Classica
qr_code

Il Maestro finlandese Janne Rättyä al Conservatorio Tartini di Trieste

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Il Conservatorio Statale di Musica “G. Tartini” di Trieste coltiva da anni una proficua collaborazione con vari prestigiosi istituti musicali europei. Grazie al Progetto Erasmus, annualmente le collaborazioni con docenti di altre Musikhochschulen o Università della Musica sono numerose. Molto attivo è il dipartimento riguardante gli strumenti a tastiera, specialmente per quanto riguarda gli strumenti pianoforte e fisarmonica. Non è raro, quindi, che il docente di fisarmonica del Conservatorio di Trieste Corrado Rojac si veda affiancato da qualche collega di altro istituto europeo. Se negli anni scorsi sono stati ospiti del Conservatorio “G. Tartini” i Maestri Primož Parovel e Borut Zagoranski, dell’Accademia di Lubiana (Slovenia), quest’anno è stata la volta del Maestro Janne Rättyä, docente all’Università della Musica di Graz (Austria). La masterclass si è svolta nei giorni 23 e 24 gennaio presso l’Aula magna del Conservatorio “G. Tartini” di Trieste. Il 23 Gennaio Janne Rättyä ha tenuto una conferenza sulla musica contemporanea per fisarmonica finlandese. Gli ascolti proposti hanno destato tra gli studenti presenti in sala un grande interesse. Tra gli autori considerati, un’emozione particolare è stata data dalla musica di Uljas Pulkkis. Il giorno successivo l’incontro si è trasferito nell’aula del Maestro Corrado Rojac, dove Janne Rättyä ha fatto lezione ad alcuni studenti del conservatorio triestino, tra i quali Ghenadie Rotari, Boban Efremovski e Davide Zorzenon (nella foto: il Maestro Janne Rättyä con Ghenadie Rotari).

Il Progetto Erasmus tra il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste e l’Università della Musica di Graz è iniziato già in dicembre, quando il Maestro Corrado Rojac è stato ospite dell’istituto austriaco. Il docente triestino ha tenuto una conferenza-concerto sulla storia della fisarmonica e in particolare su una sua recente scoperta, una fisarmonica del 1840, che sembra essere la prima fisarmonica italiana (nella foto i Maestri Corrado Rojac e Janne Rättyä all’Università della Musica di Graz dopo la conferenza-concerto). In maggio il Progetto Erasmus del Conservatorio “G. Tartini” di Trieste continua con una masterclass del Maestro Boris Lenko, docente all’Accademia delle Belle Arti di Bratislava.

Corrado Rojac

 

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1102 articoli.



Gli appuntamenti

  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Le recensioni di S&M: FROM THE ALVIN CURRAN FAKEBOOK - Curran/Schiaffini/C. Neto/Armaroli

Le recensioni di S&M: FROM THE ALVIN CURRAN FAKEBOOK - Curran/Schiaffini/C. Neto/Armaroli

L’estemporaneità più pura come una sorta di mantra, la libera improvvisazione totalmente scevra di s[...]

Adamo Volpi (1911 - 1980) - quarta parte

Adamo Volpi (1911 - 1980) - quarta parte

Dopo la pubblicazione del trittico Moto perpetuo, Preludio op. 31 e Fileuse Adamo Volpi nel 1951 scr[...]

Giosi Cincotti: passione e curiosità al centro di tutto

Giosi Cincotti: passione e curiosità al centro di tutto

Musicista morbosamente curioso, dalle mente elastica, sempre orientato verso nuovi territori sonori [...]

Concorsi/Festival

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca direzione Generale per lo studente, lo[...]

Al

Al "Santa Cecilia" la 5° edizione del Festival Contemporaneamente Fisarmonica

Il Conservatorio di Musica "Santa Cecilia" presenta la 5° edizione del Festival della Fisarmonica Co[...]

Bianco e Sponta i

Bianco e Sponta i "portabandiera" dell'Italia alla Coupe Mondiale 2018

Chiuso il sipario sulla brillante edizione della 70°Coupe Mondiale CIA, la città di Osimo ha ospitat[...]

CHIUDI
CLOSE