Diatonica
qr_code

Videoclip n. 13 sulla tecnica della Fisarmonica Diatonica

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Integrazioni al Metodo di base per FISARMONICA DIATONICA a 8 bassi

di Edgardo e Alessandro MUGNOZ

- Articoli/Videoclips per “Strumenti&Musica” a cura di Alessandro Mugnoz -

 

Alessandro MugnozXIII Video (13° articolo)

In questo videoclip sulla fisarmonica diatonica, riprendendo le esercitazioni sulla tecnica basilare dello strumento, ci occupiamo del “bellow shake”, ovvero della oscillazione ritmica del mantice, una particolare tecnica probabilmente poco impiegata nella fisarmonica diatonica, ma piuttosto usata nelle fisarmoniche unitoniche.

Il “bellow shake” consiste nell’alternanza, più o meno rapida, del movimento del mantice – apertura/chiusura – mentre si mantiene premuto uno o più tasti. Però mentre nelle fisarmoniche unitoniche tale tecnica produce generalmente effetti simili al “tremolo” degli archi, nelle fisarmoniche bitoniche/diatoniche, data la loro particolare struttura tecnico-fonica, si ottengono vari risultati differenti, davvero molto interessanti, a seconda delle note interessate e della parte di strumento su cui si applica l’effetto.

Ecco i principali effetti, o abbellimenti, ottenibili nella tastiera destra (m. d.):

a) trilli, di 2a M o 2a m; b) tremoli, di 3a o di 4a; c) trilli doppi, ovvero a note doppie; d) trilli tripli, ovvero ad accordi; e) trillo combinato con tremolo, ovvero trillo unito al tremolo simultaneo.

Ovviamente gli effetti saranno tanto più brillanti ed efficaci quanto più veloce e precisa sarà l’oscillazione stessa del mantice. Per arrivare a risultati soddisfacenti si consiglia di iniziare lo studio di tale tecnica partendo da andamenti piuttosto lenti, ma con movimenti precisi, per poi aumentare gradualmente la velocità di esecuzione.

Tale esercizio risulterà di fondamentale importanza non solo per tale tecnica specifica ma anche, e soprattutto, per ottenere una sempre maggiore padronanza del mantice.

Ulteriore suggerimento: tenere il manale piuttosto aderente al dorso della mano sinistra, così come le cinghie che devono ben aderire alle spalle. Ad ogni modo occorre tener presente che, a differenza delle fisarmoniche unitoniche, tale tecnica risulta generalmente più agevole sulle diatoniche, data la loro maggior leggerezza e maneggevolezza.

Nel videoclip si fa riferimento agli esercizi n. 5.12, illustrati a pag. 146 del nostro testo, ma si raccomanda vivamente di esercitarsi anche in altre posizioni e con progressioni ascendenti e discendenti, successivamente poi con varie metriche e differenti ritmiche, magari inventando propri esercizi e/o piccoli brani, eventualmente con l’aiuto del proprio insegnante.

 

Buono studio e buon divertimento!

 

Alessandro Mugnoz

 

GUARDA IL VIDEO

ACQUISTA IL METODO PER FISARMONICA DIATONICA A 8 BASSI

Autore: Alessandro Mugnoz

Alessandro Mugnoz ha scritto 49 articoli.



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Le recensioni di S&M: MELODIES – Casati/Cerruti/Cervetto

Le recensioni di S&M: MELODIES – Casati/Cerruti/Cervetto

Un inno alla tradizione afroamericana, in cui un gioioso e sopraffino swing regna sovrano. Melodies [...]

Master in Interpretazione della Musica Contemporanea al Santa Cecilia

Master in Interpretazione della Musica Contemporanea al Santa Cecilia

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di MASTER II Livello in Interpretazione della Musica Contemporane[...]

Aperte le iscrizioni al corso di Organetto presso il Conservatorio de L'Aquila

Aperte le iscrizioni al corso di Organetto presso il Conservatorio de L'Aquila

Sono aperte le iscrizioni al corso libero di Organetto Diatonico presso il Conservatorio A. Casella [...]


Concorsi/Festival

Alberto Nardelli vince la XIV edizione del Premio Nazionale delle Arti 2018-2019

Alberto Nardelli vince la XIV edizione del Premio Nazionale delle Arti 2018-2019

Alberto Nardelli si aggiudica la XIV edizione del Premio Nazionale delle Arti 2018-2019 (sezione int[...]

"Spoleto Jazz Season" dal 4 ottobre al 15 novembre 2019

Una rassegna di musica jazz che in tre appuntamenti presenterà al pubblico grandi artisti che hanno [...]

Andrea Tarantino si aggiudica il Concorso di Composizione Città di Spoleto

Andrea Tarantino si aggiudica il Concorso di Composizione Città di Spoleto

Andrea Tarantino, con il brano “NOTTURNI CELESTI" per pianoforte e fisarmonica si aggiudica la 3° ed[...]

CHIUDI
CLOSE