Notizie
qr_code

La sposa lamentava e l’Amatrice. La nuova edizione per Morlacchi

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Ciaramelle AmatriceÈ appena uscito per le edizioni Morlacchi di Perugia la nuova edizione de “La sposa lamentava e l’Amatrice… Poesia e musica della tradizione alto-sabina” di Piero G. Arcangeli, Giancarlo Palombini e Mauro Pianesi. Pubblicato per la prima volta all’inizio degli anni Duemila, il volume raccoglie i risultati di un’indagine sui repertori di un’area culturale nella quale convergono alcuni territori umbri, marchigiani e laziali. In particolare i tre autori prendono in esame lo scenario sonoro ed espressivo, nel quale convergono i repertori musicali per ciaramelle – un aerofono unico nel panorama organologico nazionale – e la tradizione poetica in ottava rima. Per quanto riguarda quest’ultima, si tratta di una forma espressiva di grande interesse non solo per gli studi antropologici. Soprattutto perché la poesia improvvisata in ottava rima – tradizionalmente declamata in occasione di gare poetiche che ancora oggi si organizzano soprattutto nell’area amatriciana – fa riferimento alla tradizione letteraria dei poemi cavallereschi. Una tradizione che i poeti-pastori dell’area hanno incorporato a tal punto da aver acquisito la capacità di improvvisare, secondo la metrica dell’endecasillabo e rispettando un sistema di rime alterne e baciate (secondo lo schema ABABABCC), sui temi più disparati. Questo è il motivo per cui gli studiosi (tra i quali Palombini è uno dei massimi esperti) hanno documentato moltissime occasioni di improvvisazione e, allo stesso tempo, hanno spesso partecipato agli incontri, coordinando l’alternanza dei poeti sui temi, spesso complessi, della nostra contemporaneità, così come della storia del nostro paese o che riguardano particolari vicende legate a personaggi o fatti significativi. Per quanto riguarda le ciaramelle – l’altro elemento principale dell’indagine confluita nel volume – possiamo innanzitutto dire che è una zampogna senza bordone, che produce cioè un suono interrotto nonostante, sul piano organologico, abbia tutte le caratteristiche degli aerofoni con camera d’aria diffusi in molte aree italiane. Probabilmente a causa del sistema modale (quello delle zampogne è tonale) lo strumento non è stato mai impiegato per eseguire i repertori ormai classici per zampogna (primi fra tutti i canti natalizi), e ancora oggi è esegue quelli tradizionali nell’area. Che possono essere ricondotti a poche forme: il saltarello, l’accompagnamento del canto e le “sonate” per la sposa. A differenza della versione originale, questa seconda edizione è stata corredata di un cd audio (dove sono state selezionate trentadue tracce), di un corpus fotografico più approfondito e di una prefazione dell’etnomusicologo Maurizio Agamennone.

Ulteriori informazioni si possono reperire qui e qui.

Autore: Daniele Cestellini

Daniele Cestellini ha scritto 752 articoli.

Questo post è disponibile anche in: Inglese



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Carmine Ioanna: musica senza barriere né etichette

Carmine Ioanna: musica senza barriere né etichette

Carmine Ioanna è uno fra i fisarmonicisti italiani più creativi ed eclettici sulla scena odierna. Vu[...]

Un riconoscimento a Massimiliano Pitocco tra le Cento Eccellenze Italiane

Un riconoscimento a Massimiliano Pitocco tra le Cento Eccellenze Italiane

Si è svolta Giovedì 29 Novembre presso la Sala della Lupa in Palazzo Montecitorio la consegna del Pr[...]

Felice Fugazza (1922 - 2007) - prima parte

Felice Fugazza (1922 - 2007) - prima parte

Nei precedenti articoli abbiamo messo in evidenza come negli anni Trenta e soprattutto Quaranta del [...]


Concorsi/Festival

JAF 2018 - Domenica l’ultimo appuntamento della terza edizione

JAF 2018 - Domenica l’ultimo appuntamento della terza edizione

AccorDuo e Beier al Jazz Accordion Festival   CASTELFIDARDO - Un matiné elegante e ritmat[...]

Al Jazz Accordion Festival di Castelfidardo il talento di Beier

Al Jazz Accordion Festival di Castelfidardo il talento di Beier

Sabato al circolo Boccascena, il francese suona con Luca Pecchia e Andrea Alessi   CASTEL[...]

Domenico Saccente apre il Jazz Accordion Festival 2018 di Castelfidardo

Domenico Saccente apre il Jazz Accordion Festival 2018 di Castelfidardo

Venerdì all’On Stage club, ingresso libero, serata di improvvisazioni e jam session Domenico Saccen[...]