Accordion Research
qr_code

I “SEGRETI” DI KOSMOS, per la fisarmonica nella prima formazione

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Kosmos per fisarmonica/for accordion by Patrizia AngeloniCon la firma di Patrizia Angeloni, una nuova raccolta di materiali didattici prende forma in KOSMOS per fisarmonica: cinque volumi che offrono un articolato percorso di studio per la prima formazione, corredato da indicazioni metodologiche per l’insegnante.

Si apre qui uno spazio dedicato ad una serie di articoli volti a conoscere più da vicino i contenuti dell’opera, condividendo con il lettore alcune delle riflessioni e dei fondamenti metodologici che ne hanno segnato la genesi.

 

Premessa

Il repertorio didattico e i metodi di studio di ogni strumento ne raccontano in qualche modo la storia e al tempo stesso sono lo specchio di un pensiero pedagogico, degli aspetti tecnici dello strumento stesso, della concezione della musica e del musicista, concezione che inevitabilmente orienta la prospettiva di autori e fruitori.
Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una evoluzione esponenziale del repertorio della fisarmonica da concerto e allo stesso tempo ad una sempre maggiore diffusione dello strumento nei più diversi generi musicali.

La ricerca di interpreti e compositori ha individuato identità strumentali differenti, insieme alle relative prassi esecutive, contribuendo alla costruzione di un repertorio da concerto che, pur rimanendo una esperienza d’élite, ben lontana da una vera e propria diffusione di massa, pone la fisarmonica, con pari dignità e ricchezza, accanto agli altri strumenti della cosiddetta musica classica. A tale evoluzione sembra non corrispondere però un adeguato sviluppo nella dimensione didattica, anche se è esigenza diffusa quella di affinare ed ampliare le pratiche pedagogiche, proprio perché la crescita e la diffusione di ogni strumento sono strettamente legate al percorso formativo sin dalle sue prime fasi.

La fisarmonica è indubbiamente cresciuta anche grazie alla cura di tanti musicisti che si sono impegnati nelle pratiche didattiche, ma si avverte fortemente l’esigenza di ampliare i materiali e la riflessione metodologica, non solo per ottimizzare l’apprendimento, ma anche per avvicinare i contenuti del percorso formativo a quelli delle pratiche musicali richieste dai repertori concertistici e risolvere la dicotomia strumento tradizionale – strumento da concerto che nei materiali didattici sembra essere insormontabile.

Negli ultimi anni, la didattica strumentale (si pensi ad esempio al pianoforte o agli strumenti ad arco) ha rivolto una grande attenzione ai temi della formazione strumentale, conducendo ad una riflessione sempre più fondata su acquisizioni scientifiche con conclusioni che, se da un lato portano alla luce le ragioni del successo delle migliori intuizioni di alcune pratiche didattiche empiriche, dall’altro aprono la strada alla produzione di materiali nuovi e a pratiche didattiche maggiormente puntuali, suscitando anche l’interesse del concertista impegnato nel personale e inestinguibile processo di auto – formazione.

Da queste considerazioni nasce Kosmos, che offre percorsi integrati per lo studio e l’insegnamento della fisarmonica nella prima formazione.

 

Kosmos per fisarmonica/for accordion by Patrizia AngeloniIn KOSMOS:

• si costruisce l’insieme dei materiali musicali in modo da acquisire i fondamentali tecnici e musicali, cioè quei principi essenziali che costituiscono le basi di tutti i possibili sviluppi delle abilità del fisarmonicista. Ogni conquista tecnica coinvolge maturazione globale della musicalità, consapevolezza espressiva, formazione del pensiero musicale e capacità analitica.

• si organizzano materiali musicali e piani di studio sulla base delle più moderne acquisizioni scientifiche in ambito metodologico, suggerite dalle neuroscienze.

• i materiali musicali utilizzano linguaggio tonale, ma allo stesso tempo offrono una ricerca intorno al suono vicina ai processi e alle strutture della musica colta contemporanea.

• Si costruiscono solide basi per tutti i possibili usi della fisarmonica, nella diversità dei suoi repertori. Si supera la dicotomia strumento tradizionale – strumento da concerto: tutti i materiali sono pensati per essere eseguiti con tutte le tipologie della tastiera sinistra: con sole note singole, con soli “bassi e accordi precomposti”, con convertitore.

