Marranzano World Fest. A Catania la nuova edizione dal 26-6 al 5-7

7

Marranzano World FestÈ iniziata il 26 giugno la nuova edizione del Marranzano World Festival, una manifestazione unica, che si svolge a Catania fino al 5 luglio. Con questa nuova e densa programmazione gli organizzatori sono arrivati alla sesta edizione, proseguendo e sviluppando quella che dal 2005 ha continuato ad essere un’edizione biennale dell’evento. Come è ormai di tradizione, il festival pone l’attenzione su alcuni tempi specifici e li affronta attraverso performance, laboratori e occasioni di studio e approfondimento. Questa nuova edizione è dedicata a “nuove invenzioni nel mondo degli strumenti musicali acustici e sugli approcci innovativi alle tecniche vocali di tradizione”. Come anticipato il programma è ricco di spunti interessanti, sia sul piano dello spettacolo che dei contenuti. Già dalla prima giornata si è voluto percorrere tutte le prospettive che rendono la manifestazione interessante per un pubblico eterogeneo. Tra gli ospiti dell’incontro sul tema “Tradizioni popolari e nuove tecnologie” vi sono, infatti, i rappresentanti di un mondo che è abbracciato da categorie e approcci differenti: Luca recupero (musicista), Giorgio Grazzo (Università di Messina, dip. Scienze Cognitive), Ignazio Buttitta, Rosario Perricone (Museo internazionale delle marionette), Mario Sarica (Museo Cultura e Musica Popolare dei Peloritani). In occasione dell’apertura dell’evento è stata inaugurata la mostra fotografica “Anima vibrante” a cura di René Purpura, dedicata alla costruzione del marranzano in Sicilia. Il programma prevede, nelle sere successive, molti concerti con esponenti di spicco della musica tradizionale non solo siciliana. Tra questi ricordiamo I Lautari, Actores Alidos, Sainkho Namtchylak.

Il programma dettagliato si può consultare qui.