Le recensioni di S&M: SIDERALIS – Roberto Ottaviano QuarkTet

2

SIDERALIS

Roberto Ottaviano QuarkTet

Etichetta discografica: Dodicilune Edizioni Discografiche e Musicali

Anno produzione: 2017

di Stefano Dentice

 

SideralisInebrianti asperità armoniche che si amalgamano in modo alchemico con sonorità magnetiche ed estasianti. Sideralis è la nuova creatura discografica firmata Roberto Ottaviano QuarkTet, audace formazione costituita da Roberto Ottaviano (sax sopranino, soprano e baritono), Alexander Hawkins (pianoforte), Michael Formanek (contrabbasso) e Gerry Hemingway (mouth harp e batteria). La tracklist consta di dieci brani originali scaturiti dalla ferace materia grigia del sassofonista. Planet Nichols è una composizione dall’impatto sonoro travolgente. L’eloquio di Formanek è debordante di nerbo comunicativo, sostenuto da un’eccellente padronanza strumentale. Hawkins si esprime attraverso un pianismo tensivo, adornato da un tocco percussivo, deciso. Il climax di Planet John Lee Hooker è profondamente meditativo, evocativo. Qui Ottaviano dà vita a un’elocuzione pensosa, pregna di senso narrativo, che aumenta il livello dei decibel emozionali.  In On The Harmonica Wake si percepisce un mood criptico, che lascia letteralmente con il fiato sospeso. Hawkins dipinge traiettorie sonore eteree, fortemente pervasive. Orientato verso il contemporary jazz, Sideralis è un album arricchente, causativo, generato con gusto e profondità intellettuale, dal quale sgorga una forte componente spirituale illuminante per la mente e saziante per l’anima.

 

GUARDA IL VIDEO