• I materiali musicali sono presentati per essere fruibili direttamente con le seguenti tastiere: tastiere destra e sinistra a bottoni, a note singole con Do in prima fila, tastiera destra a pianoforte, tastiera sinistra con bassi e accordi precomposti convertibile sia in note singole per terze minori che per quinte. Allo stesso tempo tutti i materiali possono essere trasposti, con i dovuti accorgimenti, anche su tastiere a note singole con una differente disposizione di suoni.

• Si considera che né un libro, né un tutorial possono sostituire l’insegnante, ma che questi necessita di materiali adeguati. Kosmos presenta infatti un percorso puntualmente programmato, ma flessibile: all’insegnante si chiede di essere parte attiva del laboratorio con uno sguardo attento non solo alla stretta pratica esecutiva, ma anche alla funzionalità della formazione, riorganizzando il materiale in una pluralità di percorsi in base alla strategia didattica messa in atto con ogni allievo. Il Libro per l’insegnante offre una guida ai contenuti dei quattro volumi, oltre a numerosi suggerimenti utili ad orientare le scelte metodologiche.

• I materiali, destinati quindi alla prima formazione, permettono un adeguamento del percorso didattico ad età, capacità e livelli di maturazione diversi e si rivolgono a vari contesti formativi: scuola primaria, scuola secondaria di primo e secondo grado, corsi preaccademici. Ad esempio, i volumi I e II si rivolgono ad allievi fino a circa undici anni di età e possono essere usati in successione o, per alcuni capitoli, anche contemporaneamente. Il volume III può essere utilizzato dagli allievi dagli undici anni in poi come proseguimento del primo e del secondo volume, oppure come libro unico, per iniziare, a tutte le età. Si noterà come il volume III possa essere ulteriormente utile come supporto tecnico anche per i non principianti, per consolidare alcune abilità o per coloro che, pur conoscendo già la fisarmonica, si accostano per la prima volta allo studio delle note singole. Il volume IV (da usare parallelamente agli altri tre volumi) presenta invece repertorio della tradizione europea, eseguibile sia con note singole che con bassi e accordi precomposti, anche con più fisarmoniche o con strumenti differenti.

Per ragioni di immediatezza comunicativa, Kosmos I e II, destinati ai giovanissimi, si esprimono in lingua italiana. La traduzione dei testi, in inglese, ad uso dei docenti che vorranno adattare il testo alle esigenze dei loro allievi, si trova nel Libro per l’insegnante. Kosmos III si esprime invece sia in inglese che in italiano.

 

Nel prossimo articolo, inizieremo quindi a conoscere, dall’interno, i singoli volumi di KOSMOS.

Angeloni Patrizia, 2018, KOSMOS per fisarmonica. Percorsi integrati per la prima formazione. 5 voll., Youcanprint.

KOSMOS I materiali e percorsi musicali per musicisti fino a 11 anni
KOSMOS II materiali e percorsi musicali per musicisti fino a 11 anni
KOSMOS III materiali e percorsi musicali per musicisti dagli 11 anni in poi
KOSMOS IV repertorio dalla tradizione europea
KOSMOS Libro per l’insegnante

Su Amazon, Libreria Universitaria, Ibs, Feltrinelli, Mondadori

Segui Kosmos su Facebook

 

Patrizia Angeloni - Conservatorio di LatinaPatrizia Angeloni

Da sempre impegnata nella diffusione della fisarmonica da concerto, Patrizia Angeloni si forma ed è attiva in ambiti diversi, affiancando alla attività artistico – professionale in ambito concertistico una intensa attività intorno allo sviluppo della letteratura originale e di trascrizione, con attenzione alla ricerca musicologica ed un costante impegno in ambito didattico ed editoriale.
È docente di Fisarmonica al Conservatorio “Ottorino Respighi” di Latina ed incaricata da alcuni Conservatori per Metodologia dell’Insegnamento Strumentale, Pratiche di Musica di Insieme e Tecniche di consapevolezza ed espressione corporea. Si occupa di Progetti di Ricerca nell’ambito della formazione strumentale. Ha pubblicato saggi, trascrizioni, opere didattiche e articoli per riviste specializzate in settori diversi.
Studia fisarmonica da concerto con Salvatore di Gesualdo; riconosce tra i suoi Maestri anche Hugo Noth e Joseph Macerollo.
Consegue il Diploma di Fisarmonica nel p.v. ordinamento e successivamente il Diploma Accademico di II livello. Compie studi umanistici e didattico-musicali integrati in ambiti diversi (Didattica della Musica, Composizione, Fauto traverso, Funktionale Methode di Gisela Rohmert, Metodo Feldenkrais, MusicArtherapy). Fin dagli esordi negli anni ’80, agli albori del concertismo fisarmonicistico, lavora alla ricerca intorno all’impiego della fisarmonica in ambito artistico, dal repertorio rinascimentale e barocco a quello contemporaneo, proponendo programmi da concerto anche orientati verso dimensioni non ancora esperite della musica da camera e, più recentemente, delle performance arts.
Collabora con diverse istituzioni e università europee.

