Le recensioni di S&M: Changing Shapes – Lorenzo Vitolo

97

CHANGING SHAPES

Lorenzo Vitolo

Etichetta discografica: Challenge Records

Anno produzione: 2020

di Stefano Dentice

 

Changing ShapesIntarsi armonici e ritmici di ottima fattura, espressi con sceltezza comunicativa e personalità stilistica. Changing Shapes è il nuovo lavoro discografico a cura di un fulgido talento del piano jazz: Lorenzo Vitolo. L’ enfant prodige è qui accompagnato da due validissimi partner come Rafael Abdalla (contrabbasso) e George Potamianos (batteria). Il CD contiene sette brani originali scaturiti dall’estro compositivo del pianista, ad esclusione di Blue In Green (Miles Davis). Il mood di Unusual Muse è tensivo, soprattutto per via dei preziosismi armonici cesellati da Vitolo. L’eloquio del pianista è ipnotico, supportato dal comping cangiante e stimolante architettato dal tandem Abdalla-Potamianos. Beyond Desire è una ballad eterea. Vitolo si esprime costruendo un solo rarefatto, denso di pathos. In Unspoken Words il climax è tumultuoso. Qui il pianismo di Vitolo, di chiarissima matrice postboppistica, è percussivo, locupletato da inebrianti progressioni armoniche e maliardo out playing, sostenuto dall’energico e incisivo costrutto ritmico di Abdalla e Potamianos. Fortemente orientato verso il contemporary jazz, Changing Shapes brilla (soprattutto) per una lodevole ricerca dal punto di vista melodico, armonico, improvvisativo e ritmico, volta a rendere riconoscibili tre jazzisti dall’irrefutabile qualità.

 

GUARDA IL VIDEO