Concerti
qr_code

L’ Orchestra Filarmonica di Torino presenta “Mahler in diciassette”

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Martedì 20 Ottobre 2015 ore 21.15 – Centro Congressi Lingotto – SALA 500

MAHLER IN DICIASSETTE

Orchestra Filarmonica di Torino – Giampaolo Pretto direttore

Gustav Mahler – Sinfonia n. 9 in re maggiore

(Trascrizione per ensemble da camera di Klaus Simon)

prima esecuzione a Torino

 

Giampaolo PrettoIl primo concerto della Stagione 2015/2016 dell’Orchestra Filarmonica di Torino si terrà il 20 Ottobre 2015 – invece che al Conservatorio – presso la Sala 500 del Lingotto. La Città di Torino ha infatti segnalato che al momento l’attività del Conservatorio è sospesa in attesa di verifiche strutturali, e l’Orchestra Filarmonica di Torino si è attivata per trovare una soluzione alternativa per l’appuntamento, che sarà comunque effettuato con il medesimo programma e gli stessi interpreti. L’orario di inizio del concerto è previsto per le 21.15 (invece che 21.00) per permettere un più agevole afflusso del pubblico. Tutte le informazioni aggiornate saranno disponibili sul sito web di Oft (www.oft.it).

Ad aprire la Stagione 2015-2016 dell’Orchestra Filarmonica di Torino, che si presenta ricca di novità, è una meravigliosa riduzione per ensemble da camera della monumentale Nona Sinfonia di Mahler. Sedici strumentisti saranno impegnati in un’opera di esplicitazione della partitura mahleriana così come trascritta dal compositore tedesco Klaus Simon con l’obiettivo, oltre di renderla accessibile ed eseguibile da un organico da camera come quello dell’Orchestra Filarmonica di Torino, anche di valorizzarne i dettagli adottandone una visione ravvicinata. L’obiettivo è quello di salvaguardare, pur nella piccola dimensione, la differenziazione dei suono, dei timbri, delle varietà. A guidare dal podio questa impresa, Giampaolo Pretto, che oltre alla sua carriera da solista, camerista, didatta e di primo flauto nell’Orchestra Sinfonica Nazionale, ha ultimamente intrapreso con grande successo l’attività direttoriale, mantenendo viva anche dal podio l’attitudine del musicista a cogliere (e raccogliere) le sfide musicali che sempre più spesso Oft – di cui è partner artistico dal 2014 – gli affida.

L’appuntamento di Ottobre non è che la prima tappa di un cartellone particolarmente ricco di novità e che per la prima volta si articola su tre diverse sedi: oltre al consueto appuntamento del martedì sera, in cui il pubblico avrà la possibilità di ascoltare i concerti nella loro massima espressione, si aggiungono la sala multifunzionale di +SpazioQuattro, dove sarà possibile assistere al lavoro di preparazione e concertazione dei brani in programma fin dal primo incontro dell’Orchestra con i solisti e i direttori, e il Teatro Vittoria, dove, rinnovando un appuntamento a cui l’Oft ha storicamente abituato proprio pubblico, la domenica pomeriggio si potrà assistere alle prove generali di quasi tutte le produzioni.

 

CONCERTO: contattare l’Orchestra Filarmonica di Torino (via XX Settembre 58 – lun 10.30-13; mart 14.30-18; merc 10.30-17) per informazioni

PROVE GENERALI: Biglietti in vendita presso la sede dell’Orchestra Filarmonica di Torino (via XX Settembre 58 – lun 10.30-13; mart 14.30-18; merc 10.30-17) e mezz’ora prima del concerto presso il Teatro Vittoria a euro 10, 8.

PROVE APERTE DI LAVORO: Biglietti in vendita presso la sede dell’Orchestra Filarmonica di Torino (via XX Settembre 58 – lun 10.30-13; mart 14.30-18; merc 10.30-17) a euro 3.

Per informazioni tel. 011 533387 – biglietteria@oft.it

 

I PROTAGONISTI
 

La recente attività di Giampaolo Pretto come direttore rappresenta il coerente completamento di una trentennale carriera come solista, camerista e didatta: da quindici anni docente dell’Orchestra Giovanile Italiana e da trenta primo flauto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, è diplomato in composizione al Conservatorio di Torino e ha studiato direzione con Piero Bellugi. Sempre più spesso invitato sul podio, negli ultimi anni ha diretto, oltre all’Orchestra Filarmonica di Torino, l’Orchestra Giovanile Italiana, la georgiana “Zakaria Paliashvili”, l’Orchestra Galilei, la Sinfonica di Aosta, l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza; è atteso per la stagione 2015-16 sul podio del Teatro Petruzzelli di Bari e dell’Orchestra di Padova e del Veneto. Di particolare rilievo l’esordio in Asia nel 2014 alla guida della Wuhan Philharmonic, nel doppio ruolo di solista e direttore. A suo agio anche nel solismo puro, si è esibito nelle più importanti sedi italiane e internazionali, con un repertorio che spazia dal barocco alle avanguardie. Particolarmente intensa nel corso di un ventennio è l’attività cameristica con il Quintetto Bibiena, con cui è premiato all’ARD di Monaco nel 1993 e ha vinto il premio Abbiati della critica italiana nel 2003.