 

—————————————————–

THE “SECRETS” OF KOSMOS, for accordion in the first musical training

Kosmos per fisarmonica/for accordion by Patrizia AngeloniWith the signature of Patrizia Angeloni, a new collection of didactic materials takes shape in KOS
MOS for accordion: five volumes that offer an articulated study path for the first training, accompan
ied by methodological indications for the teacher.
A space is opened here dedicated to a series of articles aimed at getting to know the contents of the
work more closely, sharing with the reader some of the concepts and methodological basics
that have motivated its genesis.

Preliminary remarks

The pedagogical repertoire of each musical instrument tells, in some way, its history and at the same
time is the mirror of a pedagogical thought, of the technical aspects od the instrument itself, od the
concep of music and of the musician, a concept thath orients the perspective of authors and users.
In recent tears we have seen an exponential development of accordion concert repertoire and at the
same time an icreasing spread of the instrument in some different musical genres.
The research by performers and composers has identified different instrumental identities,
contributing to the construction of a concert repertoire that, while remaining an élite experiences far
from a really mass spread, places accordion alongside other instruments of so called classical music,
with equal dignity and recognised richness. However, this developmentdoes not seem to correspond
to an adeguate development in the edagogical dimension, even if there is a widespread need to
refine and expand pedagogical research, precisely beacuse the growth and dissemination of each
instrument are closely linked to the pedagogical path from its earliest stages.
The accordion has undoubtedly grown thanks to the care of many musicians who have engaged in
teaching practices, but there is a strong need to expand the materials and the methodological
research, not only to optimize learning but also to bring the contents of the training course closer to
those of musical practices required by concert repertoires and solve the dichotomy traditional
instrument– concert instrument that seems to be insurmountable in teaching materials.
In recent years, instrumental teaching (for example: piano or strings)has paid gra attention to the
pedagogical themes, leading to a thought increasingly based on scientific achievements with
conclusions that, while on the one hand explaine the reasons for the success of some empirical
teaching practices, on the other hand open the way to the production of new materials and updated
practical teaching, also attracting the interest of concert players engaged in a personal process of
self – formation.

Starting from these premises, KOSMOS offers some integrated paths for study and teaching
accordion in the first musical training.

Kosmos per fisarmonica/for accordion by Patrizia AngeloniIn KOSMOS:

• the set of musical materials is constructed in such a way as to acquire the technical and musi
cal basics: those essential principles that constitute the basis of all possible developments of
accordionist’s abilities. Each technical achievement involves global maturation of
musicality, expressive awareness, musical thought and analytical ability.
• Musical materials and study plans are organized on the basis of the most modern scientific
acquisitions in the methodological field, suggested by neuroscience.
• Musical materials use tonal language but at the same time offer a sound search close to che
processes and structures of contemporary music.
• Solid basics are building for all possible uses of accordion, in the diversity of its repertoires.
The dichotomy between traditional instrument and concert instrument is overcome: all
materials are first musical materials and then designed to be played with all types of
keyboards.​
• Neither a book nor a tutorial can replace a teacher, but he/she needs appropriate materials.
KOSMOS presents a punctually planned(but flexible) teaching path: the teacher is asked to
be an active part of the pupil’s training, with an attentive look, not only at the strict axecutive
practice but also at the funcionally od the training, reorganizing the material in a plurality of
paths. The teaching book offers a guide to contents of the four volumes, as well as some
udeful suggestions to guide the methodological choices.
• The materials allow the educacional path to be adapted to different ages, abilities and levels
of maturity and are aimed at voaious educational contexts. For example, KOSMOS I and II
are intended for pupils up to age of eleven and can be used in succession or, for some
chapters, at the same time. KOSMOS III can be used by pupils aged eleven and over as a
continuation of the first and second volumes, or as a single book to begin with, at all ages.
Kosmos III can be futher useful as a technical support even for non beginners, to consolidate
some skills or for those who, while already knowing the accordion, aproach for the first time
to the study of single notes (BB). KOSMOS IV (to be used in parallel with the other three
volumes) presents a European traditional repertoire which can be played both with single
notes(BB) and with precomposed basses and chords (SB), even with several accordions or
with different instruments.

