Concerti
qr_code

Il viaggio de i “Passepartout Duo” verso le nuove frontiere musicali

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Passepartout DuoPassepartout Duo è un duo di musica che vuole rimettere in discussione tutti gli aspetti del fare musica oggi. Dalla creazione all‘esecuzione in tutti gli aspetti, questa pianista e questo percussionista stanno creando un modo unico, personale e internazionale che non riesce – né vuole – essere facilmente definito e categorizzato. Per celebrare i quattro anni di attività che si è sviluppata tra vari continenti, il 28 Settembre Nicoletta e Chris partiranno per un progetto speciale che combina viaggio e musica, e che li vedrà partire da Ginevra e arrivare a Shanghai. L’idea è quella di scoprire le scene musicali di tutti i paesi nel mezzo tra l‘Europa e l’Asia, dalla Georgia al Kazakhstan, e di farlo in maniera lenta via treno, creando momenti musicali sia sui treni che nelle diverse città dove si sosterà (Tbilisi, Tashkent, Almaty). Al Conservatorio di Musica di Kurmangazy in Kazakhstan il Duo terrà inoltre un seminario per i giovani studenti di percussioni e di composizione. Le musiche sono sono quelle che il Duo ha scritto negli ultimi mesi viaggiando in Cina e poi lavorando a Ginevra, e sono appositamente composte per una serie di piccoli strumenti originali fatti in casa, che possono essere facilmente trasportati nei loro zaini. Ulteriori idee musicali verranno raccolte nel tragitto e si trasformeranno in nuove composizioni.
Il Duo arriverà a Shanghai il 25 Ottobre, dove la conclusione di questo viaggio si interseca con l’inizio di un altro grande progetto per cui sono stati selezionati, ovvero una residenza artistica di sei mesi allo Swatch Art Peace Hotel, nel centro della città. Insieme ad altri 17 artisti di varie discipline e nazionalità, Passepartout Duo si ispirerà alla vita nella metropoli e collaborerà con musicisti locali per la stesura di un nuovo album.
Le loro collaborazioni con artisti cinesi hanno già portato frutto nel passato, infatti il loro album di debutto, chiamato Ólafsfjörður (2018), è stato scritto in Islanda e ispirato alle atmosfere nordiche, ma distribuito a Pechino dall’associazione artistica AnyOne.

 

GUARDA IL VIDEO

 

ACQUISTA L’ALBUM

 

VAI SUL SITO

 

Passepartout Duo, formato dalla pianista italiana Nicoletta Favari e dal percussionista americano Christopher Salvito, invita all’ascolto della musica contemporanea attraverso l’esperienza di eventi immersivi e collaborazioni interdisciplinari nei contesti più inaspettati.

Integrando continuamente la commissione di compositori di estetiche varie con la scrittura di musiche originali, il duo promuove la musica contemporanea con concerti a tema e la creazione di video musicali, i quali prendono ispirazione dai loro continui viaggi in giro per il mondo.
Il loro progetto nel Nord Europa nel 2018, che è stato patrocinato dal Nordic Culture Fund e dal Nordic Culture Point, ha visto il duo presentare in anteprima nove commissioni al Dark Music Days Festival (IS), e al Summartónar Festival (FO).
Al centro degli interessi del duo c’è anche la collaborazione con altre discipline, come testimoniato dal progetto di registrazione per la compagnia di danza Santa Monica’s Barak Ballet (US), la composizione della colonna sonora per il cortometraggio d’animazione di Anna van Riel (BE) e l’installazione sonora realizzata per la biennale d’arte Nakanojo 2019 in Giappone.
Il loro album di debutto è nato come una collaborazione con gli artisti cinesi Yumo Wu e Yannis Zhang, e ha preso ispirazione dal piccolo paese di pescatori nel nord dell’Islanda, chiamato Ólafsfjörður(2018). L’album è stato trasmesso su vari programmi radiofonici (Melbourne PBS, BBC3, Rai Radio 3, Radio Television Hong Kong).
Tra le apparizioni dell’ensemble ci sono stati concerti a festival prestigiosi come l’Huddersfield Contemporary Music Festival (UK), il Norfolk Chamber Music Festival (USA), il Festival de La Habana de Música Contemporánea (CU) ed il Sounding Now Festival (SG). Inoltre il duo è stato selezionato nel 2017 per una fellowship al Creative Lab dell’ensemble americano, Eighth Blackbird.

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1219 articoli.



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Le recensioni di S&M: NAS CORDAS – Franco Chirivì

Le recensioni di S&M: NAS CORDAS – Franco Chirivì

Un sapido mélange di stati d’animo differenti, sensazioni contrastanti ed emozioni ondivaghe, tutto [...]

CREAZIONI tra i

CREAZIONI tra i "segreti" di KOSMOS

Come si è già visto nel precedente articolo, Kosmos considera le competenze dello strumentista nella[...]

Le recensioni di S&M: SOUL MESSAGE – The South Project

Le recensioni di S&M: SOUL MESSAGE – The South Project

Inneggiare alla tradizione jazzistica attraverso una genuinità comunicativa tangibile, che calamita [...]

Concorsi/Festival

1° Premio Internazionale

1° Premio Internazionale "La Fenice" per fisarmonica e organetto diatonico

L'Associazione “La Fenice” di Ospedaletto di Coriano, in collaborazione con il Comune e la Pro Loco [...]

Il Conservatorio di Praga ha ospitato il 5°

Il Conservatorio di Praga ha ospitato il 5° "International Accordion Days"

Il Conservatorio di Praga, dal 31 ottobre al 3 novembre 2019, ha ospitato la quinta edizione della m[...]

International competition and festival “Eurasia – III” - Ekaterinburg 2019

International competition and festival “Eurasia – III” - Ekaterinburg 2019

La città di Ekaterinburg, capoluogo dell'Oblast' di Sverdlovsk situata sul lato orientale degli Ural[...]

CHIUDI
CLOSE