Decine le sue incisioni, tra cui spiccano l’integrale dei Concerti di Mozart con la European Union Chamber Orchestra e la Südwestdeutsches Kammerorchester Pforzheim; i Concerti brandeburghesi per Amadeus; il Concerto di Petrassi con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino; il concerto Ruah di Ivan Fedele (di cui è dedicatario); il Concierto Pastoral di Rodrigo con l’Orchestra Filarmonica di Torino.

In qualità di didatta, ha tenuto masterclass in flauto e musica da camera per le principali istituzioni italiane come il MusicaRivaFestival, l’Accademia Perosi, l’Accademia Chigiana e la Scuola di Musica di Fiesole, ma anche in Francia, Slovenia, Corea.

È attivo anche come compositore: negli ultimi anni ha debuttato con il suo concerto per flauto, violoncello e orchestra Nine rooms, e col quartetto A flat, commissione dell’Ex Novo Ensemble di Venezia.

Assegnatario di numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il Barison nel 1987 e il Pressenda nel 2008, è stato protagonista sul canale Sky Classica di un documentario per la serie “I notevoli”, incentrato sulla sua attività artistica.

Dal 2014, è partner artistico dell’Orchestra Filarmonica di Torino. 

 

L’ensemble dell’Orchestra Filarmonica di Torino per l’occasione sarà costituito per gli archi da Sergio Lamberto (violino I), Cecilia Bacci (violino II), Massimo Piva (viola), Fabio Fausone (violoncello), Federico Marchesano (contrabbasso). Per i legni da Sara Tenaglia (flauto e ottavino), Nicola Patrussi (oboe e corno inglese), Massimo Mazzone (clarinetto I e clarinetto piccolo), Gianluca Calonghi (clarinetto II e clarinetto basso), Carmen Maccarini (fagotto). Per gli ottoni e gli altri strumenti presenti in organico da Marco Panella (corno I), Andrea Caretta (corno II), Roberto Rossi (tromba), Andrea Rebaudengo (pianoforte), Igor Zobin (fisarmonica) e Riccardo Balbinutti (percussioni).

 

L’attività dell’Orchestra Filarmonica di Torino è sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Piemonte, dalla Città di Torino, dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito del Bando Arti Sceniche 2015, dalla Fondazione CRT e da altri sponsor privati, tra i quali Lavazza, CFE Finance e Studio Torta di Torino.

 

Gabriele Montanaro

Ufficio stampa – Orchestra Filarmonica di Torino

tel. 011 53 33 87 – 333 5215390

ufficiostampa@oft.it

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1115 articoli.

Scrivi un commento

Devi essere connesso per inserire un commento.



Gli appuntamenti

  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Adamo Volpi (1911 - 1980) - sesta parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - sesta parte

Fin qui abbiamo illustrato i brani di Adamo Volpi più conosciuti ed eseguiti per fisarmonica sola; a[...]

I segreti della tecnica di base del Bandoneόn - Tutorial N. 4

I segreti della tecnica di base del Bandoneόn - Tutorial N. 4

Video Tutorial n. 4: In questo video parleremo della posizione in piedi, quando si può usare, quali [...]

Tutti i segreti del Bayan - Russian Bayan school and its outstanding performers

Tutti i segreti del Bayan - Russian Bayan school and its outstanding performers

Il 28 Settembre 2018 ricorre l'80° anniversario della nascita di una delle figure più significative [...]

Concorsi/Festival

Premio delle Arti di Composizione edizione 2018

Premio delle Arti di Composizione edizione 2018

Dopo le edizioni dedicate alla Fisarmonica e agli Strumenti a Percussione, il Conservatorio Statale [...]

Pordenone incontra Matera - Il programma del Fadiesis Accordion Festival

Pordenone incontra Matera - Il programma del Fadiesis Accordion Festival

Sarà il M° Cesare Chiacchiaretta ad aprire l'edizione 2018 del Fadiesis Accordion Festival con la pr[...]

Mario Piluso si aggiudica il Premio delle Arti sezione fisarmonica

Mario Piluso si aggiudica il Premio delle Arti sezione fisarmonica

Si è appena conclusa l’ultima edizione del Premio delle Arti, sezione Fisarmonica, presso il Conserv[...]

CHIUDI
CLOSE