Le recensioni di S&M: DISSOLVENZE – Giovanni Benvenuti

0

DISSOLVENZE

Giovanni Benvenuti

Etichetta discografica: Improvvisatore Involontario

Anno produzione: 2017

di Stefano Dentice

 
Dissolvenze - Giovanni BenvenutiPreziosismi armonici degni di nota e manti sonori raffinati, il tutto locupletato da un tangibile e lodevole spirito di ricerca stilistica. Dissolvenze è la nuova creazione discografica generata dall’audace sassofonista e compositore Giovanni Benvenuti, coadiuvato da Andrea Libero Cito (violino), Katia Moling (viola), Andrea Beninati (violoncello e batteria) e Francesco Pierotti (contrabbasso). La tracklist consta di sette brani originali frutto dell’inesauribile materia grigia di Benvenuti. In La Montagna, composizione melanconica, crepuscolare, gli archi cesellano un tappeto ammaliante, denso di pathos. L’incedere del sassofonista è struggente, colmo di senso narrativo e descrittivo. Il climax di Personaggi Da Fumetto è velatamente enigmatico. Benvenuti architetta un eloquio torrenziale, tensivo, ricco di sprint cromatici, supportato brillantemente dal comping cangiante e per nulla oleografico tessuto da Beninati. Dissolvenze, terza traccia del CD, è un brano toccante, d’impatto a livello emozionale. Qui trasuda tutta la carica espressiva del sassofonista, nonché la sua fervida creatività armonica, alla quale dà libero sfogo attraverso alcune inebrianti e sorprendenti outside phrases. Pensato principalmente nel segno del contemporary jazz, debordante di estasianti sfumature cameristiche, Dissolvenze è un album altamente causativo, uno di quei dischi che procura beneficio interiore.

 

GUARDA IL VIDEO