Il M°Aprea dirigera’ a Roma l’Orchestra Nazionale dei Conservatori

3

Bruno ApreaDa che, nel 2005, Bruno Aprea ha assunto la carica di Artistic Director e Principal Conductor alla Palm Beach Opera in Florida, le sue apparizioni sul podio delle varie Orchestre romane sono divenute oramai una rarità. Tuttavia sarà possibile apprezzare le sue interpretazioni il prossimo 25 luglio (ore 21) al Ninfeo di Villa Giulia di Roma, in occasione delle cerimonia di premiazione del Premio Nazionale delle Arti. In quel contesto Aprea dirigerà l’Orchestra Nazionale dei Conservatori di Musica, organismo promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ed attivo dal 2008, nato con l’obiettivo di radunare i migliori allievi delle Istituzioni Musicali Italiane per svolgere attività artistica di primo livello.

Il programma comprende la Sinfonia n.5 di Beethoven e la Sinfonia n.5 di Čajkovskij. Si tratta di una conclamata parentesi sinfonica per uno dei direttori d’orchestra che nel corso degli ultimi decenni ha saputo brillantemente rappresentare l’Italia all’estero con un vasto repertorio operistico, non trascurando comunque mai l’attività sinfonica: tra le ultime esibizioni in tale ambito si segnala il concerto tenuto nello scorso maggio alla Tonhalle di Zurigo. Aprea è molto presente anche con le orchestre giovanili, avendo collaborato con l’Orchestra Simon Bolivar di Caracas e dirigendo, da dieci anni, l’Orchestra Uto Ughi per Roma.

Il concerto è organizzato e promosso dal MIUR con la collaborazione del Mibac, dell’Accademia nazionale di arte drammatica “Silvio D’Amico” e del Conservatorio di Santa Cecilia.