La vioulounado (la violinata!) – Festival biennale del violino popolare

16

Violinista popolareDal 18 al 20 settembre si svolge “La vioulounado (la violinata!). Festival biennale del violino popolare”. Si tratta di una manifestazione molto particolare. Non solo perché è nata con l’intenzione precisa di valorizzare la cultura del violino popolare, con tutto ciò che questa include sul piano tecnico-esecutivo, dei repertori, ma anche sociale. Ma perché fa riferimento a una tecnica di esecuzione tradizionale in un’area dove confluiscono più tradizioni espressive. Il festival si svolge, infatti, a Frassino in Val Varaita (CN), un’area “occitana”, un’area di confine, nella quale alcuni studiosi hanno condotto ricerche interessanti sulle musiche e sulle tradizioni espressive. Nella quale, soprattutto, si è sviluppato, da molti anni, un processo di recupero e rilancio delle peculiarità culturali locali, spesso trainato da musicisti. La ricchezza di questa manifestazione, che è giunta alla terza edizione, ci conferma proprio il dinamismo che interessa la zona. Gli amanti del violino troveranno tanto da vedere e ascoltare, ma ci saranno iniziative dedicate anche ad altri strumenti, con stage e momenti di incontro per riflettere su vari argomenti. Ne segnalo alcuni tra più interessanti. Al Municipio di Frassino, alle ore 17.30, sabato 19 è prevista la conferenza “Juzep da’ Rous – violinista della Val Varaita”, a cura di Jean Peire de Bousquier; a seguire, presso la Locanda dei Chimi, si esibirà il Trio Mammut, mentre alle 21.30, al Bar dell’Isola, spettacolo di danza con Violons du Rigodon, Duo Artense e Baìa Trio. Domenica 20, alle ore 12.00 in Piazza Marconi ci sarà “Tentacoli”, spettacolo presentato da Solitunes Records con Stefano Risso (contrabbasso) e Sara Marasso (danza); alle ore 15 è previsto, invece, l’evento più spettacolare del programma. Si tratta de “La vioulounado!”, una parata di musicisti e artisti per le strade di Frassino, “all’insegna del violino e dell’arte popolare”.

Qui il programma completo.