Generi musicali
qr_code

Le recensioni di S&M: LOVE – Francesco Cusa & The Assassins

Scritto da
/ / Scrivi un commento

LOVE

Francesco Cusa & The Assassins

Etichetta discografica: Improvvisatore Involontario

Anno produzione: 2015

di Gianmichele Taormina

 

Francesco Cusa & The assassins - LoveChi conosce bene le opere di Francesco Cusa lo sa. L’eclettico drummer catanese è musicista rigoroso e attento alle molteplici espressioni delle avanguardie contemporanee più variabili. E ben le rappresenta, aggiungiamo noi, sin dai tempi memorabili del collettivo Bassesfere.

Nella sua ennesima formazione – quella 2.0 relativa a The Assassin – Cusa si affida alle esplosive fibrillazioni di Cristiano Arcelli (sax contralto), Flavio Zanuttini (tromba e electronics) e Giulio Stermieri  (Hammond e sinth).

Proseguendo il concetto di scrittura creativa, Cusa depone in questo suo notevole lavoro, il proprio marchio di fabbrica sempre dinamicamente complesso e meravigliosamente surreale.

Le articolate poliritmie che si ascoltano ad esempio in Escher sottolineano il fitto incedere di una ritmicità che sconvolge, coinvolge e spiazza, diseguali come sono ad inseguirsi nella sulfurea melodia che evapora nell’affascinate intro e nel finale milesiano.

Non ovvie e scontate sono poi le tessiture imprendibili di Intricate Corvai. Qui un urbanesimo strategico e modernissimo si esprime nella dizione di un’avanguardia (multi)poetica felicemente indefinibile, vera radiografia del nostro oggi musicale, con un Arcelli strepitoso e il leader letteralmente in gran spolvero nei suoi vamps adrenalinici.

Magia, dilemma e astrazione, sono i moods che via via Cusa affronta e offre nel corso della fitta boscaglia che si delinea lungo tutto il lavoro. Un’incisione che si inerpica e si rifugia in zone affascinanti di un climax ombroso ma fluorescente, ispirato ed esoterico, ricco di incredibili fascinazioni come nei successivi Oslo in My Heart e Wrong Measures. E che prosegue nelle mille colorazioni di The Act Of Killing Music, una specie di romanzo dalle vertiginose sfaccettature (moods notturno, tempi dispari e ritmi mozzafiato, tema frastagliato da “stop and go” a sorpresa).

Ending 1 e 2 dimostrano infine come farsi condurre da certa affascinante liricità per lasciarsi fluire in una felice convivenza poetica. Intuizione e istinto, bellezza esplosiva e giocosità nella creazione, rappresentano in definitiva il motore primario di uno dei più bei dischi pubblicati da questo talentuoso e creativo batterista, nel corso degli anni visto suonare al fianco di mostri sacri come Steve Lacy, Butch Morris, Andy Sheppard, Tim Berne e Don Byron.

 

GUARDA IL VIDEO

Autore: Gianmichele Taormina

Gianmichele Taormina ha scritto 5 articoli.



Gli appuntamenti

  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Il calendario delle audizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale

Il calendario delle audizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto"

Stop alle iscrizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto" ... Il Direttore A[...]

Le recensioni di S&M: EXCURSION – Massimo Manzi Trio

Le recensioni di S&M: EXCURSION – Massimo Manzi Trio

Un sapido senso melodico sempre costante e presente, che si amalgama con un brio ritmico assai accat[...]

Scompare Letizia Pascoli, attrice bambina e valente musicista

Scompare Letizia Pascoli, attrice bambina e valente musicista

Ha procurato profondo cordoglio in seno al Conservatorio Statale Rossini la notizia della scomparsa,[...]


Concorsi/Festival

Il calendario delle audizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale

Il calendario delle audizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto"

Stop alle iscrizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto" ... Il Direttore A[...]

Ultimi giorni per le iscrizioni ai Concorsi Pianistici

Ultimi giorni per le iscrizioni ai Concorsi Pianistici "Città di Spoleto"

Ultimi giorni per le iscrizioni ai Concorsi Pianistici Internazionali "Città di Spoleto" che, come d[...]

42° Premio Tenco - Le riflessioni del nostro inviato

42° Premio Tenco - Le riflessioni del nostro inviato

Migrans: uomini, idee e musica   Già dal titolo della 42° edizione del Premio Tenco era c[...]

CHIUDI
CLOSE