Le recensioni di S&M: Algùn Dìa – Salvatore Cauteruccio/Umberto Napolitano

9

ALGÙN DÌA

Salvatore Cauteruccio/Umberto Napolitano

Etichetta discografica: NSJ

Anno produzione: 2018

Redazione Strumenti&Musica

 

Algùn DìaDue fiumi, qualunque sia il loro percorso, di montagne, valli e pianure prima o poi arriveranno al mare.
E il mare è come il magnifico mistero della musica che accoglie, assimila e fonde ogni goccia. La magia della musica che non è un isola ma che è proprio il mare, quello dove sono affluite, le note, le esperienze, i dolori, le speranze, le nostalgie, di due musicisti eclettici con percorsi diversi come fiumi di una terra comune.

Il loro incontro è viaggio, non di partenza ma di ritorno, quel “ritorno” già espresso nella prima traccia di questo magnifico disco di Umberto Napolitano e Salvatore Cauteruccio, lavoro impreziosito dalla partecipazione di uno splendido Gianfranco Campagnoli.

Sette brani inediti godibilissimi, ogni nota è carica di sentimento, quello che sgorga fluido dall’incontro amoroso tra il tango e il jazz, quello passionale e avventuroso, romantico e rarefatto.

C’è vita di note arroventate dal Sud, profumate di mare, abbandonate alla malinconia.

Un disco imperdibile, realizzato da due musicisti talentuosi e sopraffini compositori.

 

GUARDA IL VIDEO