Diatonica
qr_code

Videoclip n. 17 sulla tecnica della Fisarmonica Diatonica

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Integrazioni al Metodo di base per FISARMONICA DIATONICA a 8 bassi

di Edgardo e Alessandro MUGNOZ

- Articoli/Videoclips per “Strumenti&Musica” a cura di Alessandro Mugnoz -

 

Alessandro MugnozXVII Video (17° articolo)
In questo videoclip presentiamo uno degli abbellimenti più impiegati nel repertorio classico, in particolare barocco: il mordente. Questa fioritura si suddivide in mordente semplice e mordente doppio, oltre che “superiore” o “inferiore” – ovvero con “nota di volta” sup. o inf., come per vari altri abbellimenti.

Come abbiamo già visto nel precedente numero dedicato all’acciaccatura, sulla fisarmonica diatonica anche il mordente si può realizzare in tre distinti modi: 1) con la sola articolazione delle dita, 2) con la sola articolazione del mantice, 3) con articolazione combinata di dita e mantice.

Qui ci occupiamo solamente del mordente semplice, la cui modalità di esecuzione più scorrevole è data dalla sola articolazione delle dita, come illustrato nel videoclip e nel primo esempio del n. 5.20b, presentato a pag. 170 del nostro testo di riferimento.
Con la sola (o prevalente) articolazione del mantice il suddetto abbellimento risulterà un po’ meno fluido, ma più accentato e incisivo; infine impiegando l’articolazione combinata (mantice e dita), non sempre consigliabile, ma a volte necessaria, lo stesso tipo di fioritura suonerà ancora più scattante e marcata.

Per quanto riguarda il mordente doppio, nel quale si suona due vole la nota ausiliaria, superiore o inferiore, esso – essendo in sostanza un breve trillo – può costituire anche un ottimo esercizio preparatorio per quest’ultimo abbellimento,

Si consiglia di esercitarsi con tutte le tipologie di mordente e di iniziarne lo studio con un andamento piuttosto moderato, per poi velocizzare l’esecuzione in modo graduale, esercitandosi – in progressione scalare – su tutta l’estensione della tastiera. Consigliamo inoltre, come sempre, di improvvisare – e scrivere liberamente (anche con l’aiuto dell’insegnante) – propri esercizi o frasi melodiche, a cui aggiungere i vari tipi di mordente, oltre ad applicare opportunamente l’abbellimento ai brani più adatti del proprio repertorio.

Buono studio!

 

Alessandro Mugnoz

 

GUARDA IL VIDEO

ACQUISTA IL METODO PER FISARMONICA DIATONICA A 8 BASSI

Autore: Alessandro Mugnoz

Alessandro Mugnoz ha scritto 49 articoli.



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Master in Interpretazione della Musica Contemporanea al Santa Cecilia

Master in Interpretazione della Musica Contemporanea al Santa Cecilia

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di MASTER II Livello in Interpretazione della Musica Contemporane[...]

Aperte le iscrizioni al corso di Organetto presso il Conservatorio de L'Aquila

Aperte le iscrizioni al corso di Organetto presso il Conservatorio de L'Aquila

Sono aperte le iscrizioni al corso libero di Organetto Diatonico presso il Conservatorio A. Casella [...]

Le recensioni di S&M: DALIA – Sara Battaglini

Le recensioni di S&M: DALIA – Sara Battaglini

Ipnotiche asperità armoniche di ottima fattura che creano uno stato di suspense, locupletate da un c[...]


Concorsi/Festival

Alberto Nardelli vince la XIV edizione del Premio Nazionale delle Arti 2018-2019

Alberto Nardelli vince la XIV edizione del Premio Nazionale delle Arti 2018-2019

Alberto Nardelli si aggiudica la XIV edizione del Premio Nazionale delle Arti 2018-2019 (sezione int[...]

"Spoleto Jazz Season" dal 4 ottobre al 15 novembre 2019

Una rassegna di musica jazz che in tre appuntamenti presenterà al pubblico grandi artisti che hanno [...]

Andrea Tarantino si aggiudica il Concorso di Composizione Città di Spoleto

Andrea Tarantino si aggiudica il Concorso di Composizione Città di Spoleto

Andrea Tarantino, con il brano “NOTTURNI CELESTI" per pianoforte e fisarmonica si aggiudica la 3° ed[...]

CHIUDI
CLOSE