“Spello Splendens”. La nuova edizione a Spello fino il 5 gennaio

7

Spello Splendens programma 2015Si è rinnovato anche questo anno l’appuntamento con “Spello Spendens”, l’insieme di iniziative dedicate alla riscoperta di alcuni strumenti e repertori antichi e tradizionali. Il festival è organizzato dal Centro Studi Europeo di Musica Medievale “Adolfo Broegg”, dall’Associazione Musicale Micrologus e dal Comune di Spello. È stato inaugurato il 27 dicembre e si protrarrà fino al 5 gennaio attraverso un programma ricco e, come sempre, volto a far emergere i tratti più significativi di una tradizione musicale sconosciuta ai più. Come si può leggere nelle note di presentazione dell’evento, alcune musiche hanno avuto un ruolo fondamentale nelle tradizioni natalizie, in particolare quelle legate ad alcuni strumenti come ciaramelle, zampogne e cornamuse. Strumenti che saranno i protagonisti di concerti e incontri organizzati con i migliori soliti e gruppi italiani. Non mancheranno presentazioni e masterclass, così come “Zampogne e Lenticchie”, la passeggiata musicale, “con raduno libero dei musicisti, che rinnova la tradizione dell’offerta propiziatoria del cibo, grazie alla collaborazione dei ristoratori del centro storico di Spello: con la sempre gradita partecipazione del cantautore Piero Brega e della polistrumentista Oretta Orengo, e di Maddalena Scagnelli & Franco Guglielmetti del gruppo Enerbia (dall’Appennino piacentino)”.

I concerti sono a ingresso libero e si svolgono all’auditorium del Centro Studi “Adolfo Broegg”, al Teatro Subasio, e nella splendida cornice della Chiesa di S. Maria Maggiore. Inoltre i musicisti, nei loro concerti, presenteranno le caratteristiche dei repertori e degli strumenti usati.

Qui il programma.