Conservatorio Paganini: tra i vivi non posso più stare dal 24 Gennaio

3

Il Conservatorio Paganini organizza dal 23 al 27 Gennaio  lo spettacolo “Tra i Vivi non posso stare” presso il Teatro Cargo di Genova.

Un evento in cui si fondono musica, teatro e arti visive: lo spettatore è completamente immerso in un ambiente ostile e avvolgente, dove si rischia di perdere il controllo, farsi sopraffare dalle emozioni della memoria. Fuori da ogni retorica, questo evento affronta il tema dell’Olocausto con occhi contemporanei.

Lo spettacolo è molto liberamente ispirato a L’istruttoria di Peter Weiss, un testo basato sui verbali del processo di Francoforte del 1965 contro un gruppo di SS e di funzionari del Lager di Auschwitz.

Il Conservatorio è partner di una produzione molto articolata, ideata da Roberto Doati (docente di Musica Elettronica al “Paganini”) per la regia di Laura Sicignano. La realizzazione delle musiche dello spettacolo ha coinvolto le Scuole di Musica Elettronica, Composizione, Jazz, il Coro e il Noos Ensemble del Conservatorio.

La produzione è affidata al Teatro Cargo, Conservatorio Paganini e Accademia Ligustica di Belle Arti.

In collaborazione con Teatro Stabile di Genova, Centro Culturale Primo Levi, Comunità Ebraica di Genova, Goethe-Institut Genua, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura

Per maggiori informazioni sullo spettacolo, orari e modalità d’ingresso, si rimanda al sito del Teatro Cargo: www.teatrocargo.it