L’opera del M° Bellafronte “Maria del Mar” in scena a Rochester

3

Raffaele BellafronteLa “scuola italiana” da sempre fucina di talenti e affermati musicisti rappresenta da sempre un’eccellenza nel mondo. Da sottolineare, a tal proposito, la messa in scena dell’opera in “world première” dal titolo Maria del Mar per contrabbasso e pianoforte all’interno di un recital oltre oceano del contrabbassista di fama internazionale Enrico Fagone e del pianista Giuseppe Lupis. Autore della stessa è il M° Raffaele Bellafronte, docente presso il Conservatorio di Campobasso e già autore di molti altri successi eseguiti nei più importanti palcoscenici internazionali.

Il concerto era inserito all’interno della Rassegna della ISB – International Society of Bassists, la più grande e importante società di contrabbassisti del mondo che riunisce tutti i più grandi solisti di questo strumento.

La convention mondiale si è svolta a Rochester nello stato di New York alla presenza dei più grandi contrabbassisti del mondo jazz e classico tra cui: Ron Carter, Dave Holland e Eugene Levinson (1° Cb. storico della NY Philarmonic e docente attuale alla Juiliard di NY).

La nuova opera di Bellafronte è stata accolta con grandissimo entusiasmo dal pubblico americano (che già conosceva questo compositore dopo il trionfo alla “Carnegie Hall”) e l’esecuzione del grande virtuoso Enrico Fagone (coadiuvato dall’ottimo pianista Lupis) ha letteralmente ipnotizzato i presenti attraverso la sua capacità di fondere cantabilità e precisione ritmica con una grandissima musicalità.

 

Alla 56 – edizione del Festival dei due Mondi di Spoleto
martedì 9 luglio – Largo Muzio Clementi ore 18
RAFFAELE BELLAFRONTE – Nights in Broadway – per quintetto di sassofoni
sax soprano Lorenzo Bisogno
sax contralto Emanuele Burnelli
sax tenore Gabriele Canonico
sax baritono Maria Domenica Ferraro
sax basso e alto Roberto Todini