La chitarra battente di Francesco Loccisano al Concertone del 1 Maggio

9

Francesco Loccisano, virtuoso della chitarra battente, si è esibito all’ultima edizione del Concertone del 1 maggio a Roma.

A onor del vero, al di là delle considerazioni di carattere politico e, in generale, artistico – che rimanderebbero a uno spazio più articolato, tirando inevitabilmente in ballo soprattutto la qualità della proposta musicale complessiva del concerto – non si può non ammettere che è cresciuta, anche in un palcoscenico così (ormai) blasonato, la presenza delle musiche “popolari”. O meglio è cresciuta la presenze di una serie di proposte che si ispirano a linguaggi musicali alternativi e che, sempre più spesso, alimentano una rielaborazione stilistica evidentemente ispirata alle musiche di tradizione orale. Ne sono un esempio alcune formazioni che chi segue il movimento “neo-tradizionale” conosce bene e che per la prima volta si sono succedute, in un numero importante, sul famoso palco di Piazza San Giovanni: dagli Agricantus alla Bandabardò, dai Modena City Ramblers all’Orchestraccia, da Francesco di Bella (24 Grana) a Enrico Capuano Tammurriata Rock, da Tarantaproject con Daniele Ronda a Crifiu e, infine a Francesco Loccisano.

Quest’ultimo si è esibito insieme ad Aldo Cazzullo, giornalista del Corriere della Sera e scrittore, che al Concertone ha raccontato una parte de “Le nostre storie”, il tema della serata. Loccisano è, come detto sopra, un virtuoso della battente (ha collaborato anche con il compianto Bob Brozman), che suona con un piglio originale e che interpreta con grande passione. Da pochi mesi è uscito il suo ultimo disco, dal titolo Mastrìa, un insieme di brani originali, tradizionali e rielaborazioni del repertorio chitarristico internazionale. La sua esibizione di Piazza San Giovanni ha senz’altro destato l’attenzione di molti amatori: riportiamo in calce alcuni contributi video, rimandando al sito internet del chitarrista per contatti e notizie più approfondite.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=rFftqQcPDg4[/youtube]

 

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=ZBBAvL2QbTo[/youtube]