]

Al

Al "Santa Cecilia" la 5° edizione del Festival Contemporaneamente Fisarmonica

Il Conservatorio di Musica "Santa Cecilia" presenta la 5° edizione del Festival della Fisarmonica Co[...]

Bianco e Sponta i

Bianco e Sponta i "portabandiera" dell'Italia alla Coupe Mondiale 2018

Chiuso il sipario sulla brillante edizione della 70°Coupe Mondiale CIA, la città di Osimo ha ospitat[...]

CHIUDI
CLOSE