Notizie
qr_code

Ottobrata Romana – Favole e canti di animali – Omaggio a Trilussa

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Domenica 1 Novembre 2015, ore 18:00

ROMA – Auditorium Parco della Musica – Sala Sinopoli

OTTOBRATA ROMANA – VIII Edizione

FAVOLE E CANTI DI ANIMALI. OMAGGIO A TRILUSSA

Un progetto di Ambrogio Sparagna con l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica, la partecipazione di Pamela Villoresi, del Coro Popolare diretto da Anna Rita Colaianni e del Gruppo delle Maschere Zoomorfe della tradizione popolare della Basilicata (In collaborazione con APT Basilicata)

 

Ambrogio SparagnaL’Ottava edizione dell’Ottobrata Romana al Parco della Musica di Roma, è ispirata ai canti della tradizione contadina della Campagna romana dedicati agli animali e alle loro storie metaforiche. Per questa ragione non poteva mancare con un omaggio speciale alle favole di Trilussa, che su questo tema molto ha scritto con grande intelligenza e originalità. Alcune delle sue poesie e prose fantastiche sono musicate da Ambrogio Sparagna e l’Orchestra Popolare Italiana, cantate dal Coro Popolare o interpretate dall’intensa voce di Pamela Villoresi.

Un’altra finestra molto importante è quella aperta sulla tradizione dei rituali zoomorfi della Basilicata, regione in cui la rappresentazione zoomorfa, il raccontare dei vizi e delle virtù degli animali costituisce infatti una delle costanti del calendario di manifestazioni di festa contadina ed in particolare delle danze carnascialesche e dei rituali primaverili propiziatori.

Una tradizione ancora ampiamente diffusa testimoniata dalla partecipazione allo spettacolo del Gruppo delle Maschere Zoomorfe e da una inedita e originale mostra fotografica appositamente allestita nell’ambito di questa edizione dell’Ottobrata Romana.

 

Biglietto € 15 – Riduzione Finisterre € 12

Per info e prenotazioni info@finisterre.it
31 Ottobre, 1 e 2 Novembre

 

Foyer Sala Sinopoli – Mostra fotografica

Maschere zoomorfe di Basilicata

A cura di APT Basilicata

“… Venivano a grandi salti, e urlavano come animali inferociti, esaltandosi delle loro stesse grida. Erano le maschere contadine. Portavano in mano delle pelli di pecora secche arrotolate come bastoni, e le brandivano minacciosi, e battevano con esse sulla schiena e sul capo tutti quelli che non si scansavano in tempo…” (Carlo Levi – Cristo si è fermato ad Eboli).

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1102 articoli.



Gli appuntamenti

  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Le recensioni di S&M: FROM THE ALVIN CURRAN FAKEBOOK - Curran/Schiaffini/C. Neto/Armaroli

Le recensioni di S&M: FROM THE ALVIN CURRAN FAKEBOOK - Curran/Schiaffini/C. Neto/Armaroli

L’estemporaneità più pura come una sorta di mantra, la libera improvvisazione totalmente scevra di s[...]

Adamo Volpi (1911 - 1980) - quarta parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - quarta parte

Dopo la pubblicazione del trittico Moto perpetuo, Preludio op. 31 e Fileuse Adamo Volpi nel 1951 scr[...]

Giosi Cincotti: passione e curiosità al centro di tutto

Giosi Cincotti: passione e curiosità al centro di tutto

Musicista morbosamente curioso, dalle mente elastica, sempre orientato verso nuovi territori sonori [...]


Concorsi/Festival

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca direzione Generale per lo studente, lo[...]

Al

Al "Santa Cecilia" la 5° edizione del Festival Contemporaneamente Fisarmonica

Il Conservatorio di Musica "Santa Cecilia" presenta la 5° edizione del Festival della Fisarmonica Co[...]

Bianco e Sponta i

Bianco e Sponta i "portabandiera" dell'Italia alla Coupe Mondiale 2018

Chiuso il sipario sulla brillante edizione della 70°Coupe Mondiale CIA, la città di Osimo ha ospitat[...]

CHIUDI
CLOSE