Kosmos I and II, intended for young people, uses italian language (titles and some simple
indications). Anyway, the english translation can be found in the teaching book, for the use of
teachers who want to adapt the text to the need of their students.
Kosmos III uses both english and italian language.

In the next article, we will start to know, from the inside, each single volume of Kosmos.

Angeloni Patrizia, 2018, KOSMOS per fisarmonica. Percorsi integrati per la prima formazione.
5 voll., Youcanprint.
For accordion. Integrated instrumental training)
KOSMOS I materiali e percorsi musicali per musicisti fino a 11 anni
(musical material and training plan for musicians up to 11 years old)
KOSMOS II materiali e percorsi musicali per musicisti fino a 11 anni
(musical material and training plan for musicians up to 11 years old)
KOSMOS III materiali e percorsi musicaliper musicisti dagli 11 anni in po
(musical material and training plan for musicians from 11 years old onwards)
KOSMOS IV repertorio dalla tradizione europea
( traditional european repertoire )
KOSMOS Libro per l’insegnante.
( teaching book )

On Amazon, Libreria Universitaria, Ibs, Feltrinelli, Mondadori.

Follow Kosmos on Facebook

Patrizia Angeloni - Conservatorio di LatinaPatrizia Angeloni

Always engaged in the diffusion of the concert accordion, Patrizia Angeloni has studied and is
active in different areas, flanking the artistic activity in the concert field an intense activity around
the development of original literature and transcription, with attention to musicological research and
a constant commitment in the field of teaching.
Since his debut in the 80’s, at the dawn of the accordion concert, she has been working on research
on the use of the accordion in the artistic field, from the Renaissance and Baroque repertoire to the
contemporary one, proposing concert programs also oriented towards the not yet experienced
dimensions of chamber music and, more recently, performance arts.
She studied concert accordion with Salvatore di Gesualdo; she recognized Hugo Noth and Joseph
Macerollo among his Masters.
Master in Music Interpretation (accordion). Master in Music Pedagogy
She carries out integrated humanistic and some musical studies in various fields (Composition,
Fauto traverso, Funktionale methode by Gisela Rohmert, Feldenkrais Method, MusicArtherapy).
Today Patrizia Angeloni is a professor for accordion and teaching methodology at the Conservatorio
Statale di Musica “Ottorino Respighi” in Latina (I). She teaches also techniques of body awareness.
She serves as visiting professor for teaching methodology at various Institutions and Universities.

Autore: Patrizia Angeloni

Patrizia Angeloni ha scritto 21 articoli.



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Le recensioni di S&M: SOUL MESSAGE – The South Project

Le recensioni di S&M: SOUL MESSAGE – The South Project

Inneggiare alla tradizione jazzistica attraverso una genuinità comunicativa tangibile, che calamita [...]

Loris Douyez: creare legami attraverso la musica

Loris Douyez: creare legami attraverso la musica

Enfant prodige belga della fisarmonica, che ha già ottenuto prestigiosi riconoscimenti in ambito int[...]

Oltre ogni singolo effetto-La fisarmonica “profonda” di Pauline Oliveros

Oltre ogni singolo effetto-La fisarmonica “profonda” di Pauline Oliveros

Ha suonato (la fisarmonica, what else?), composto, scritto saggi di teoria musicale. Ha sperimentato[...]


Concorsi/Festival

Il Conservatorio di Praga ha ospitato il 5°

Il Conservatorio di Praga ha ospitato il 5° "International Accordion Days"

Il Conservatorio di Praga, dal 31 ottobre al 3 novembre 2019, ha ospitato la quinta edizione della m[...]

International competition and festival “Eurasia – III” - Ekaterinburg 2019

International competition and festival “Eurasia – III” - Ekaterinburg 2019

La città di Ekaterinburg, capoluogo dell'Oblast' di Sverdlovsk situata sul lato orientale degli Ural[...]

Premio Tenco 2019 - il resoconto del nostro inviato all'Ariston

Premio Tenco 2019 - il resoconto del nostro inviato all'Ariston

Sanremo ha sempre vissuto la musica dividendosi in due fazioni contrapposte: i sostenitori della can[...]

CHIUDI
CLOSE